TGS 2017

Yakuza Kiwami 2 Anteprima: cosa dobbiamo aspettarci da questo remake?

In occasione del Tokyo Game Show, SEGA ha svelato nuovi dettagli su Yakuza Kiwami 2, in uscita a dicembre in Giappone in esclusiva su PS4.

anteprima Yakuza Kiwami 2 Anteprima: cosa dobbiamo aspettarci da questo remake?
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • PS4 Pro
  • Il Tokyo Game Show è in pieno svolgimento e sono molte le notizie succulente che ci giungono dalla più importante fiera videoludica del Sol Levante. Tra l'hype per Monster Hunter World, brand tornato tra le amorevoli braccia di Sony e le altre novità presentate nel corso della propria conferenza, spicca il franchise di Yakuza. Quest'ultimo, con nostra grande soddisfazione, sta finalmente avendo la visibilità internazionale che merita; e questo vale soprattutto per i lidi occidentali.
    Dopo le intense emozioni provate nel corso di questo 2017 che sta lentamente volgendo al tramonto grazie allo spin off Yakuza 0 e allo splendido remake del primo capitolo, SEGA (forte della calorosa accoglienza del pubblico e del sostanziale successo commerciale) sembra essere fermamente decisa a proseguire sulla via intrapresa proprio con quest'ultimo. Infatti, oltre al sesto capitolo ufficiale della saga (in arrivo da noi il 20 marzo dell'anno venturo) che approfondisce ulteriormente (e, sembra, per l'ultima volta) la tormentata vicenda umana di Kazuma Kiryu, e introduce sostanziali novità anche sotto il fronte del gameplay, il team dietro al franchise ha presentato il remake del secondo episodio della serie. Quest'ultimo, se vi ricordate, giunse in Europa col solito, colpevole ritardo rispetto al territorio asiatico e rappresentò in qualche modo anche il proverbiale "canto del cigno" per la seconda, indimenticata ammiraglia del colosso di Tokyo. Cosa dobbiamo aspettarci, dunque, dal remake di Yakuza 2?

    Come Kiwami, ma meglio

    Anzitutto, è lecito presumere che la qualità e la cura generali siano - almeno - al livello del già citato Yakuza Kiwami. E, da quanto emerge in queste ore, non dovremmo nemmeno stare qui a preoccuparci. Dopo averci fatto venire l'acquolina in bocca con il solito story trailer spettacolare e commovente, il team di sviluppo ha messo a disposizione un lungo filmato di gameplay in cui possiamo finalmente apprezzare il grande lavoro che caratterizzerà questa loro ennesima fatica.

    Per Yakuza Kiwami 2, infatti, Toshihiro Nagoshi e soci si sono avvalsi del motore grafico che sostiene il sesto capitolo della serie. Inoltre, da quanto sappiamo, Kiwami 2 godrà anche di un capitolo tutto nuovo, chiamato Truth of Majima Goro, di una colonna sonora interamente rimasterizzata e di un doppiaggio inedito. Un po' come successo per Kiwami, insomma, vi saranno nuove stringhe di dialogo e nuove cut scene che andranno ad arricchire e ad aumentare l'epicità del comparto narrativo.
    Per chi non l'avesse mai giocato all'epoca del leggendario monolite nero, il titolo riprende le fila della storia sostanzialmente da dove si era interrotta, tessendo un intricato intreccio capace di offrire un intenso spaccato del Giappone d'allora (parliamo, ovviamente, di oltre dieci anni fa).

    Yakuza 2, proprio come il predecessore, ha saputo raccontare con una maestria e una sensibilità tali da rivaleggiare con le grandi opere d'autore. Il primo episodio non era certo esente da difetti e in Yakuza 2 il team di sviluppo seppe limarli a dovere, donandoci uno tra i migliori capitoli della saga.
    L'anima tormentata di Kazuma Kiryu torna, nuovamente spinto dall'onore e dalla necessità di salvare quell'organizzazione che per lui è sempre stata sinonimo di "famiglia" e nella quale egli ha investito gran parte della sua vita venendone, infine, respinto in malo modo. Dal rifiuto e dalla cieca vendetta per gli affetti che gli sono stati ingiustamente strappati, il Dragone di Dojima trova una nuova forza per andare avanti. Yakuza una volta, yakuza per sempre. Un nuovo inizio, certo, ma questo ha rappresentato anche la discesa verso l'ennesimo dramma dal quale è impossibile sfuggire. Si sa, molto spesso il destino si diverte così, alimentando la miseria della condizione umana. Kamurocho e Osaka saranno i due palchi su cui si dipanerà questa tragedia moderna.

    Vecchio e nuovo

    Da ciò che abbiamo potuto intravedere grazie al lungo filmato dedicato al gameplay, la struttura ludica mantiene sostanzialmente inalterati i crismi che abbiamo imparato a conoscere, abbellendone la struttura esplorativa, il combat system e l'impianto ruolistico. Ora la transizione tra esplorazione e fase di combattimento è praticamente immediata e anche l'azione di gioco appare molto più veloce e leggibile grazie a una interfaccia rivista e razionalizzata. In parte, tale traguardo era già stato raggiunto col precedente remake, ma quest'ultimo manteneva intatti alcuni elementi "vetusti" che si ponevano in contraddizione rispetto a quanto siamo abituati a trovare nei videogiochi odierni.

    Inoltre, sembra che torneranno anche gli stili di combattimento, nuovi spettacolari QTE e nuove mosse, nonché un sistema di crescita del personaggio evoluto rispetto a quello che abbiamo visto in occasione della recensione del primo remake. Non mancheranno, infine, tutte quelle attività di contorno che tanto ci piacciono quando ci troviamo, con un po' di tempo libero in tasca, a bighellonare tra i viziosi vicoli di Kamurocho. Kiwami 2, insomma, promette di surclassare il lavoro di ristrutturazione effettuato sul precedente episodio. Date queste premesse, noi possiamo darvi un unico consiglio in attesa di Yakuza 6 e di Kiwami 2: se non avete ancora recuperato (male, molto male )Kiwami e lo spin off Yakuza Zero, dovete assolutamente rimediare.

    Che voto dai a: Yakuza Kiwami 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 16
    8.2
    nd