tsubasa

Captain Tsubasa Rise of New Champions: trucchi utili per i nuovi giocatori

Qualche consiglio preliminare per gli aspiranti calciatori in Captain Tsubasa Rise of New Champions e sfruttare al meglio il gameplay.

guida Captain Tsubasa Rise of New Champions: trucchi utili per i nuovi giocatori
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Switch
  • PS4 Pro
  • Disponibile in tutti i negozi dal 28 agosto, Captain Tsubasa Rise of New Champions è pronto a catapultare gli appassionati dell'opera di Yoichi Takahashi in un calcistico arcade davvero fedele al manga e all'anime originale. Tutti gli aspiranti calciatori sulle orme dei mitici Holly e Benji, però, potrebbero incontrare difficoltà nel padroneggiare le meccaniche di un genere ormai così lontano dai nostri scaffali. In vostro aiuto interviene la panchina di Everyeye.it: in questa guida vi forniremo una serie di consigli preliminari per gestire al meglio la vostra avventura calcistia nei ranghi della nazionale giapponese.

    La storia

    Prima di gettarvi a capofitto nelle sessioni multigiocatore di Captain Tsubasa: Rise of New Champions, il nostro consiglio è di giocare esaustivamente entrambe le modalità storia del gioco Tamsoft. La Campagna si divide in Episodio Tsubasa ed Episodio New Hero: la prima ripercorre il secondo arco narrativo dell'anime classico (e del suo remake) dedicato al Torneo delle Medie, in cui il protagonista affronta con la maglia della Nankatsu la temibile Toho guidata da Kojiro Hyuga. La seconda è una storia originale in cui dovrete creare un vostro avatar e guidarlo, al fianco dei principali eroi del franchise, attraverso i tornei mondiali contro le giovanili nazionali.

    In questa modalità il gioco assume dei connotati ruolistici, poiché dovrete accrescere le abilità del vostro alter ego e quelle della squadra di cui farete parte. Il nostro consiglio è di giocarli esattamente in quest'ordine, partendo da Episodio Tsubasa e proseguendo con il New Hero: il motivo non è soltanto narrativo, poiché la campagna originale prende corpo dopo gli eventi del torneo delle medie, ma anche ludico.

    L'arco narrativo dedicato a Tsubasa, infatti, è meno longevo di quello New Hero, e funge da prologo tutorial per acquisire pienamente tutte le meccaniche di gameplay della produzione. Non solo: attraverso le due modalità storia avrete modo di conoscere e saggiare a puntino tutti i giocatori più forti del roster, così da arrivare alle sessioni di Versus con un quadro completo dei migliori calciatori e delle tecniche più vantaggiose.

    Occhio alle tattiche

    Sul fronte ludico e gestionale, Captain Tsubasa Rise of New Champions ripropone alcuni archetipi intravisti nei simulatori sportivi: prima di scendere in campo, dunque, avrete modo di selezionare le formazioni e le tattiche a voi più congeniali. Tali moduli saranno intercambiabili, proprio come le strategie in FIFA, con la pressione delle frecce direzionali, e avrete modo di cambiare l'assetto dei vostri uomini in campo in maniera più offensiva o difensiva a seconda delle esigenze.

    Ma il nostro consiglio è, semplicemente, di divertirvi, e di non badare eccessivamente alla strategia in un titolo spettacolare e poco bilanciato come Captain Tsubasa: piuttosto, potete sfruttare le tattiche per portare in avanti calciatori presenti nelle retrovie e dargli l'opportunità di scatenare i loro tiri più potenti, proprio come fate con gli attaccanti e i centro campisti. Il nostro suggerimento è anche di sfruttare i giocatori di fascia per innescare dei potentissimi cross da bordocampo, così da creare situazioni più varie oltre i classici tiri da centrocampo o al limite dell'area di rigore: solo in questo modo potrete scatenare colpi di testa e rovesciate nello stile esagerato e spettacolare di Holly e Benji.

    Attenzione alla stamina

    Cuore pulsante del gameplay di Captain Tsubasa, la stamina determina tutte le principali azioni di un calciatore. Nel caso degli attaccanti è necessaria per mettere a segno i dribbling funambolici di Tsubasa e dei suoi amici, mentre per chi difende è fondamentale avere una salute vigorosa per mettere a segno efficacemente contrasti e scivolate varie.

    Ed è letteralmente vitale per i portieri, poiché solo quando i tiri in porta gli avranno totalmente esaurito la barra della resistenza sarà possibile segnare un gol. Che siate attaccanti o difensori, insomma, cercate di non abusare degli sprint in velocità, che consumano una buona quantità di resistenza.

    Le Zone V al momento giusto

    Una volta che il morale della squadra raggiunge il culmine, è possibile attivare una Zona V, che consiste in un power-up temporaneo in grado di ricaricare velocemente la resistenza dei propri atleti. La barra V si ricarica poi col tempo ad ogni azione andata a segno. Vi conviene, dunque, far andare a buon fine interventi difensivi e dribbling così da evocare la Zona V il prima possibile, ma vi consigliamo anche di non abusarne né di sprecarla nei momenti meno opportuni.

    Prima di attivarla cercare di privare il portiere avversario di un buon quantitativo di resistenza, così da bombardarlo di tiri in grado di superare la sua difesa. Ricordate, inoltre, che gli atleti più forti come Tsubasa e Hyuga, qualora riusciate ad avvicinarvi il più possibile all'estremo difensore da battere e a caricare in tempo il Super Tiro, potranno segnare una rete a prescindere dalla salute del proprio rivale.

    Che voto dai a: Captain Tsubasa Rise of New Champions

    Media Voto Utenti
    Voti: 46
    7.1
    nd