Spider-Man Miles Morales: un nuovo Uomo Ragno su PS5 e PS4

La demo di gameplay di Marvel's Spider-Man: Miles Morales ha fatto sfoggio di una notevole spettacolarità visiva su PlayStation 5.

Marvel's Spider-Man Miles Morales 4K
Anteprima: PlayStation 5
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Ancor prima che il PlayStation 5 Showcase aprisse il sipario sulla next gen a marchio Sony, i nostri sensi di ragno avevano iniziato a vibrare: da giorni, del resto, si avvertiva nell'aria la possibilità di vedere finalmente in azione Marvel's Spider-Man: Miles Morales, espansione stand-alone di una delle più amate esclusive PS4 (qui potete leggere la nostra recensione di Marvel's Spider-Man). E le nostre sensazioni avevano colto nel segno: un video di ben sette minuti ha messo in luce le potenzialità di un episodio di transizione che, muovendosi a cavallo tra due generazioni, accelera sulla corsia della spettacolarizzazione, e ci intrappola in una solidissima ragnatela di aspettative dalla quale, almeno fino a novembre, faticheremo a liberarci.

    Attenzione: l'articolo contiene spoiler sulla trama di Marvel's Spider-Man per PS4.

    Una Harlem d'inverno, tra la neve e le esplosioni

    Come ha più volte sostenuto il game director Brian Horton, Miles Morales si ambienta un anno dopo i fatti del capitolo originale. Chiunque abbia già vissuto l'intensa avventura di Peter Parker sa già che, alla fine del primo episodio, Miles è ancora inesperto, dal momento che ha appena scoperto di possedere più o meno i medesimi poteri del suo idolo.

    Nell'espansione, insomma, ci troveremo a controllare uno Spider-Man un po' acerbo, che sta imparando a prendere dimestichezza con le sue abilità, le quali si distinguono notevolmente da quelle di Peter. In una Harlem innevata, avvolta dal gelo dell'inverno, ci troveremo a porre un freno al conflitto che imperversa tra la compagnia militare della Roxxon e le forze criminali high-tech del gruppo Underground, ribelli equipaggiati di tutto punto e capitanati da The Tinkerer, noto nei fumetti italiani come Il Riparatore. In questa lotta senza quartiere tra fazioni mosse chiaramente da interessi personali, spetterà all'inesperto Miles evitare disastri su larga scala, dato che nessuno dei due schieramenti sembra farsi scrupoli nel sacrificare vite innocenti pur ottenere ciò che desidera. Insomniac ha ribadito a più riprese che questo capitolo si concentrerà sul percorso di crescita e sviluppo di Morales, e siamo più che certi che la storia fungerà da ponte per il futuro Marvel's Spider-Man 2.

    Del resto, la conclusione del primo episodio lasciava ancora molti elementi narrativi in sospeso, e il palese riferimento a Venom, che anticipava i titoli di coda, ci induce a pensare che il simbionte avrà un ruolo di rilievo nell'economia della trama, magari comparendo rapidamente anche in questa espansione: chiunque sia a conoscenza della storia editoriale di Miles Morales, d'altronde, sa bene che Venom è un avversario decisamente importante non solo per Parker, ma anche per il giovane Uomo Ragno di colore.

    Vibrazioni spettacolari

    Al di là di un primo accenno alla narrativa della produzione, che tra l'altro vede la madre di Miles, Rio Morales, candidarsi al consiglio cittadino, la demo di gameplay svelata al PlayStation 5 Showcase è stata allestita soprattutto per mettere in evidenza i muscoli tecnici della produzione.

    E possiamo dire che, nonostante si tratti di un gioco cross gen, i risultati sono decisamente appariscenti. Le scene d'intermezzo all'inizio della demo palesano subito una modellazione dei volti superiore rispetto al passato, che beneficia anche di un'espressività facciale più rifinita.

    Per quanto gli assets risultino visibilmente appartenenti alla generazione passata, il livello di dettaglio è stato acuito in maniera notevole. Ed è proprio nelle primissime battute della presentazione che facciamo la conoscenza di Ganke Lee, il miglior amico di Miles: i due si incamminano tra la folla dell'Harlem, in una sequenza appositamente selezionata da Insomniac per sottolineare lo scarto generazionale offerto dall'effettistica, dalla gestione della luce, dalle riflessioni sull'asfalto e, più in generale, dalla ricchezza del colpo d'occhio.

    Anche se i modelli degli NPC ricordano apertamente quelli del gioco PS4, nell'insieme la densità visiva di Miles Morales riesce a darci un piccolo assaggio della forza di PS5. Una potenza che si manifesta in maniera ancora più marcata quando si entra direttamente nel vivo dell'azione in compagnia del giovane Uomo Ragno. Battagliando contro gli scagnozzi del gruppo Underground, Morales ha dato sfoggio delle sue abilità acrobatiche: il combat system, ad una prima occhiata, rappresenta una versione più dinamica di quella saggiata nel precedente capitolo, nobilitato da una spettacolarità più accentuata e vibrante.

    Le animazioni di Miles sono davvero incredibili, caratterizzate da una fluidità eccellente, e il tutto reso ancora più esaltante da una regia in apparenza parecchio più virtuosa rispetto a quella di Marvel's Spider-Man su PS4, che segue con rinnovata eleganza i movimenti del protagonista e ne esalta le acrobazie più travolgenti. L'uso più frequente dello slow motion prima di un attacco, la bolgia di effetti scaturita dai poteri di Miles, i detriti ambientali che si accalcano e l'inquadratura più vorticosa, senza contare sonorità in background di assoluto rispetto, contribuiscono a dare alle fasi di combattimento un tocco di indubbia adrenalina.

    Dal gameplay abbiamo potuto notare due delle abilità in dotazione al Ragnetto, ossia le sue dolorose scariche elettriche e l'utilissima invisibilità, che donano all'eroe una personalità ludica ben distinta in rapporto a quella di Peter Parker.

    Insomma, le impressioni preliminari sul combat system di Spider-Man: Miles Morales sono certamente positive, e la possibilità di trovarsi dinanzi a una versione più evoluta, spettacolare e divertente del capitolo visto su PS4 si fa sempre più concreta. Per rimarcare ancor di più l'anima pirotecnica del gioco, Insomniac ha indugiato - nella seconda parte della demo - su una sessione molto più scriptata, dove un susseguirsi di scene al cardiopalma veniva intervallato da momenti di interattività in stile Quick Time Events.

    Qui il team di sviluppo, oltre a strizzare l'occhio al film Spider-Man Homecoming con una citazione abbastanza palese quando Miles cerca di trattenere le due metà di un ponte, ci ha permesso di osservare ancor più nel dettaglio le rifiniture grafiche, ben evidenti nel completo del protagonista, nella trama delle ragnatele, nei riflessi di luce, nei detriti e nei particellari di contorno. In sostanza, si è trattato di un fugace ma intrigante sguardo a quelle che sono solo le pur minime potenzialità offerte dalla next gen.

    Spider-Man Remastered

    Nel corso del PlayStation 5 Showcase sono trapelati anche maggiori dettagli sulla natura del progetto. Come vi abbiamo già anticipato in precedenza, Miles Morales non è un gioco esclusivamente di nuova generazione, ma sarà disponibile anche su PS4. Non sappiamo quanto la resa visiva verrà compromessa su PlayStation 4, ma ci aspettiamo, ovviamente, un colpo d'occhio in linea con quanto ammirato in Marvel's Spider-Man.

    E a tal proposito, lo studio ha confermato che la Ultimate Edition di Miles Morales per PS5, in vendita a 79,99 euro, comprenderà al suo interno anche una versione rimasterizzata per la next gen dell'avventura con Peter Parker.

    Il team di sviluppo ha specificato che Spider-Man Remastered conterrà tutti i DLC usciti finora, e non beneficerà soltanto di un semplice aumento di risoluzione, bensì addirittura di nuovi assets e di un perfezionamento dei capelli e delle animazioni facciali dei personaggi, così da rendere il titolo il più vicino possibile all'impatto grafico visto in Miles Morales. Inoltre verrà aggiunto il supporto al ray-tracing, all'audio 3D, al feedback aptico del DualSense e persino alla medesima modalità performance dell'espansione, in modo tale da permettergli di raggiungere i 60 fps. Al momento, non sappiamo se Spider-Man Remastered sarà venduto separatamente o se potrà essere ottenuto solo tramite la Ultimate Edition di Miles Morales. Quel che è certo è che chiunque acquisterà la versione PS4 dell'espansione riceverà un aggiornamento gratuito all'edizione PS5.

    E così, al termine della sequenza di gioco, i nostri sensi di ragno sono tornati a vibrare, proprio come hanno fatto nei giorni passati: la sensazione, questa volta, è di trovarsi dinanzi a un'esperienza sì più breve di quella vissuta in compagnia di Peter Parker, ma non per questo meno intensa, stimolante e coinvolgente.

    Quanto attendi: Marvel's Spider-Man Miles Morales

    Hype
    Hype totali: 102
    82%
    nd