Crash Bandicoot 4: guida e trucchi per iniziare a giocare

Crash Bandicoot 4 arriva su PS5, Xbox Series X/S e Nintendo Switch: ecco una guida con trucchi e strategie utili per i nuovi giocatori.

Crash Bandicoot 4: guida e trucchi per iniziare a giocare
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • A pochi mesi dall'arrivo su PlayStation 4 e Xbox One, Crash Bandicoot 4 It's About Time punta ad ampliare il proprio bacino d'utenza grazie alla pubblicazione su Nintendo Switch e console next-gen, sulle quali approda sia in versione stand alone che sotto forma di upgrade gratis per PlayStation 5 e Xbox Series X|S per tutti coloro che l'hanno acquistato sulle vecchie macchine da gioco. Che si tratti o meno del vostro primo contatto con lo spietato titolo targato Toys For Bob, ecco una serie di consigli che potrebbero tornarvi utili.

    Se volete saperne di più sull'ultima avventura del marsupiale, date pure uno sguardo alla nostra recensione di Crash Bandicoot 4 in versione PS5.

    Controlli

    Se avete già giocato in passato ad uno o più capitoli della serie, allora non dovreste avere alcun problema ad ambientarvi con i controlli di Crash Bandicoot 4: It's About Time, i cui personaggi possono eseguire più o meno le stesse identiche azioni dei vari prequel fatta eccezione per un paio di novità come le Maschere.

    Ecco lo schema completo dei comandi:

    PlayStation 5 e Xbox Series X|S
    • Movimento del personaggio: stick analogico sinistro o croce direzionale
    • Gestione della telecamera: stick analogico destro
    • Salto: X su PlayStation 5 (A su Xbox Series X|S)
    • Doppio Salto: X,X su PlayStation 5 (A,A su Xbox Series X|S)
    • Schianto: X,Cerchio o X,R1 su PlayStation 5 (A,B o A,RB su Xbox Series X|S)
    • Attacco principale: Quadrato su PlayStation 5 (X su Xbox Series X|S)
    • Accovacciati: R1 o Cerchio su PlayStation 5 (RB o B su Xbox Series X|S)
    • Potere della Maschera: Triangolo o R2 su PlayStation 5 (Y o RT su Xbox Series X|S)
    • Mostra HUD: L2 su PlayStation 5 (LT su Xbox Series X|S)
    • Pausa: Options su PlayStation 5 (Start su Xbox Series X|S)
    • Statistiche di livello: Touchpad su PlayStation 5 (Back su Xbox Series X|S)

    Nintendo Switch
    • Movimento del personaggio: stick analogico sinistro o croce direzionale
    • Gestione della telecamera: stick analogico destro
    • Salto: B
    • Doppio Salto: B,B
    • Schianto: B,A oppure B,R
    • Attacco principale: Y
    • Accovacciati: R oppure A
    • Potere della Maschera: X oppure ZR
    • Mostra HUD: ZL
    • Pausa: +
    • Statistiche di livello: -

    Nel caso in cui non doveste trovarvi a vostro agio con questi tasti, sappiate che è possibile effettuare delle modifiche direttamente dal menu delle impostazioni, selezionando la voce "Comandi" e poi "Cambia mappatura tasti".

    Stili di gioco

    Prima di iniziare l'avventura vi viene chiesto di scegliere tra uno dei due livelli di difficoltà di Crash Bandicoot 4 It's About Time: Moderna e Rétro. L'unica reale differenza tra le due consiste nella presenza o meno delle vite, esaurite le quali occorre ricominciare da zero il livello perdendo tutti i progressi fatti all'interno dello stesso, a prescindere dalle casse Checkpoint distrutte.

    Come suggerito dagli stessi sviluppatori, il modo migliore per godersi il gioco è quello di selezionare la difficoltà "Moderna", dal momento che capirete presto come il sistema di vite aggiunga uno strato di difficoltà che potremmo definire inutile e a tratti frustrante senza proporre un reale livello di sfida aggiuntivo. In ogni caso potete fare la vostra scelta senza particolari preoccupazioni, visto che in qualsiasi momento del gioco si può accedere al menu e cambiare in maniera fluida e veloce la difficoltà senza alcun impatto sui progressi o sui Trofei/Obiettivi.

    Tutte le Maschere

    Una delle novità assolute di questo Crash Bandicoot 4: It's About Time è l'introduzione di quattro diverse Maschere che conferiscono ai due personaggi principali dei poteri unici con i quali destreggiarsi nei complessi livelli ideati dagli sviluppatori.

    Ecco di seguito l'elenco completo delle maschere e la loro descrizione:

    Lani-Loli, Maschera della sfasatura: si tratta della prima maschera che si incontra nell'avventura e ha un carattere molto particolare, dal momento che tende a spaventarsi per qualsiasi cosa. Alla sua attivazione permette di rendere materiali casse, oggetti e ostacoli di colore azzurro e semi-trasparenti o di far diventare immateriali alcuni elementi dello scenario
    ‘Akano, Maschera della materia oscura: questa maschera permette ai protagonisti di indossare un'armatura nera e viola che conferisce una grande forza. Grazie a quest'oggetto, infatti, si possono infatti distruggere le casse rinforzate (quelle che solitamente richiedono uno schianto) con un semplice attacco. 'Akano altera anche le meccaniche di movimento, dal momento che l'attacco rotante è così forte che permette di avere la spinta necessaria a raggiungere altezze più elevate o distanze maggiori
    Kupuna-Wa, Maschera del tempo: questa è la maschera che abbiamo imparato a conoscere grazie alla demo del gioco e grazie alla quale si può rallentare il tempo per una manciata di secondi. Utilizzando questo potere non si possono solo risolvere puzzle ma anche evitare gli attacchi nemici più insidiosi e camminare sulle pericolose casse di nitro
    Ika-Ika, Maschera della gravità: l'ultima maschera dell'elenco è legata alla gravità, visto che la semplice pressione di un tasto consente a Crash e a Coco di invertirla a proprio piacimento per raggiungere più o meno agilmente frutti Wumpa e casse.

    Fino all'ultimo frutto Wumpa

    Se andate fieri dei vostri Trofei di Platino di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, sappiate che per completare Crash Bandicoot 4 It's About Time al 100% dovrete sudare le proverbiali sette camicie. Ciascuno stage richiede infatti numerose azioni affinché lo si possa considerare completato e alcuni di questi requisiti vanno rispettati tutti in una sola partita. Il completamento "semplice" di un livello prevede la raccolta di almeno l'80% dei frutti Wumpa, la distruzione di tutte le casse, un massimo di tre morti e la raccolta della gemma nascosta.

    Ognuna di queste azioni (i frutti Wumpa assegnano una gemma al 20%, al 60% e all'80%) permettono di ottenere sei gemme e completare almeno apparentemente il livello. Sì, perché la quasi totalità dei livelli si può considerare completata solo con la raccolta della Reliquia Perfettamente N.Sane, che consiste nell'ottenere tutte le gemme ad eccezione di quella nascosta senza mai morire. A questi occorre aggiungere anche le immancabili prove a tempo, i cui risultati danno al giocatore l'opportunità di ottenere reliquie di zaffiro, oro o platino.

    Orpelli grafici

    Sia che abbiate visto i filmati della demo, sia che abbiate iniziato a muovere i primi passi in Crash Bandicoot 4 It's About Time, avrete sicuramente notato il cerchio che appare in corrispondenza del protagonista quando salta. Questo indicatore può fare la differenza nei momenti più delicati, poiché permette di percepire meglio la profondità e di sapere esattamente il punto sul quale stiamo per atterrare.

    Sebbene si tratti di un'idea interessante, molti potrebbero non gradirla anche solo per un fattore estetico e, per loro fortuna, esiste la possibilità di disabilitarlo in qualsiasi momento. Per eliminare questo indicatore basta entrare nelle impostazioni, selezionare la voce "Gameplay" e impostare su "No" le Ombre migliorate. A proposito di impostazioni di questo tipo, sappiate che nello stesso menu si può anche disabilitare il fantasma altrimenti presente nelle prove a tempo, il quale indica il percorso ideale da seguire per ottenere con successo una reliquia.

    Bandicoot alla moda

    Un'altra caratteristica inedita di Crash Bandicoot 4: It's About Time è la presenza non solo di uno switch dei protagonisti, ma anche della possibilità di modificarne l'aspetto selezionando una delle numerose skin.

    Per cambiare tra Coco e Crash non occorre far altro che premere Quadrato su PlayStation 5 (X su Xbox Series X|S e Y su Nintendo Switch) e con la pressione di Triangolo/Y si può accedere invece all'armadietto delle skin. Inizialmente avrete a disposizione solo i costumi standard, ma impegnandovi a raccogliere tutte le gemme nei vari livelli potrete ampliare molto velocemente il guardaroba del duo.

    Upgrade next-gen

    Se avete già una copia fisica o digitale di Crash Bandicoot 4: It's About Time per PlayStation 4 o Xbox One, sappiate che l'aggiornamento alle versioni PlayStation 5 e Xbox Series X|S è completamente gratuito e può essere effettuato in pochi e semplici passi. Chi deve eseguire questo passaggio sulla console Sony non deve far altro che visitare la pagina ufficiale del PlayStation Store relativa alla versione next-gen del gioco ed aggiungerla senza costi aggiuntivi alla raccolta per poi effettuarne il download.

    Una volta installato il gioco, assicuratevi di aver scaricato l'edizione corretta posizionando il cursore sull'icona di Crash Bandicoot 4: It's About Time nella home per poi premere il tasto Options e selezionare "Versione Gioco", così da avere la certezza che quella presente sul vostro SSD sia l'edizione PS5 e non quella PS4.

    Il procedimento è invece più semplice per chi deve effettuarlo su Xbox, dal momento che grazie allo Smart Delivery della console Microsoft sarà presente una sola versione del gioco sullo store. In questo caso, infatti, vi basterà accedere alla vostra libreria dove troverete l'immagine del gioco con sopra la classica icona "X|S" che segnala la presenza di un upgrade: selezionate il titolo e avviate il download per poter giocare la versione next-gen.

    Trasferimento dei salvataggi

    Activision e Toys For Bob hanno pensato ai giocatori che hanno iniziato l'avventura lo scorso ottobre sulle console di vecchia generazione e vogliono riprenderla oggi approfittando delle migliorie grafiche apportate alla versione PS5 e Xbox Series X|S. A questo proposito, è possibile effettuare il trasferimento dei progressi da una versione all'altra, purché il passaggio avvenga tra console appartenenti allo stesso marchio (quindi da PS4 a PS5 oppure da Xbox One a Xbox Series X|S).

    Anche in questo caso il procedimento è leggermente più macchinoso sulla console Sony, dal momento che i giocatori devono necessariamente avviare la versione PlayStation 4 del gioco e selezionare l'opzione dedicata al caricamento dei progressi nel cloud (il suo nome è "Carica sul cloud") nel menu di selezione dello slot del salvataggio: non importa che siate su PS4 o PS4, l'importante è che stiate giocando la versione PS4 sulla console all'interno della quale sono presenti i vostri salvataggi.

    A questo punto avviate la versione PlayStation 5 di Crash Bandicoot 4: It's About Time e, sempre nella schermata di selezione dello slot, cliccate su "Scarica salvataggio cloud". Se giocate su Xbox, invece, non dovete preoccuparvi di alcunché poiché i salvataggi sono condivisi tra le due versioni del gioco e la console scaricherà automaticamente i file presenti nel cloud, così che possiate continuare dal punto in cui avete interrotto l'avventura l'ultima volta.

    Che voto dai a: Crash Bandicoot 4: It's About Time

    Media Voto Utenti
    Voti: 78
    8.1
    nd