Anteprima Star Wars: Lethal Alliance

Tornano le gloriose Guerre Stellari in un inedito "Episodio 3,5"

Articolo a cura di
Disponibile per
  • DS
  • Psp
  • Una saga che ha travolto la storia

    Dopo l’uscita del 19 maggio 2005 di Episodio III: La Vendetta del Sith in contemporanea mondiale, George Lucas, creatore della popolarissima saga, ha lasciato milioni di fan nel più nero sconforto. Dopo estenuanti conti alla rovescia, ambite prime visioni, critiche ed elogi della trilogia di nuova generazione, ora il fan provetto di Guerre Stellari non ha più motivo di trepidare nella febbricitante attesa del prossimo evento. Con la rivelazione della trasformazione di Anakin Skywalker nel perfido Darth Vader, tutto sembrava concluso, terminato, finito: sensazione fortificata dalle continue dichiarazioni di Lucas di non portare ulteriori lungometraggi sul grande schermo, ma solo serie TV che avranno come protagonisti personaggi secondari delle due trilogie. Nonostante ciò, i buchi nella trama tra un film e l’altro permangono, stimolando la fervida immaginazione di fan in tutto il mondo, pronti a scrivere fiction e a realizzare blog per apportare migliorie ad una serie di film che ha stravolto la cultura del XX secolo.
    Analogamente, Star Wars: Lethal Alliance, sviluppato e prodotto da Ubisoft su PSP e Nintendo DS, cerca di offrire al videogiocatore una visione di quello che può essere accaduto tra Episodio III e Episodio IV: Una Nuova Speranza: un’occasione unica per conoscere meglio la cultura di Star Wars tramite l’esperienza videoludica.

    La storia continua

    Per la prima volta quindi, un prodotto legato a Star Wars viene realizzato esclusivamente su console portatili. Al lavoro di Ubisoft Montreal Studio viene affiancato l’utile apporto della LucasArts, pronta a rifinire quelle piccolezze che caratterizzano e distinguono il mondo di Star Wars da qualsiasi opera fantascientifica. Il gioco narra le vicende di Twi’lek Rianna Saren e del suo droide Zeeo, incaricati dalla Principessa Leia di infiltrarsi nei pianeti controllati dalle Forze Imperiali. Lo scopo è quello di trafugare le informazioni e i piani legati alla costruzione della Death Star, una micidiale macchina di guerra spaziale; in questo modo potremo favorire l’opera di liberazione dell’Alleanza Ribelle.
    “Rianna è un personaggio del tutto nuovo nel mondo di Star Wars - ci dice Bertrand Helias, produttore capo del titolo - Grazie a lei possiamo spiegare alcuni eventi rimasti poco chiari nel passaggio da Episodio III e IV. Per questo consigliamo ai videogiocatore di rivedere “Una Nuova Speranza”, in modo da comprendere legami e riferimenti a ciò che accadrà”.
    Nonostante la trama possa far pensare a un gioco improntato su una giocabilità stealth, Lethal Alliance è essenzialmente un action 3D. All’agilità e alle capacità atletiche di Rianna vengono affiancate le possibilità di supporto e difesa del robusto Zeeo. Un classico quanto monotono connubio tra il personaggio femminile rapido ma debole e quello “maschile” forte ma lento, che richiederà una piena collaborazione per giungere alla fine dei vari livelli. Ad esempio, Zeeo verrà molto utile nell’esplorazione dei vari dungeon, mentre Rianna si distinguerà per le sue letali qualità nel combattimento corpo a corpo.
    [“In Lethal Alliance lavorare in coppia risulterà più letale e spettacolare (grazie anche a delle efficaci combo di gruppo) rispetto al gioco in singolo. Più cercheremo di collaborare con il nostro partner, e più potremo divertirci nel corso del gioco”.

    Bye bye Jedi!

    Una delle principali novità del titolo è data dall’assenza di un qualsiasi cavaliere Jedi. Rianna, difatti, altro non è che una mercenaria al soldo dei ribelli. Scordiamoci quindi le celeberrime spade laser e la travolgente azione della Forza: nel corso dell’avventura dovremo affidarci alla “sola” potenza scaturita da armamenti imperiali e ribelli, coinvolti però in numerose scene di stampo hollywoodiano. Distruzione totale di droidi per mezzo di torrette mitragliatrici, fuga su navicelle spaziali e combattimenti con pericolose creature spaziali: una manna per chi è facilmente impressionabile, un continuo deja-vu per tutti gli altri, già avvezzi a questa tipologia di scene presenti in film e videogiochi.
    I rimandi alle trilogie di Lucas sono comunque numerosi e presenti nel corso del gioco: oltre ai noti pianeti come Coruscant e Tatooine e alle navicelle spaziali modello TIE Fighter, potremo incontrare Boba Fett, Kyle Katarn, la Principessa Leia e, udite udite, il mitico Darth Vader.
    “Abbiamo lavorato a stretto contatto con LucasArts, che ci ha dato la più completa libertà di sviluppare le meccaniche di gioco che avevamo in mente. Allo stesso tempo, ci siamo mostrati rispettosi nei confronti di un universo sterminato, che va oltre a quello visto nei film. Pertanto, ogni introduzione di un dato personaggio o di una data locazione ha richiesto l’approvazione di LucasArts, per non rischiare di cadere in qualche errore”.
    Dal punto di vista tecnico, Lethal Alliance sembra avere le carte in regola per non sfigurare: la grafica è piacevole, mentre esplosioni ed effetti di luce sono realizzati piuttosto bene.
    La versione PSP, oltre alla modalità per giocatore singolo, offrirà un sistema di gioco multiplayer, possibile sino a 4 giocatori in Wi-Fi.

    Star Wars: Lethal Alliance Star Wars: Lethal Alliance venderebbe decine di migliaia di copie anche se fosse un simulatore di scacchi. La presenza della nomea legata indissolubilmente a George Lucas, infatti, garantisce una fama mondiale. Il rischio di sfornare un prodotto indecente, pertanto, è molto alto. Lethal Alliance sembra comunque offrire al videogiocatore un action 3D di buona fattura, senza però inventare nulla nel genere. Intendiamoci: la collaborazione tra i due protagonisti principali e le scene di azione trite e ritrite si vedono sugli schermi da molti anni ormai, portando allo sbadiglio i giocatori più navigati. Se però siete fan sfegatati di Star Wars e avete intenzione di riammirare per una volta ancora il malvagio Darth Vader, magari sotto un aspetto diverso, potreste farci un pensierino: il prodotto potrebbe anche non annoiarvi.

    Che voto dai a: Star Wars: Lethal Alliance

    Media Voto Utenti
    Voti: 3
    6
    nd