Space for Sale: un'avventura spaziale con un astronauta pieno di debiti

Space for Sale è un'avventura spaziale decisamente peculiare, nei quali vestiremo i panni di un astronauta indebitato pronto a viaggiare tra i mondi.

Space for Sale: un'avventura spaziale con un astronauta pieno di debiti
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Immaginate una sorta di No Man's Sky nel quale il protagonista è un agente immobiliare. Ipotizzate che quest'ultimo sia contemporaneamente anche un impresario e costruttore edile, oltre che - perché no - un astronauta indebitato. Aggiungete una sottile eco del buffo umorismo in stile Pikmin, e avrete un primo quadro dell'esperienza proposta da Space for Sale. Siete incuriositi, ma anche un po' spiazzati? Nessun problema. Iniziate a indossare la tuta spaziale, mentre vi aggiorniamo sulle coordinate della vostra missione.

    Tra i giochi annunciati al THQ Nordic Showcase, Space for Sale è la nuova creazione di Mirage Game Studios. Team con sede in Svezia, quest'ultimo è conosciuto soprattutto per aver dato i natali all'apprezzato Little Big Workshop, folle gestionale che colloca i giocatori alla guida di una fabbrica magica. Questa volta, l'asticella si alza: nei panni di un minuto astronauta non dovremo infatti produrre droni o chitarre elettriche, ma soddisfare i sogni immobiliari di una clientela esigente e disseminata in ogni galassia conosciuta. Edito da THQ Nordic, Space for Sale ci si è mostrato in azione in anteprima: ecco cosa abbiamo scoperto!

    Maledetti debiti galattici

    Il timore reverenziale nei confronti dell'universo vasto e inesplorato sembra essere ormai venuto meno nel mondo di Space for Sale, al punto che alcuni individui particolarmente eccentrici vorrebbero prendere residenza su di un pianeta lontano. Eppure, l'offerta di alloggi confortevoli su corpi celesti sperduti tra le galassie non sembra essere così ampia. Un mercato inesplorato, nel quale si annidano ampie possibilità di guadagno, che la dirigenza dell'Empyre non ha alcuna intenzione di lasciarsi scappare.

    La precisa natura di questo colosso finanziario e industriale non ci è ancora del tutto chiara, ma il punto focale è in fondo uno soltanto: gli dobbiamo dei soldi. Tanti, tantissimi soldi. Il nostro minuto protagonista ha infatti contratto un debito con l'Empyre, per quello che - piuttosto ironicamente - sembra essere stato l'acquisto di un'abitazione sul pianeta Hellscape 5. Per ripagare il nostro mutuo, siamo finiti a lavorare alle dipendenze della stessa azienda, che ha ben pensato di incaricarci di edificare proprietà immobiliari sui più bizzarri pianeti che popolano lo spazio profondo.

    Questo, almeno, è ciò che intuiamo da una breve chiacchierata tra il protagonista di Space for Sale e il suo supervisore. In occasione del primo successo come astronauta/agente immobiliare, il funzionario è infatti pronto a congratularsi con noi, comunicandoci che la stipula della compravendita ha estinto il nostro debito di ben lo 0,003%. La strada da percorrere, insomma, è ancora decisamente lunga, ma il nostro piccolo alter-ego non teme nulla.

    Almeno sino a che, su di uno strano pianeta, non finisce per imbattersi in una misteriosa navicella spaziale, animata da una tecnologia sconosciuta. Al suo interno vi è spazio per un solo passeggero, del quale però non vi è traccia sul luogo del ritrovamento. Cosa si cela dietro la preoccupante scoperta?

    Ad accompagnarci in questo viaggio insolito, Space for Sale promette di offrire toni leggeri e scanzonati, che ad un primo impatto ci hanno riportato alla mente le deliziose avventure spaziali del Capitano Olimar (per saperne di più, potete recuperare il nostro speciale sulla storia della serie di Pikmin), tra creature bizzarre e colpi di scena scanzonati.

    La dura vita dell'astronauta...

    Con l'obiettivo di soddisfare i suoi clienti, il piccolo astronauta si prepara ad affrontare un universo generato in maniera procedurale. Raggiunto un nuovo pianeta, il nostro compito sarà quello di acquisire quante più informazioni possibili

    sull'ecosistema che ci circonda. Raccogliendo unità di un nuovo materiale, ad esempio, impareremo a conoscerne le caratteristiche principali, che saranno poi provvidenzialmente annotate su di un pratico Codex. Sul compendio, potremo inoltre tenere traccia delle forme di vita avvistate sul corpo celeste. Per identificare queste ultime, potremo fare ricorso ad un pratico scanner, che tuttavia dovremo utilizzare con astuzia. Non tutte le creature che si annidano nella galassia sono infatti pacifiche, e finire aggrediti da una sorta di esotica ranocchia gigante potrebbe non essere la fine più dignitosa per il nostro insolito eroe. Da quanto abbiamo potuto osservare, in Space for Sale non è presente alcun combat system. Se attaccato da forme di vita ostili, il protagonista si limita infatti a darsi alla fuga, senza cercare di opporre resistenza e fronteggiare il pericolo.

    Non è da escludere che con il procedere dell'avventura sia possibile sbloccare armi di vario genere, ma per il momento non possiamo darlo per certo. In ogni caso, dovremo prestare attenzione a conservare la nostra salute, perché pochi colpi sembrano essere più che sufficienti per mandarci KO.

    Nonostante sia disarmato, l'esploratore spaziale ha diversi gadget e strumenti su cui fare affidamento. Oltre al già citato scanner, è ad esempio possibile sfruttare una sorta di martello pneumatico per estrarre minerali dalle rocce che popolano la superficie. Altre risorse, come scaglie di strani animali o frutti intergalattici non necessiteranno invece di alcuna procedura per essere raccolte. In altri casi, sarà al contrario necessario aguzzare l'ingegno per poter raggiungere l'obiettivo. In una specifica missione, ad esempio, il protagonista ha dovuto attirare l'attenzione di un aggressivo anfibio, con l'obiettivo di coinvolgerlo in un inseguimento. Conducendo l'animale in prossimità di un arbusto esplosivo, l'astronauta è riuscito ad innescare la deflagrazione della pianta e a raccoglierne infine l'ambito e raro nucleo.

    ...e dell'agente immobiliare

    Una volta accumulate risorse a sufficienza, potremo occuparci del nostro incarico principale, ovvero edificare abitazioni da proporre ai clienti. Affinché le strutture risultino interessanti agli occhi di potenziali acquirenti, dovremo però preoccuparci di alcune operazioni preliminari. Il primo passo, a quanto pare, è quello di installare una futuristica casella postale. A partire da quest'ultima, si genererà una barriera che andrà ad identificare i confini del lotto di terreno sul quale potremo edificare l'immobile.

    A seconda delle esigenze dei clienti e della nostra abilità, potremo dar forma a strutture abitative più o meno lussuose, in una graduatoria strutturata in cinque classi. Anche le case di rango minore dovranno tuttavia soddisfare alcuni requisiti essenziali, come la disponibilità di una fonte di energia. Nelle sequenze di gameplay che abbiamo potuto visionare, il piccolo astronauta era ad esempio impegnato nella costruzione di un generatore sulla superficie di un pianeta vulcanico. Una volta collocato sulla sommità di un cratere, l'impianto ha iniziato produrre energia elettrica. Grazie all'utilizzo di strutture simili a pali della luce, è stato poi possibile collegare il generatore al nostro lotto di terreno, così da alimentare l'abitazione principale. Case di dimensioni differenti avranno ovviamente esigenze energetiche variabili.

    Ma anche l'occhio vuole la sua parte, ed è per questo che in Space for Sale dovremo preoccuparci di rendere la nostra proprietà appetibile anche da un punto di vista estetico. Per far questo, potremo aggiungere feature quantomeno bizzarre, tra vuvuzela eoliche e mezzi di trasporto che potremmo definire come poltrone a propulsione. Se il nostro operato riuscirà a conquistare l'interesse di un cliente, allora potremo finalmente procedere con la vendita del lotto, da realizzare in tempo reale tramite la già citata casella postale.

    Da quanto abbiamo potuto osservare nel reveal trailer di Space for Sale, il sistema procedurale di generazione degli ambienti messo a punto dal team di sviluppo sembra poter dare vita a pianeti alquanto diversificati, tra panorami vulcanici, lussureggianti vegetazioni aliene e desolanti deserti. In questa fase, tuttavia, ancora non è possibile comprendere quanto il variare delle ambientazioni andrà ad influire sulle dinamiche di costruzione degli immobili. Sembra invece confermata la possibilità di dar vita ad una base operativa su ogni pianeta. Via via più complessa, quest'ultima potrà ospitare raffinerie, centri di ricerca e altro ancora. All'appello non sembrano mancare nemmeno NPC con i quali interagire nel corso dell'avventura.

    In chiusura, non possiamo non citare la sequenza conclusiva proposta dal trailer di annuncio di Space for Sale, che pare suggerire la presenza di un comparto multiplayer. Ma per saperne di più, temiamo che sarà necessario attendere ancora qualche tempo!

    Space for Sale Al momento in sviluppo in esclusiva per PC, Space for Sale è una scommessa videoludica piuttosto intrigante. Peculiare commistione tra galassie procedurali, elementi gestionali e survival, la creazione di Mirage Game Studios pone i giocatori nei panni di un astronauta indebitato, deciso a vendere proprietà immobiliari ad alieni di ogni genere. Tra un gradevole tocco di umorismo e un'estetica graziosa, Space for Sale potrebbe facilmente ritagliarsi l'attenzione degli appassionati del genere, e magari anche di qualche nuovo adepto. Al momento, da THQ Nordic non è giunta alcuna indicazione temporale relativa al debutto di Space for Sale. In attesa di saperne di più, eviteremo di comprare casa. Sia mai che il minuto astronauta protagonista possa avere in serbo una proposta migliore.

    Quanto attendi: Space for Sale

    Hype
    Hype totali: 7
    57%
    nd