Serious Sam 4: torna il folle sparatutto di Croteam

Serious Sam 4 si è finalmente mostrato in un gameplay vicino alla sua versione definitiva. Ecco cosa possiamo aspettarci.

Serious Sam 4: torna il folle sparatutto di Croteam
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Stadia
  • Che piaccia o meno, questa generazione ha visto il ritorno di tanti grandi eroi del nostro comune passato videoludico: da Cloud in Final Fantasy VII Remake, al goffo Daniel Fortesque di Medievil. Esistono però personaggi forse meno iconici, ma comunque amati da un'ampia fetta della community: pensando agli FPS più cruenti del mercato, quest'anno abbiamo già goduto dell'eccezionale Doom Eternal (recuperate la recensione di Doom Eternal), ma la fame di massacri non si è ancora del tutto esaurita, e Serious Sam 4 sembra pronto ad offrirci un gustoso dessert.

    Il signor Stone è rimasto ben impresso nella memoria dei giocatori su PC, sebbene per molti sia una versione leggermente più edulcorata del grande Duke Nukem: esattamente come il Duca, anche Sam vanta una carriera passata a "scoraggiare" gli invasori alieni, e allo stesso modo ama condire ogni uccisione con un sarcasmo al vetriolo. Tra alti e bassi, la serie non ha mai cessato di esistere, e il prossimo capitolo sembra avere tutte le carte in regola per riportare un po' di gloria al "serioso" massacratore di esseri interdimensionali.

    Il reveal di Serious Sam 4 si è fatto attendere a lungo (già nel 2016 si aspettava l'annuncio), al punto tale che si è perfino temuta una cancellazione del progetto. Fortunatamente gli sviluppatori di Croteam, autori della serie, non solo hanno rassicurato i fan, ma si sono anche legati a un publisher poliedrico come Devolver, decisamente vicino all'anima sopra le righe di Sam.
    In attesa quindi del prossimo agosto, abbiamo potuto finalmente osservare da vicino il gameplay del titolo e apprendere numerose informazioni dagli sviluppatori grazie a un'intervista concessa al portale GameSpot.

    Le bombe in mano

    Secondo il capo di Croteam, Davor Hunski, l'esperienza di Serious Sam 4 può essere definita come "una danza forsennata con demoni e proiettili, accompagnata da un costante processo di auto-miglioramento". Un modo piuttosto poetico per descrivere una carneficina di dimensioni bibliche, che procede ininterrotta sin dalle prime battute della campagna. Se non conoscete la serie, sappiate che si tratta di un FPS brutale, in cui vengono scagliate contro il giocatore quantità clamorose di nemici di ogni tipo: come dimenticare l'iconico kamikaze senza testa, dotato di due bombe al posto delle mani e determinato a farsi esplodere in faccia al buon Sam al culmine di una sinfonia di urla disumane.

    Per rendere al meglio il significato della parola "invasione", i capitoli di Serious Sam sono caratterizzati da un level design ampio e orizzontale, che propone grandi vallate brulicanti di nemici di ogni forma e dimensione. Più che su intelligenza artificiale e pattern d'attacco, le legioni di mostri alieni puntano tutto su una soverchiante quantità: non c'è un attimo di respiro nella serie di Croteam, e ne consegue che il livello di difficoltà risulti tarato decisamente verso l'alto.

    Aspetti che sembrano tornare prepotentemente in questo quarto episodio, col contributo di quello che gli sviluppatori definiscono "Legion System", una feature in grado di riempire lo schermo con migliaia di nemici. Si potrebbe pensare a un'esagerazione, ma basta analizzare il gameplay per notare alcuni passaggi in cui non resta libero neanche un centimetro della mappa di gioco. Possiamo quindi aspettarci che Serious Sam 4 offra al pubblico una traversata in un oceano di mostruosità ipercinetiche e frattaglie assortite, e che l'armamentario venga quindi ampliato con alcune aggiunte degne di nota, in modo da rendere il viaggio ancor più divertente e sanguinoso.

    A questo proposito, il Game Designer di Serious Sam 4 ha spiegato che nel gioco saranno presenti alcune meccaniche inedite in grado di dar vita a nuovi scenari battaglieri. Inoltre il team sembra aver rivisto il sistema di finisher in dotazione al protagonista, e a parer nostro il lavoro di Id Software con Doom potrebbe aver mostrato allo studio la via da seguire. Al momento non sappiamo quali siano queste novità, ma è probabile che da qui all'uscita - fissata per agosto - ne sapremo di più.

    Carneficine con stile



    Se dal punto di vista del bestiario e dell'equipaggiamento le premesse sembrano ottime, le prime impressioni sono altrettanto buone sul versante tecnico. Il cuore tecnologico della produzione dovrebbe essere il Serious Engine 4, sviluppato proprio da Croteam e già visto nell'apprezzato The Talos Principle.

    È chiaro che, per le ragioni che abbiamo citato poc'anzi, l'obiettivo dello studio croato sarà quello di mantenere l'esperienza fluida nonostante le migliaia di nemici su schermo, ed è quindi logico aspettarsi un impianto scenico pregevole ma conservativo, in grado di gestire tutti gli orrori che il Legion System scaglierà contro il nerboruto Sam. Ciononostante, il gioco non sembra risparmiare su esplosioni ed effettistica "da battaglia", e certamente nella campagna troveremo momenti ad alto tasso di spettacolarità (qualcuno ha detto Lasergun?).

    Interessante è anche il lavoro fatto sulla colonna sonora: se il ritorno di Doom ha goduto delle bestiali chitarre elettriche di Mick Gordon, il compositore di Serious Sam 4, Damjan Mravunac, ha puntato tutto sul martellare incessante delle percussioni. Una scelta pensata per sottolineare l'avanzata selvaggia delle "mandrie" di nemici che invaderanno lo schermo, ma allo stesso modo saranno presenti alcune ibridazioni con le sonorità tipiche dei grandi lungometraggi di Hollywood. Una scelta interessante, che aspettiamo di valutare personalmente, e d'altronde il ritorno del Doom Slayer ha già dimostrato quanto peso abbia la musica in FPS di questo tipo.

    Serious Sam 4 La promessa di Croteam è che Serious Sam 4 sarà il miglior capitolo dai tempi del leggendario First Encounter, e dobbiamo ammettere che le potenzialità per raggiungere questo obiettivo sembrano esserci tutte. Capolavori come Doom Eternal hanno dimostrato che l’utenza ha fame di FPS crudeli e adrenalici, e il vecchio Sam ha da sempre sfidato i giocatori sfacciatamente e senza alcuna pietà. Trovate come il Legion System potrebbero comporre scene di massacri demoniaci di alto livello, e pare che il team abbia ancora qualche sorpresa da mostrare al pubblico. In attesa di nuove informazioni e di un agosto che si preannuncia particolarmente caldo, faremo un po’ di stretching per prepararci a “danzare con alieni e proiettili”.

    Che voto dai a: Serious Sam 4

    Media Voto Utenti
    Voti: 13
    7.1
    nd