The Secret World: anteprima dell'MMORPG fuori dagli schemi di Funcom

Un nuovo MMORPG, fuori da ogni schema

anteprima The Secret World: anteprima dell'MMORPG fuori dagli schemi di Funcom
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Che il mondo dei MMORPG stia per sbarcare anche sulle nostre console casalinghe? Fino a questo momento i giochi di ruolo online sono stati sempre prerogativa di mouse e tastiera, e difficilmente abbiamo visto un prodotto del genere di buono spessore sulle home console. Ultimamente però risulta palese l’intenzione di Microsoft di sfruttare il suo vasto sistema Live per far irrompere sul mercato anche “Massive Multiplayer” game. La software house Norvegese Funcom, autrice del fortunato (??) Age of Conan, ha da poco confermato lo sviluppo di un suo vecchio ed ambizioso progetto: The Secret World. Alla scorsa GDC Ragnar Tornquist, leader dell'azienda, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni in merito a questo progetto e ha commentato alcuni teaser del gioco, messi a disposizione del pubblico di recente.

    Un mondo segreto e reale

    Il concept di The Secret World è abbastanza innovativo e coinvolgente: a differenza della grande maggioranza di MMORPG il nuovo titolo Funcom non sarà ambientato in un mondo fantasy, ma ai giorni nostri, nelle grandi metropoli presenti sul nostro pianeta. Al momento sono confermate nell’ambientazione di gioco le città di New York, Seoul e Londra. Lo scopo del team norvegese è quello di progettare un gioco dove il fantastico (o -meglio ancora- il soprannaturale) sia presente nel quotidiano, nella vita di tutti i giorni, in ambienti reali e visitabili da chiunque. Della trama alla base del gioco si sa pochissimo, di certo possiamo dire che i protagonisti saranno esseri umani con particolari poteri nascosti nei loro geni; non necessariamente super eroi, ma gente comune che al contatto con l’elemento soprannaturale risveglia istinti primordiali sovrumani presenti nel proprio DNA. Delle creature che popoleranno il gioco si è avuto un primo assaggio dai trailer presentati: sono davvero spaventose e mostruose, e non si sa assolutamente da dove vengono e cosa cerchino dagli esseri umani. Ad ispirare il concept del gioco e il design dei mostri, dice il team di sviluppo, sono stati i tanti misteri presenti nel nostro mondo, le speculazioni sull'esistenza di società segrete e misticismi. In definitiva The Secret World vuole dimostrare che nell’ordinario è celato il soprannaturale, che in posti noti e frequentati da tante persone si annidano presenze oscure e terrificanti. Il MMORPG di Funcon strizza l'occhio all'horror folkloristico, ed i risultati, almeno a giudicare il punto di vista artistico, sono davvero interessanti.

    Rompendo ogni schema

    Tornquist ha dichiarato esplicitamente di voler creare un MMORPG dove l’esperienza videoludica non sia costretta entro i rigidi limiti della classe del personaggio scelta all’inizio del gioco. Troppo spesso il videogiocatore si avvicina ad un gioco di ruolo senza saper bene dove lo porterà la sua avventura, e la scelta della classe del personaggio si rivela spesso troppo rigida, rendendo poco varia l’esperienza di gioco. Funcom ha dichiarato che in The Secret World non ci sarà nessuna classe specifica e che le abilità che si accumuleranno nel corso del gioco potranno essere sempre ridistribuite e cambiate: ognuna di esse sarà collegata ad una carta, che potremo disporre o combinare a piacimento nello skill tree totalmente libero. Avremo quindi un personaggio molto versatile che si costruirà in base al nostro modo di giocare e di interagire spontaneamente con l’ambiente. Ci potremo comportare come meglio crediamo in ogni situazione, e nel caso volessimo creare un nuovo personaggio non ce ne sarà davvero bisogno, perché potremmo riassegnare tutte le abilità da zero a seconda dell’esperienza di gioco che abbiamo accumulato. Per concludere è stato dichiarato da Tornquist che anche il sistema di combattimento sarà molto diverso da quello dei soliti MMORPG, molto più dinamico ed interattivo: non dovremo comandare ai nostri personaggi di attaccare il classico nemico lontano e distratto, ma dovremo modulare al meglio il nostro ingaggio e considerare anche tutta una serie di fattori ambientali. Insomma sembra che Funcom abbia in progetto un titolo che possa rompere il tradizionale schema dei gioco di ruolo online. Le ambizioni sono moltissime, per un progetto che dovrà adattarsi al meglio anche ai controlli della console Microsoft (il lancio delle due versioni è previsto simultaneamente), riuscendo al contempo a rivelarsi profondo ed intenso come i tanti esponenti del genere presenti su PC. In ogni caso Tornquist e company hanno in progetto una vera e propria rivoluzione nel genere, e sperano di poter lanciare al più presto un nuovo modo di giocare online di ruolo con i propri amici. Ogni commento, allo stato attuale dei lavori, è fuori luogo. Ma fra qualche giorno il team di sviluppo dovrebbe rilasciare nuove informazioni e -si spera- qualche filmato in presa diretta. Allora potremo essere più specifici.

    The Secret World Quello che si sa al momento su The Secret World è davvero pochissimo: allo stato attuale delle cose non si può approfondire un discorso critico, dato che il materiale rilasciato dalla software house norvegese annovera solo alcuni video concettuali sul gioco. Le dichiarazioni rilasciate nelle varie conferenze stampa dai programmatori hanno delineato le linee guida di questo progetto, che sono innovazione, rottura degli schemi tipici dei MMORPG e costruzione di un gioco di ruolo online che sappia adattarsi alla perfezione ai controlli delle console da gioco. L’ambientazione è altrettanto atipica, rispetto agli stilemi tipici del genere: niente draghi, castelli, paludi pericolose o lande innevate: l’azione di gioco è tutta trasportata nelle grandi capitali mondiali come New York e Londra. Il concept alla base è quello di far emergere un mondo segreto di orrori e misteri celato nelle ombre del quotidiano e dell’ordinario, di grande ispirazione per gli sceneggiatori sono stati tutti i misteri della storia dell’umanità. Le premesse sono invitanti e stimolanti, ma il processo di sviluppo di The Secret World è ancora ad uno stato larvale; aspettiamo fiduciosi nuove e importanti notizie da Tornquist e dai programmatori della Funcom.

    Che voto dai a: The Secret World

    Media Voto Utenti
    Voti: 34
    5.5
    nd