Elden Ring: multiplayer online, come funziona e cosa c'è da sapere

Tutto quello che c'è da sapere sul multiplayer online di Elden Ring, così da giocare al fianco degli amici o affrontare gli altri Senzaluce.

Elden Ring: multiplayer online, come funziona e cosa c'è da sapere
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Malgrado la presenza di un mondo liberamente esplorabile e dalle dimensioni generose, Elden Ring supporta tutte quelle funzionalità online abbiamo apprezzato e sfruttato in Dark Souls e in tutti i suoi sequel. I Senzaluce possono infatti interagire con gli altri sopravvissuti dell'Interregno in svariati modi e decidere se aiutarli o combatterli tramite l'ausilio di svariati strumenti. Se siete curiosi di saperne di più sulle modalità online di Elden Ring, ecco alcuni consigli utili che vi aiuteranno a comprendere meglio come funziona il multiplayer e non solo.

    Prima di procedere con la guida, vi invitiamo inoltre a dare un'occhiata alla nostra recensione di Elden Ring. Inoltre vi ricordiamo che su Everyeye.it trovate anche la guida con i trucchi di Elden Ring.

    Messaggi

    Il primo tipo di interazione online di cui vi parleremo in questa guida non avviene in maniera diretta, ma è indiscutibile la sua importanza all'interno dell'economia di gioco. Come in tutti i souls, la possibilità di pubblicare un messaggio più o meno articolato e fare in modo che altri giocatori possano leggerlo è fondamentale, poiché il messaggio giusto al momento giusto potrebbe dare agli utenti in difficoltà un grosso aiuto. I giocatori possono leggere i messaggi semplicemente avvicinandosi ai segni luminosi di colore bianco che si trovano in giro per la mappa e premendo il tasto per l'interazione.

    Chi vuole invece lasciare un messaggio, deve posizionarsi nel punto esatto in cui vuole scrivere e poi utilizzare l'oggetto ‘Dito avvizzito di Senzaluce': gli si aprirà così una schermata attraverso la quale scegliere una combinazione di parole da lasciare agli altri utenti. Sappiate che lasciare un messaggio non è solo un modo utile per contribuire all'aiuto degli altri membri della community, ma consente anche di avere dei vantaggi. Ogni volta che un utente voterà positivamente un vostro messaggio, infatti, vi si ripristinerà la salute.

    Modalità cooperativa

    È probabile che qualche porzione della mappa o un boss risultino troppo complessa per il vostro personaggio e che, dopo una manciata di tentativi, decidiate di cedere ed invitare un amico o un giocatore casuale per farvi aiutare. Il titolo FromSoftware permette infatti di far entrare in partita altri due Senzaluce, i quali potranno combattere al vostro fianco e utilizzare tutti gli oggetti nel loro inventario ad eccezione delle Ampolle, il cui numero viene dimezzato e arrotondato per difetto nel caso in cui fosse dispari.

    Esistono principalmente due modi per poter giocare in cooperativa e il primo consiste nell'utilizzo di due oggetti diversi da parte degli utenti intenzionati a collaborare: chi vuole aiutare deve posizionare un segno dorato a terra con il Dito torto dei Senzaluce, invece chi deve essere aiutato deve usare il Rimedio del Dito torto in prossimità del luogo in cui l'altro giocatore ha posizionato il segno per renderlo visibile ed interagirci per procedere con l'evocazione. Per far entrare un secondo giocatore in coop non occorre fare altro che ripetere l'intero processo una seconda volta. Il secondo metodo consiste nell'avvicinarsi ai Bacini di evocazione, ovvero piccoli crocifissi in pietra che si possono trovare nei pressi di boss e mini-boss. Attivando la statua e posizionando una Effige d'oro piccola, i giocatori possono offrire il loro aiuto ad altri utenti.

    Chi vuole invece ricevere supporto, può usare sempre il Rimedio del Dito torto per visualizzare i piccoli segni d'evocazione e interagirci per chiamare gli alleati in partita. Va precisato che durante la cooperativa non è possibile salire in sella alla cavalcatura e a porre fine alla partita sono i seguenti fattori: errori di connessione, la sconfitta dei giocatori ospiti o l'eliminazione di boss o mini-boss. In ogni caso è possibile rievocare gli alleati per un nuovo tentativo e un'eventuale vittoria contro il nemico permette di ottenere agli aiutanti una manciata di Rune, un Rimedio del Dito torto invocatore e una Saetta Runica.

    Invasioni e PvP

    In Elden Ring non esiste solo la possibilità di costruire un'alleanza con gli altri utenti per sconfiggere i nemici controllati dall'intelligenza artificiale, dal momento che una delle funzionalità più apprezzate consiste proprio nei combattimenti tra giocatori, ovvero il PvP. Questo tipo di situazione non si attiva esclusivamente per volere del Senzaluce, poiché esistono eventi nel gioco che favoriscono l'invasione da parte di utenti provenienti da altre partite. Ogni volta che si invita un giocatore per la coop, infatti, c'è il serio rischio che qualcuno si intrometta per dare la caccia all'host, così da eliminarlo e porre fine sia alla competizione che alla cooperazione. In questi casi, il giocatore che viene invaso non può avere voce in capitolo, invece chi vuole invadere non deve fare altro che utilizzare un Dito sanguinante o una Effige Rossa piccola.

    Vi è anche l'opportunità di aprire intenzionalmente la partita ad altri giocatori per uno scontro PvP ed è possibile farlo in due modi. Il primo richiede l'uso della Lingua di provocatore, che ha lo stesso effetto dell'attivazione della cooperativa, ma in questo caso non ci sarà nessuno a proteggervi. Il secondo metodo è molto simile alle evocazioni della coop, dal momento che un giocatore può posizionare un Dito torto di duellante per lasciare un segno a terra che sarà visibile a tutti i giocatori che utilizzeranno il Rimedio del Dito torto invocatore con l'obiettivo di evocarli. A differenza degli alleati, che entrano in partita con un'aura dorata, tutti i giocatori ostili sono contrassegnati da un bagliore rosso.

    A prescindere da quale sia il metodo d'invasione, inoltre, il numero massimo di giocatori in partita è quattro: questo implica che l'invasione di una partita coop con tre giocatori veda l'aggressore contro un intero gruppo di utenti, i quali probabilmente attaccheranno insieme e non gli daranno scampo.

    Sappiate però che l'invasore viene completamente ignorato dai nemici controllati dall'IA e, di conseguenza, attirare i giocatori che stanno cooperando in un'area popolata da mob permette di distrarli e rendere lo scontro più bilanciato. Valgono inoltre le stesse regole della coop, con l'impossibilità per l'invasore di usare il cavallo e l'utilizzo massimo del 50% delle ampolle (arrotondate per difetto se sono dispari). In caso di vittoria, le ricompense sono le medesime di una partita coop andata a buon fine: tante Rune, un Rimedio del Dito torto invocatore e una Saetta Runica.

    Soccorso

    Volendo essere pignoli, esiste anche una terza tipologia di modalità online di Elden Ring che consiste nel Soccorso. Per chi non lo sapesse, si tratta di quel meccanismo attraverso il quale gli utenti offrono il loro aiuto esclusivamente per difendere quei giocatori che hanno subito un'invasione e non vi è quindi alcuna intenzione di contribuire alla sconfitta di boss o nemici controllati dall'intelligenza artificiale. Si tratta in poche parole di un simpatico scherzone da fare a quei giocatori che stanno provando ad invadervi, così che possano ricevere una bella lezione.

    Il funzionamento di questo sistema è molto semplice e ruota tutto intorno all'utilizzo di due anelli: l'Anello inciso bianco e l'Anello inciso blu. Il primo deve essere indossato dai giocatori che cercano aiuto durante un'invasione, invece il secondo deve essere equipaggiato dagli aiutanti, i quali diventeranno cacciatori ed entreranno nella partita di chi ha bisogno sotto forma di spettro blu. Nel caso in cui l'invasore dovesse essere eliminato, il cacciatore riceverà le stesse ricompense che si otterrebbero vincendo in coop o nel PvP.

    Tutti gli oggetti da usare online

    Ecco di seguito l'elenco con gli oggetti più utili da usare per le modalità multigiocatore online di Elden Ring:

    Dito avvizzito di Senzaluce: consente di scrivere messaggi per altri mondi
    Effige d'oro piccola: invia un segno cooperativo al bacino di evocazione
    Dito Torto di Senzaluce: crea un segno di evocazione multigiocatore cooperativo
    Effige rossa piccola: invia un segno di evocazione competitivo al bacino di evocazione attivato più vicino. In caso di evocazione, si viene inviati a quel bacino nel mondo dell'host e avrà inizio una sessione multigiocatore, nella quale l'obiettivo è quello di sconfiggere l'ospite di Dita
    Dito Torto di Duellante: crea un segno rosso per avviare una partita multigiocatore competitiva. Chi deciderà di evocarvi farà in modo che entriate nella sua partita come duellante nemico
    Lingua di provocatore: attira gli invasori in partita
    Dito sanguinante di spettro: si può usare un massimo di dieci volte e teletrasporta un invasore in un luogo adiacente a quello dell'host
    Anello inciso bianco: evoca un cacciatore in caso di invasione
    Anello inciso blu: risponde alle evocazioni dei cacciatori
    Rimedio del Dito torto invocatore: il rimedio del Dito torto invocatore rivela i segni di evocazione, attraverso cui contattare i giocatori di altri mondi. I rimedi di Dita si consumano con l'uso. Esistono diversi tipi di segni. Quelli oro contattano un alleato Dito torto, quelli rossi un avversario duellante. Entrambi i tipi di multiplayer designano il giocatore come ospite di Dita
    Tranciadita: riporta a casa i giocatori che sono nella partita di un altro Senzaluce o rispedisce nel loro mondo tutti gli utenti quando ad utilizzarla è l'host

    Password

    L'ultimo argomento di cui vi parleremo in questa guida al multiplayer di Elden Ring è l'uso delle password. L'utilizzo di una parola d'ordine è fondamentale, poiché consente ai giocatori di avere la certezza assoluta di collaborare o affrontare un amico e di evitare che qualcuno possa intromettersi durante i tentativi di evocazione.

    Accedendo al menu del multigiocatore è possibile osservare due schermate relative a questa particolare funzionalità: password multigiocatore e password di gruppo. Quando i giocatori impostano la stessa password multigiocatore saranno soggetti ad invasioni da parte di utenti casuali, ma potranno vedere esclusivamente i segni dorati e rossi di coloro i quali utilizzano la stessa parola chiave. La password di gruppo è invece una novità per i souls e consiste in un'interessante trovata per fare in modo che grossi gruppi di utenti possano condividere l'esperienza di gioco. Tutti gli utenti con la stessa password di gruppo condivideranno i segni rossi, i segni dorati, le macchie di sangue, gli spiriti e i messaggi. Immaginiamo di voler creare un enorme clan della community di Everyeye: impostando tutti la stessa password di gruppo, sarà possibile interagire con gli utenti che ne fanno parte senza doversi necessariamente accordare con un giocatore specifico per fare coop o PvP ed evitare che vi sia un numero eccessivo di elementi a schermo proveniente da sconosciuti.

    Che voto dai a: Elden Ring

    Media Voto Utenti
    Voti: 265
    8.2
    nd

    Altre guide per Elden Ring