Anteprima Wario World

Leggi la nostra anteprima e le novità sul videogioco Wario World - 2094

Articolo a cura di
Disponibile per
  • NGC
  • Introduzione

    La prima vera apparizione dell'antieroe Nintendo risale al 1992, quando venne utilizzato per ricoprire il ruolo di antagonista di Mario in Super Mario Land 2: 6 golden coins uscito per Game Boy. Di lì a poco ottenne un tale consenso dal pubblico che si ritrovò addirittura protagonista di un platform della serie Mario Land (il 3°), opportunamente sottotitolato Wario Land. Il personaggio, dopo un'altra scappatina sul portatile made in Nintendo, questa volta però sponda Advance, diventa finalmente protagonista di un gioco per una console “maggiore”.

    Trama

    La trama, non particolarmente ispirata, narra di un gioiello nero nascosto tra i tesori trovati nel corso delle sue incredibili avventure, che trasforma il suo bottino in un esercito di mostri, e il deposito in un mondo parallelo. Wario si precipita così in questo misterioso mondo con la speranza di recuperare tutte le sue ricchezze.

    Il gioco

    Se con Super Mario Sunshine la Nintendo ha puntato su una tipologia di platform piuttosto “ortodossa”, è con questo Wario World che la grande “N” tenta di rivoluzionare un genere che sta via via perdendo seguito e riflettori. Secondo quanto dichiarato dalla stessa Nintendo, il gioco sarà una sorta di 2.5D action. Come ufficializzato nel corso dell'E3 di Los Angeles lo sviluppo del titolo è affidato alla Treasure, casa creatrice dello splendido sparatutto verticale Ikaragua(finalmente disponibile anche in Europa). I livelli del gioco non saranno soltanto costellati da infinite piattaforme, ma prevedranno anche una dose massiccia di azione. Per esempio i nemici avranno un ruolo fondamentale, sia perché permettono, una volta sconfitti, di raccogliere i propri averi, sia perché , grazie anche alla forza bruta del “bastardissimo” personaggio, sarà possibile aprire nuove aree di gioco e scoprire interessanti segreti celati tra le mura del castello. Tra pugni e calcioni, scoprirete presto che la mossa più importante sarà la presa e il successivo lancio della creatura, con il quale sarà possibile mettere fuori gioco intere orde di mostri e, come abbiamo sottolineato, distruggere intere sezioni del livello.

    Tecnica

    Tecnicamente parlando non c'è nulla di che lamentarsi, e già di fronte alle prime immagini non si può che essere ottimisti. Inoltre la Nintendo ha voluto sottolineare come le telecamere saranno decisamente più funzionali di quelle viste in Super Mario Sunshine, e prevedranno anche effetti molto “scenici” come zoom e rotazioni. Le ambientazioni sembrano varie e ricche di particolari; sebbene l'iter di Wario si sviluppi quasi interamente all'interno o nei pressi della propria magione, la varietà è assicurata dalla maestria e dalla fantasia dei “discepoli” del grande maestro Sigheru Myamoto. Anche i movimenti dei personaggi appaiono piuttosto fluidi e numerosi, nonché, a volte, strampalati. Dal punto di vista sonoro, invece, non si può dire con certezza ancora nulla, anche se è sottinteso che, come consuetudine, la casa di Kyoto ci metterà il solito cuore e la solita classe.

    Controlli

    I controlli saranno, come al solito, molto semplici e punteranno al divertimento immediato: con il tasto A si salta; con il tasto B si tirano pugni, calci e si eseguono le prese; con il tasto R si dà la classica “incornata”. Sono così state scartate inutili combo a favore di una facile, ma non per questo non spettacolare, esecuzione delle mosse.

    Conclusioni

    Sebbene il gioco non sia completamente nelle mani della grande “N”, c'è da essere tranquilli sulla professionalità e la bravura del team Treasure, che soprattutto con il sopraccitato Ikaragua si è guadagnato la stima degli addetti al lavoro e, forse “economicamente” il fattore più importante, del pubblico. Consigliamo dunque a tutti di attendere la fine di giugno (data probabile del rilascio in Europa) con estrema trepidazione.

    Che voto dai a: Wario World

    Media Voto Utenti
    Voti: 10
    7.2
    nd