GC 2008

First look Guitar Hero World Tour

La nuova modalità per la creazione delle tracce personalizzate

First look Guitar Hero World Tour
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS2
  • Xbox 360
  • Wii
  • PS3
  • Italiani popolo di pensatori, sognatori, navigatori....e musicisti

    Nel corso di quel che è stata un prima giornata molto intensa nell'ambito della Games Convention 2008 abbiamo avuto l'opportunità di consolidare, grazie ad una corposa mole di informazioni forniteci direttamente dal producer delle versioni next genaration di Guitar Hero World Tour durante la Press Conference Activision, quel che avevamo solo saggiato in precedenza interessandoci al prodotto musicale di Neversoft.
    Riguardo al prezzo del package completo, contenente batteria, chitarra, microfono e gioco non si sa ancora nulla; quel che si conosce -per ora- è la quantità di tracce disponibili (oltre 80) e la presenza di molte star della musica europea quali Anouk, Negramano e diversi altri provenienti da vari paesi del Vecchio Continente ad affiancare artisti di tutto rispetto come Van Halen, Eagles e Jimi Hendrix.
    E' stata inoltre annunciata la disponibilità settimanale di contenuti scaricabili a partire dall'uscita del gioco; uscita cui seguirà la release gratuita dell'intero nuovo album dei Metallica.Uno studio in casa

    Uno studio in casa

    Oltre alla modalità carriera giocabile (offline ed online) come chitarrista, batterista, vocalist o come band Guitar Hero World Tour offrirà qualcosa di unico e mai visto per un titolo di questo genere, il Guitar Hero Music Studio.
    Tale sezione del nuovo prodotto Neversoft non differirà molto da un qualunque programma utile all'editing musicale di un certo livello presente su PC poiché permetterà una vasta serie di opzioni utili a raggiungere lo scopo finale di creare una propria canzone.
    I brani da noi creati potranno venire caricati online sui server di Guitar Hero per venire condivisi in maniera totalmente gratuita dall'intera community.
    Il vero punto di forza risiede però nella complessità e nella mole di diverse opzioni e varianti che caratterizzerà, in questa fase, ognuno degli strumenti.
    Neversoft, anzitutto, ha lavorato con Line 6 (famoso produttore di software per effetti musicali) in modo da implementare, sia per chitarra che per batteria, oltre cinquanta diversi effetti: dalla distorsione al chorus per la prima e dall'elettronica al “gun shot” per la seconda.
    Una volta selezionato lo strumento (tra chitarra solista, chitarra accompagnamento, basso, batteria e tastiera) ed impostato l'effetto desiderato potremo iniziare la composizione, suonando manualmente tutte le note e gli accordi nella nostra mente o utilizzando degli utilissimi tool che ci permetteranno di velocizzare il processo consentendoci la ripetizione di pattern da noi creati ed altri predefiniti presenti nel gioco.
    Se ancora non bastasse potremo impostare una sorta di metronomo virtuale in modo da facilitare lo stare a tempo degli altri componenti della band (qualora si componesse assieme) o addirittura provare ad utilizzare su strumenti diversi gli stessi pattern.
    Tra quelli presenti, impossibili da contare, segnaliamo tutte le scale basilari dell'amato strumento a cinque corde più le armoniche, le pentatoniche e via discorrendo in ordine di difficoltà d'esecuzione.
    Utilizzando l'accelerometro presente nel manico della nuova chitarra, inoltre, potremo decidere di aumentare o diminuire l'intensità della nota o dell'accordo suonato.
    La touch-bar presente sul nuovissimo strumento permetterà poi, tramite pressione combinata con i tasti “normali” (bypassando quindi la leva della pennata) di riprodurre il suono degli altri strumenti in maniera da poter comporre musica anche in solitaria e possedendo un solo strumento.
    La stessa barra darà modo ai più virtuosi delle cinque ma anche delle sei corde di esibirsi in assoli suonati completamente in tapping (tecnica per la quale si suona con il plettro solo la prima nota e poi si prosegue “battendo” direttamente le dita sulle corde all'altezza del manico) o in ritmi tenuti a tempo di “slap”.
    Anche nel caso della batteria la quantità di effetti elettronici atti a modificare il suono e di pattern predefiniti non ha nulla da invidiare ad un qualsiasi programma capace di interfacciare un computer ad una moderna batteria elettronica.
    Proprio a proposito di batteria elettronica, in un progetto votato alla massima personalizzazione dei contenuti, nella nuova periferica Red Octane sarà collocata una presa MIDI in grado di ricevere il segnale di un set di percussioni da studio qualunque.
    Una piccola parentesi prima di proseguire è quindi doverosa per segnalare che, aggiungendo uno sdoppiatore alla presa jack, avremo la facoltà di collegare un secondo pedale da utilizzare assieme al primo per creare anche le melodie rock e metal più pesanti.
    E' importante precisare che nella fase di composizione sopra descritta, ad ogni nota o accordo suonato verrà indicata la corrispettiva nota (o note) alla maniera americana (A, B, C, D, E e varianti) in un apposito riquadro dedicato.
    Molto probabilmente, unendo una buona conoscenza musicale e ritmica, un supporto adeguato in termini di spartiti e/o tablature e un altrettanto buona dose di pazienza sarà consentito ricreare in maniera abbastanza precisa la “cover” di una canzone famosa.
    Riallacciandoci al discorso personalizzazione il producer ha voluto marcare con particolare vigore
    le rinnovate facoltà di editing del personaggio così come quelle per la band che permetteranno la creazione di un logo per il CD del gruppo ed altre chicche di contorno molto interessanti.
    Ci chiediamo a questo punto, supponendo questa possibilità di ricreare gran parte dei brani del panorama musicale attuale e non più attuale, quale possa essere il senso dei download content quando, nel tempo, potrebbero senza alcun dubbio formarsi gruppi di appassionati in grado di produrre e condividere gratuitamente tutte le canzoni rese disponibili a pagamento.

    Oltre alle versioni next gen Neversoft ha pensato anche agli utenti Nintendo, portando World Tour anche su Wii.
    Dalle poche, pochissime informazioni fornite sino ad ora possiamo concludere che l'aspetto più interessante della produzione sarà senza dubbio il cosiddetto “air drumming” ovvero il poter suonare una batteria virtuale utilizzando il WiiMote e il Nunchuck come fossero le bacchette e -molto probabilmente- la balance board come pedale (proprio come accadrà in Wii Music).
    Anche in questo caso elevate possibilità di personalizzazione faranno da contorno alla produzione: sia in singolo che in modalità band saremo incoraggiati a sfoggiare il nostro Mii per rendere ancor più coinvolgente l'esperienza.


    Altri Articoli GC 2008

    Darksiders
    Fifa 09

    Guitar Hero World Tour Quel che abbiamo visto è solo una parte dell'immensa mole di possibilità offerte da questo studio musicale all'interno di Guitar Hero World Tour il quale, a conti fatti, permette di comporre, registrare, riascoltare, tagliare e montare un'intera canzone partendo da zero. Tenendo conto anche solo di quest'unica modalità unita alla solidità e alla funzionalità dei nuovi strumenti da noi testati possiamo dire che l'offerta del nuovo titolo musicale Neversoft sarà competitiva oltre ogni limite e permetterà probabilmente l'apertura di nuovi orizzonti in questo genere, capaci magari un domani di portare a strettissimo contatto -se non a sovrapporre- la musica, le lezioni di musica, al videogioco. Questo autunno insomma ci aspetta una guerra senza esclusione di colpi tra Harmonix e Neversoft dove -possiamo dirlo- il più grande vincitore sarà finalmente il giocatore, soprattutto vista la piena compatibilità tra i set di strumenti di tutti questi giochi tra loro.

    Che voto dai a: Guitar Hero World Tour

    Media Voto Utenti
    Voti: 238
    7.9
    nd