Assassin's Creed Odyssey Guida: consigli utili sopravvivere nell'Antica Grecia

È tempo di gettarsi in una terra ricca di segreti: scopriamo come approcciare l'avventura di Kassandra e Alexios, protagonisti di Assassin's Creed Odyssey.

guida Assassin's Creed Odyssey Guida: consigli utili sopravvivere nell'Antica Grecia
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • L'Odissea di Ubisoft ha ormai preso vita lo scorso 5 ottobre con l'uscita di Assassin's Creed Odyssey: il nuovo capitolo della saga recupera tutti i crismi introdotti nel precedente episodio, Origins, espandendo all'inverosimile la componente ruolistica e il mondo di gioco. Un'avventura ricca di attività, personaggi e storie ambientate nella Grecia del 431 a.C. in cui molti giocatori, soprattutto coloro che non hanno giocato lo scorso capitolo o che più semplicemente hanno bisogno di tempo per rodarne le meccaniche da GDR, rischiano seriamente di perdersi, abituati com'erano alla struttura non certo lineare ma sicuramente meno dispersiva dei primi titoli della saga. In questa sede, dunque, vogliamo fornirvi qualche utile consiglio preliminare per muovervi al meglio lungo le coste elleniche nei panni di Alexios o Kassandra: una piccola guida introduttiva, insomma, per sopravvivere indenni alla Guerra del Peloponneso.

    Di nemici e livelli

    L'abbiamo detto in apertura, è stato chiarito più volte in occasione dei nostri provati o in fase di promozione da parte di Ubisoft, l'abbiamo approfondito nel dettaglio nella nostra recensione: Assassin's Creed Odyssey è un gioco di ruolo in ogni fibra del suo essere, poiché ci cala in un open world di dimensioni a dir poco bibliche in cui l'elemento centrale - che sia della storia, delle attività o delle tante aree da esplorare - è la progressione del protagonista. A tal proposito, uno dei primi elementi da tenere in considerazione è proprio il livello di partenza del vostro eroe rapportato al mondo di gioco: esattamente come nell'Antico Egitto, ciascuna regione della Grecia presenta un livello consigliato per approcciarne tutte le attività e, conseguentemente, anche i nemici. Potrà sembrare un consiglio banale, ma nella maniera più assoluta è opportuno che teniate in considerazione il level cap di ciascuna area e soprattutto dei nemici: in particolare i capitani degli avamposti, in presenza di un grado eccessivamente alto rispetto al vostro, non soltanto saranno quasi impossibili da abbattere in uno scontro frontale, ma non potrete neanche sperare di colpirli con un letale attacco furtivo, giacché anche l'uccisione stealth sarà annullata in caso l'avversario sia eccessivamente forte per le vostre possibilità.
    Ricordate, inoltre, che ci sono tre modi per assassinare un bersaglio: dalla distanza, con un attacco in mischia e con la classica pugnalata furtiva. In ciascuno di questi casi dovrete tenere d'occhio anche la barra della salute dei nemici che volete eliminare, che si tingerà interamente di rosso in caso il vostro colpo possa risultare effettivamente letale per compiere un assassinio rapido: in caso contrario, e ciò avviene unicamente in caso il livello di sfida sia troppo alto, non potrete uccidere il nemico sul colpo.

    In fuga dai Mercenari

    Mai come in questo capitolo la "fama" sarà fondamentale per poter vivere un'avventura piuttosto tranquilla e non troppo irta di pericoli. Esattamente come in Origins, in cui col passare delle nostre azioni di sterminio dell'esercito romano venivamo costantemente braccati da Phylakes, in Assassin's Creed Odyssey le nostre gesta attireranno l'attenzione dei mercenari: il sistema questa volta sarà più complesso, dal momento che il grado di "ricercato" aumenterà col passare delle nostre uccisioni fino a un massimo di 5, senza contare che gli agenti sulle nostre tracce si dimostreranno più spietati, agguerriti e ligi al dovere che mai. La soluzione è semplice: all'interno del menù del gioco sarà possibile utilizzare la valuta in-game per azzerare il livello di ricercato. Non sottovalutate questa possibilità e, anzi, cercate sempre di tenere da parte un cospicuo numero di dracme (la moneta dell'Antica Grecia) per poter azzerare in qualunque momento il vostro livello di ricercato: ai primi gradi, infatti, gli scontri con i mercenari potrebbero risultare utili a livellare, a patto però che abbiate padroneggiato adeguatamente un combat system non semplicissimo. Tuttavia, quando raggiungerete gli ultimi livelli da latitante, la difficoltà sarà decisamente proibitiva, a meno che il livello del vostro personaggio non sia sufficientemente alto per tener testa a un numero notevole di avversari micidiali.

    A volo d'uccello, tra le onde del mare

    Il mondo di Assassin's Creed Odyssey è una terra sconfinata, piena di storia, di meraviglie e di attività da svolgere. Per scoprire appieno tutti i segreti che covano gli anfratti dell'Antica Grecia non sarà sufficiente percorrerne montagne, coste, villaggi e polis a piedi: utilizzare Icaro, l'aquila che in questo capitolo sostituisce Senu, diventa fondamentale al fine di scovare nel dettaglio ogni singolo elemento, tra mappatura dei nemici e oggetti da raccogliere. Il volatile, inoltre, rappresenta un elemento chiave nell'approccio stealth al titolo, soprattutto nei covi particolarmente zeppi di nemici da eliminare silenziosamente: Icaro, e Senu prima di lui, sostituiscono ormai l'iconico occhio dell'aquila, ragion per cui il loro utilizzo sarà centrale per far sì che tutte le feature chiave diventino visibili su schermo.

    A tal proposito, l'esplorazione è una componente da non sottovalutare: in tal senso, Assassin's Creed Odyssey non offre soltanto di solcare le terre greche, ma anche di navigare lungo le coste e in mare aperto in maniera molto più profonda e vasta rispetto a Origins: nel nuovo capitolo, infatti, tornano le battaglie navali, riadattate chiaramente secondo le possibilità dell'epoca rispetto alle roboanti cannonate viste in Black Flag. I viaggi marittimi, dunque, diventano cruciali per farmare una certa quantità di materiali: eliminando le navi nemiche, infatti, potrete entrare in possesso delle risorse in possesso delle fazioni nemiche, che ovviamente saranno utili per il potenziamento della propria imbarcazione - la cui progressione deve andare di pari passo con quella di Alexios o Kassandra, altrimenti anche gli scontri in mare diventeranno eccessivamente ostici.

    A tal proposito, è opportuno ricordare che i punti abilità potranno essere spesi attraverso tre distinti skill tree: Cacciatore, Guerriero e Assassino. Ciascuno di questi talenti sblocca abilità specifiche che aumenteranno le vostre abilità in battaglia, la precisione da tiratore e la silenziosità da aspirante assassino: quale di questi rami potenziare maggiormente, perlomeno nelle battute iniziali, è una scelta che spetta unicamente al modo in cui preferite giocare e approcciare le missioni. È utile sapere, però, che le attività proposte in Assassin's Creed Odyssey sono piuttosto variegate, e spaziano dalle situazioni in cui è necessario l'approccio stealth ad altre, invece, in cui dovrete per forza di cose estrarre le armi pesanti e scendere in battaglia: ci riferiamo, in particolar modo, alle Battaglie di Conquista, in cui prenderemo parte a un vero e proprio scontro campale in cui lo sgorgare del sangue, il cozzare delle lame e la polvere del terreno si mescoleranno in epici scontri per la supremazia tra spartani e ateniesi.

    La forza delle parole

    Tra le novità della produzione, infine, figura la possibilità di condurre dialoghi interattivi a scelta multipla: il consiglio che ci sentiamo di darvi in questa sede è di pensare con intelligenza alle risposte da fornire, soprattutto in determinati casi in cui ciò che dite potrà avere un peso reale sull'andamento della narrazione.

    Assassin's Creed Odyssey, infatti, aggiunge per la prima volta nella serie un reale intreccio di bivi alternativi, in cui fornire una risposta piuttosto che un'altra potrà modificare in maniera sostanziale lo svolgersi degli eventi di una particolare missione o attività. Ciò andrà a riflettersi anche nella caratterizzazione di Kassandra o Alexios, il cui background morale potrà essere plasmato proprio a seconda delle azioni (verbali o fisiche) che gli permetterete di compiere.

    Che voto dai a: Assassin's Creed Odyssey

    Media Voto Utenti
    Voti: 40
    8
    nd