First look The Witcher Enhanced Edition

Un rinforzo alla concezione ruolistica polacca

first look The Witcher Enhanced Edition
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Piccoli sviluppatori crescono

    Con un solo gioco all'attivo Cd Projekt Red ha già dimostrato, nei mesi seguenti l'esordio di The Witcher, di avere le idee ben chiare su come tenersi stretto il pubblico. Ecco dunque comparire, tra il rilascio dell'ennesima patch ufficiale e il debutto online del web-based game The Witcher Dualmail, The Witcher Enhanced Edition: vale a dire la versione riveduta e corretta del piccolo capolavoro polacco.
    Nell'annunciare con molta umiltà questa "director's cut" gli sviluppatori hanno ammesso che la propria creazione, nonostante il successo di pubblico e critica, fosse uscito prematuramente. Per questa ragione si sono sentiti in dovere di porre rimedio a tutti i tagli operati ai tempi per rispettare la scadenza imposta dal publisher e restituire al pubblico il vero "The Witcher", così come fu concepito in origine.

    Enhancements

    Questa sontuosa operazione di ripristino ha comportato due fasi distinte, in un primo periodo i programmatori si sono concentrati sulla parte tecnica del gioco, così da "smussare" tutti quegli spigoli vivi che impedivano ai giocatori di fruire senza intoppi il corso delle vicende di Geralt. Sono stati così ridotti sensibilmente i tempi di caricamento, tramite un'attenta ottimizzazione delle risorse che ha avuto il pregio di aumentare altresì la stabilità del codice. Molta attenzione è stata posta anche nel sistema di combattimento che ora dovrebbe risultare più rifinito e preciso, così come nell'interazione del protagonista con personaggi non giocanti, oggetti ed in generale con l'universo di gioco.
    La seconda fase ha riguardato ambiti che solo di rado vengono revisionati tramite patch, in special modo una volta che il prodotto ha passato la cosiddetta fase di "Gold". Si parla ad esempio di interfacce, inventari e menù integralmente ridisegnati e perfezionati in immediatezza e facilità di navigazione. Oltre una cinquantina di personaggi non giocanti sono stati aggiunti a tutto beneficio della varietà degli stessi. Sempre correlato a questi ultimi è sicuramente da menzionare il potenziamento dei sistemi di animazione e lyp-sync, con un conseguente miglioramento in fatto di naturalezza per ciò che concerne le movenze e le espressioni facciali/labiali dei personaggi di contorno. Un'ultima grossa novità sta nel ridoppiaggio completo dei dialoghi; purtroppo non è chiaro se questo trattamento sarà riservato anche alla localizzazione italiana, o solo a quella inglese. Queste sono le novità più importanti previste, in aggiunta naturalmente ci saranno tutti quei piccoli aggiustamenti che, a più livelli, andranno a perfezionare ulteriormente quella che si preannuncia come una delle offerte più irrinunciabili degli ultimi tempi.

    Per veri collezionisti

    La confezione che verrà commercializzata il 16 maggio farà impallidire la, già ricchissima, edizione da collezione originale. Il tutto ad un prezzo, pare, solo di poco superiore a quello attuale dell'edizione base!
    Gradita notizia agli amanti della modding scene sarà l'inclusione sui DVD di installazione del Mod Editor chiamato D'jinni che permetterà di creare da zero le proprie avventure o, se si preferisce, modificare i contenuti già esistenti, piuttosto che scaricati dalla rete. E proprio a riguardo Cd Projekt Red non ha mancato di dire la sua, aggiungendo ben due atti completamente inediti che andranno ad allungare ulteriormente la longevità del gioco. La prima, "The price of neutrality", vedrà il Witcher tornare a Kaer Morhen per indagare presso un misterioso accampamento sorto di recente nei pressi del bastione; la seconda, "Side Effects", si concentrerà sulla figura di Dandelion, alle prese con degli insidiosi affari in quel di Vyzim City. Otto quest in totale per una durata complessiva stimata attorno alle cinque ore.
    Passando ai contenuti bonus c'è davvero da sbizzarrirsi, Cd Projekt Red sa davvero come farsi apprezzare dagli appassionati! L'immancabile DVD, ricco di materiale aggiuntivo sulla creazione dell'universo del Witcher, sarà accompagnato da un CD con la colonna sonora del gioco, più un ulteriore Compact Disk che raccoglierà quindici composizioni musicali aggiuntive, sempre ispirate alle atmosfere tipiche del gioco. A completare questo ben di dio ci saranno una stampa con la mappa completa delle aree esplorabili e ben tre volumi rilegati: il manuale illustrato di gioco da ottanta pagine, la guida ufficiale edita dagli stessi creatori del gioco ed infine un breve racconto creato per l'occasione dallo scrittore Sapkowski; autore dell'opera letteraria a cui il team si è ispirata per creare, più che un gioco di ruolo, una finestra da cui far capolino (e perché no, riflettere) su un universo tetro, corrotto e violento, solo in apparenza lontano nel tempo, negli usi e nelle perversioni dal nostro.

    The Witcher Enhanced Edition Le indubbie qualità del prodotto polacco sono oramai assodate, se a queste si aggiungono una quantità infinita di perfezionamenti tecnici e contenutistici, più uno stupefacente pacchetto “bonus” cos’altro rimane da dire già da ora, se non: compratelo? Nel qual caso foste tra felici possessori della prima edizione, non temete, pochi giorni prima della commercializzazione verrà pubblicato in rete l’aggiornamento, comprensivo di tutti i miglioramenti citati nel corpo dell’articolo. Nessuno escluso. Come si diceva: questi polacchi sanno farsi amare. Non trovate?

    Quanto attendi: The Witcher Enhanced Edition

    Hype
    Hype totali: 8
    81%
    nd