E3 2021

The Chant: un horror psichedelico in terza persona

Koch Media presenta The Chant, avventura horror annunciata in occasione dell'evento Koch Primetime alla Summer Game Fest. Cosa possiamo aspettarci?

The Chant: un horror psichedelico in terza persona
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • In occasione del Summer Game Fest 2021 organizzato dal noto giornalista Geoff Keighley, il publisher Koch Media ha ufficialmente svelato al mondo il progetto Prime Matter, un'etichetta che a sua detta accoglierà una ricca selezione di titoli accomunati da una grande immersività. Sotto l'ala di Prime Matter hanno trovato riparo titoli già noti come Payday 3 e Kings Bounty 2, ma anche perfetti sconosciuti come Dolmen, Encased e The Last Oricru (qui trovate la nostra anteprima di The Last Oricru), senza dimenticare l'intrigante The Chant.

    Sviluppato dallo studio canadese Brass Token, proprio l'action horror adventure sarà il primo gioco realizzato dal team capitanato da Mike Supa, che tuttavia vede militare tra le proprie fila sia dei professionisti provenienti dall'industria cinematografica che diversi ex-impiegati Electronic Arts, Rockstar Games, United Front Game e The Coalition.

    Incuriositi dalle parole dello stesso Supa, che nel corso di un recente evento riservato alla stampa ci ha parlato delle caratteristiche principali del titolo, abbiamo analizzato i materiali finora disponibili sull'intrigante avventura horror psichedelica in terza persona - che ricordiamo esordirà nel secondo trimestre 2022 su PC, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X|S - e ve ne proponiamo di seguito le nostre prime impressioni.

    Alla ricerca dell'illuminazione

    Su The Chant sappiamo innanzitutto che sarà ambientato su un'isola apparentemente maledetta e collocata nella zona nord-occidentale dell'Oceano Pacifico, che i membri di un culto new age sceglieranno appunto come meta di un ritiro spirituale.

    La protagonista dell'avventura, di cui però non conosciamo ancora il nome, non sarà affatto una convinta credente come gli altri, ma si rivelerà l'esatto contrario: estremamente scettica riguardo il mondo dell'esoterismo, questa giovane donna parteciperà infatti al ritiro su consiglio di un amico, nella speranza di affrontare e lasciarsi definitivamente alle spalle una dolorosa serie di traumi passati che ancora la affliggono. Mike Supa ha specificato che più o meno tutti i personaggi coinvolti nella vicenda si recheranno sulla tetra isola deserta per ragioni simili, ma purtroppo non ha voluto fornirci il benché minimo dettaglio sui loro background. Credenti o meno, sia l'eroina principale che i comprimari si ritroveranno ben presto a dover fare i conti con l'accidentale risveglio di creature agghiaccianti e provenienti da un'altra dimensione, che di conseguenza li costringeranno prima di ogni altra cosa ad accettare l'esistenza di un piano soprannaturale e ad accogliere terrificanti rivelazioni sull'universo. D'altronde, come spiegatoci, l'obiettivo primario di The Chant sarà proprio quello di spingere il giocatore ad espandere il terzo occhio, compiere un autentico risveglio spirituale e soprattutto a escogitare metodi fantasiosi per sopravvivere agli orrori cosmici che gli si pareranno contro lungo il cammino.

    Questo perché il titolo targato Brass Token sarà del tutto privo di armi convenzionali, come fucili e coltelli appunto, ma al contrario il sistema di combattimento si baserà sulla costruzione di oggetti in grado di respingere o comunque proteggere la protagonista dal male di turno. A tal proposito il director ha sottolineato che i nemici proposti saranno di natura sia fisica che sovrannaturale, e che pertanto gli utenti saranno di volta in volta chiamati a elaborare la strategia giusta per abbattere o in alternativa fuggire dalle raccapriccianti creature che a più riprese cercheranno di aggredirli.

    Se un paio di clip di gameplay suggeriscono che il potere purificatore del fuoco possa diventare il nostro alleato più prezioso durante le lunghe notti sull'isola maledetta, la scelta di affrontare a testa bassa ogni singola minaccia potrebbe anche rivelarsi sbagliata e condurre a esiti incerti. Valutare attentamente la situazione e avere nell'inventario un elevato quantitativo di oggetti da combinare nel momento del bisogno, di conseguenza, sarà la chiave per sopravvivere un altro giorno.

    Lo sviluppatore ha confermato che gli oggetti di fortuna craftabili durante l'avventura potranno essere utilizzati sia nel combattimento ravvicinato che sulla distanza, ma sciaguratamente ignoriamo se la loro realizzazione potrà essere effettuata al volo - come nel caso di frecce, bombe, molotov e trappole esplosive di The Last of Us Parte 2 - o se la costruzione richiederà invece degli appositi banchi da lavoro su cui riversare tutto il materiale raccolto nel cuore della foresta. Una scena in particolare ha poi lasciato intendere che persino l'energia spirituale dovrebbe materializzarsi in qualche modo, generando ad esempio una scossa con cui respingere i nemici nelle immediate vicinanze. Quel che è certo è che proprio l'energia mistica giocherà un ruolo focale nell'economia del prodotto, sia dal punto di vista ludico che narrativo.

    Avendo posato i nostri occhi su pochissimo materiale proveniente per giunta dalla versione pre-alpha del titolo, ogni giudizio sulla componente grafica e tecnica è rimandato ai futuri appuntamenti con The Chant, nella speranza che nel nostro immediato futuro si palesi addirittura una build per toccare con mano l'action game e affrontarne gli orrori. Anche perché il titolo verrà lanciato tra un anno circa, un lasso di tempo più che sufficiente per elevarne la resa finale e limare gli spigoli intravisti finora. Questo primo contatto ci ha comunque permesso di ammirare creature e paesaggi che richiamano le suggestive atmosfere di Forbidden Siren, e che tutto sommato potrebbero dirla lunga sulla bontà del progetto. Attenderemo quindi con impazienza il momento in cui potremo lanciarci in questo nuovo viaggio nell'occulto ed essere ancora una volta testimoni della grandezza del cosmo.

    Quanto attendi: The Chant

    Hype
    Hype totali: 6
    62%
    nd