First look Neverwinter Nights 2

Neverwinter Nights 2 sta per tornare!

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Il ritorno del mito

    Ogni appassionato di giochi di ruolo ha ormai eretto un altare pagano venerando questo gioco come un semi-Dio che veglia e osserva dall’alto tutti gli altri GDR. Stiamo parlando di Neverwinter Nights, evoluzione ufficiosa dell’osannata saga di Baldur’s Gate.
    Uscito nel 2002 e sviluppato da Bioware, Neverwinter Nights conquistò in un baleno critica e pubblico, riscontrando un enorme successo principalmente grazie a tre motivi: una solida e lunga Campagna Single Player, una valida e completa sezione Multiplayer e un eccezionale Toolset chiamato Aurora, che dava la possibilità di creare la propria avventura personale, mettendo a disposizione dell’utente gli stessi tools utilizzati dagli sviluppatori per la campagna principale.
    Dal nulla crebbe cosi una vasta Comunità che con il passare degli anni ha condiviso con tutto il mondo centinaia e centinaia di avventure custom frutto della fantasia del Dungeon Master racchiuso dentro ognuno di noi. A distanza di quattro anni, Obsidian è ormai pronta al rilascio del seguito ufficiale di Neverwinter Nights, e per festeggiare questo tanto atteso ritorno metterà a disposizione di tutti i collezionisti una preziosa Special Edition con numerosi e succosi contenuti aggiuntivi!

    I primi passi...

    In attesa della versione completa, abbiamo avuto modo di provare con mano una versione quasi definitiva di Neverwinter Nights 2. Le prime impressioni, come ci aspettavamo, sono molto positive, e tutto si preannuncia davvero curato nei minimi dettagli con grande maestria. Il filmato iniziale, come già apprezzato nei trailer disponibili per la rete, mostra un avvincente combattimento all’ultimo sangue, dalle tinte cupe e che ben rappresenta il mondo di D&D al quale il titolo è ispirato.

    Basato ancora una volta sulle inossidabili regole del gioco da tavolo Dungeons & Dragons, NwN 2 ci catapulterà all’interno del suo magico mondo, incentrando la Campagna in singolo principalmente nella città di Neverwinter e dintorni. Questa location, sebbene già presente nel primo episodio, sarà ora completamente irriconoscibile a causa delle cicatrici di numerose e sanguinarie battaglie. Senza maggiori dettagli sulla trama, che a detta dei programmatori questa volta sarà ancora più avvincente della precedente, la nostra avventura comincerà nella canonica creazione del personaggio, che tuttavia si distingue di gran lunga da tutti gli altri esponenti del genere in quanto estremamente variegata e completa.



    Scelti i tratti somatici e la razza del nostro alter ego, avremo a disposizione un vasto numero di classi base e classi speciali (inizialmente bloccate) che spazieranno dal guerriero e berserker sino agli assassini e maghi, di indubbia potenza. Ma non è finita qui, perché dovremo scegliere quali divinità adorare e la nostra inclinazione morale, anche se quest’ultima, come nel primo Neverwinter Nights, verrà plasmata lungo il corso di tutta l’avventura in base alle nostre scelte ed al comportamento che avremo nei confronti dei personaggi non giocanti. La crescita del personaggio, così come l’intera interfaccia di gioco, sarà simile al suo predecessore, con tanto di scelta su quale lato del carattere migliorare e quali parametri (forza, mana, energia, ecc.) sviluppare, il tutto condito da un cospicuo numero di abilità (da apprendere). Ovviamente aspettiamoci una tonnellata di armi, armature, oggetti e magie da utilizzare al meglio contro i nostri nemici.

    Un nuovo orizzonte!

    Se per quanto riguarda il gameplay alla Obsidian hanno solo migliorato e potenziato quanto già apprezzato nel primo episodio, lo stesso trattamento non poteva essere eseguito nell'ambito dell’aspetto grafico che, visti i progressi compiuti in questi quattro anni, necessitava di un netto restyling.

    Il risultato da quello che abbiamo potuto constatare si attesta sugli standard attuali, con un’ottima cura nei dettagli sia dei personaggi che degli ambienti di gioco, con tanto di effetti particellari e filtri grafici che donano quella sorta di tocco da “next-gen”, restando tuttavia con i piedi per terra. Con un occhio di riguardo nei confronti di tutti i gamer che in casa hanno PC non di ultima generazione, Neverwinter Nights 2 offrirà un completo menu di opzioni nel quale saremo in grado di “settare” a nostro piacimento numerosi parametri per far girare al meglio il gioco, alla ricerca del miglior compromesso tra qualità visiva e fluidità.

    Con l’avvento del rinnovato motore grafico, i ragazzi della Obsidian hanno dovuto programmare da zero un nuovo editor, ora molto più semplice ed intuitivo di quanto non lo fosse già, pronto a sfornare ininterrottamente nuove avventure create dalla nostra fantasia che senza ombra di dubbio invaderanno ancora una volta la Community di Neverwinter Nights. Alla fine di questo speciale hands-on ci verrebbe da dirvi che Neverwinter Nights 2 di sicuro provocherà una forte dipendenza in tutti noi, ma questo crediamo lo sappiate già...

    Scusate ma ora dobbiamo tornare a scegliere quale capigliatura affibbiare al nostro personaggio... poiché la recensione completa arriverà tra breve!

    Quanto attendi: Neverwinter Nights 2

    Hype
    Hype totali: 2
    85%
    nd