Escape From Tarkov: guida per i neofiti e trucchi per iniziare

Personaggi, mappe, strumenti e strategia di sopravvivenza: tutto quello che c'è da sapere per muovere i primi passi in Escape From Tarkov per PC.

guida Escape From Tarkov: guida per i neofiti e trucchi per iniziare
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Il successo di Escape From Tarkov è sotto gli occhi di tutti. Dopo il debutto in versione alpha nel 2016, lo shooter di Battlestate Games è tornato alla ribalta destando l'interesse della community, fino a diventare uno dei giochi più visti del momento su Twitch. Il titolo si presenta come un FPS dotato di una curva di apprendimento ostica, complice l'assenza di tutorial abbastanza esaustivi atti a presentare le meccaniche e gli elementi principali dell'esperienza. Se anche voi vi state avvicinando al gioco per la prima volta e vi sentite un po' spaesati, in questa guida troverete tutte le nozioni fondamentali da conoscere prima di iniziare a giocare con Escape From Tarkov, dalla scelta del personaggio alla gestione delle risorse, passando per le strategie fondamentali da seguire sul campo di battaglia.

    SCAV o PMC?

    La prima scelta da compiere in Escape From Tarkov è decidere se giocare nei panni di uno SCAV o un PMC. Qual è la differenza tra i due, e quali vantaggi offrono?

    Gli SCAV non sono altro che i banditi. Potete selezionarne uno in qualsiasi momento come personaggio temporaneo: l'ideale per una partita veloce e spensierata. Agli SCAV viene assegnato un equipaggiamento casuale, e giocando nei loro panni non correrete il rischio di perdere armi o attrezzature di vostra proprietà.

    Raggiungendo l'uscita del livello potrete mantenere tutte le risorse che avete saccheggiato durante la missione, per poi sfruttarle in seguito con il vostro PMC. Gli SCAV godono anche di un altro vantaggio: finché non ferite nessun bandito, gli NPC non saranno ostili nei vostri confronti. Questo significa che potrete saccheggiare le aree più facilmente, dato che dovrete preoccuparvi solo degli altri giocatori.

    Il PMC rappresenta il vostro personaggio principale. Nei loro panni potete scegliere tutte le attrezzature di partenza, e per questo possono essere molto più efficienti degli SCAV. Man mano che avanzerete di livello, il vostro PMC acquisirà nuovi punti di forza e abilità che lo renderanno sempre più potente. Dal momento che giocherete con l'equipaggiamento di vostra proprietà, tuttavia, correrete il rischio di perderlo per sempre, anche se avrete l'opzione di recuperarlo dopo un certo periodo di tempo stipulando una sorta di polizza assicurativa. I PMC hanno inoltre statistiche di salute, energia e idratazione che vengono mantenute tra un raid e l'altro, e che sarete chiamati a monitorare costantemente per mantenere in vita il vostro personaggio.

    Modalità Offline

    Anche se il gioco non ve lo dice, Escape From Tarkov include una modalità offline che consente di giocare da soli in locale. Il mondo di gioco sarà popolato solo dagli NPC controllati dall'IA, e in caso di morte non correrete il rischio di perdere il vostro equipaggiamento.

    La modalità offline può essere attivata scegliendo una mappa qualsiasi, cliccando su "Next" due volte e infine abilitando l'opzione per giocare offline. Sfruttate questa modalità per padroneggiare le meccaniche di gioco, studiare le mappe e memorizzare i punti di estrazione prima di tuffarvi nelle partite online.

    Iniziate come SCAV

    Mentre muovete i primi passi in Escape From Tarkov vi consigliamo di giocare da SCAV. Come vi abbiamo spiegato nel paragrafo precedente, questi personaggi godono di vantaggi che li rendono perfetti per i neofiti: nei loro panni non dovrete preoccuparvi di perdere il vostro equipaggiamento in caso di morte, potrete razziare le aree senza che gli altri SCAV controllati dall'IA vi sparino addosso, e avrete l'opportunità di accumulare una buona quantità di risorse da sfruttare con il vostro PMC.

    Sfortunatamente, gli SCAV hanno un cooldown di 20 minuti tra un raid e l'altro, durante i quali non potranno essere più utilizzati. In questi casi alternateli con il vostro PMC, e tornate a usarli il più spesso possibile finché non avrete accumulato abbastanza risorse da impiegare con il vostro personaggio principale.

    IA o Umano?

    Capire quali personaggi sono controllati dall'IA e quali dai giocatori è di cruciale importanza, soprattutto se giocate nei panni di uno SCAV. Quando impersonate un bandito non verrete attaccati dagli altri SCAV manovrati dall'IA, a meno che non siate voi i primi a ferirli.

    I giocatori in carne e ossa che usano a loro volta gli SCAV, tuttavia, difficilmente seguiranno questo codice comportamentale. Ecco perché dovreste imparare a distinguerli anche da lontano. Per capire se vi trovate di fronte a un bandito controllato dall'IA potete tenere a mente quanto segue:

    1 - Gli NPC non guardano mai in alto o in basso, ma solo in linea orizzontale
    2 - Camminano solo lungo un percorso pattugliato
    3 - Vi parleranno quando vi avvicinerete a loro
    4 - Gli NPC non tengono mai le armi riposte sulla schiena

    Se vedete uno SCAV con un'arma riposta sulla schiena, dunque, si tratterà al 100% di un giocatore. In ogni caso cercate di prestare sempre attenzione, anche quando credete di trovarvi di fronte a un NPC. Alcuni giocatori potrebbero comportarsi di proposito come l'IA, facendovi credere di essere degli NPC per poi attaccarvi quando meno ve l'aspettate.

    La dura vita da PMC

    Quando selezionate un PMC vi viene chiesto di fare un'ulteriore scelta: schierarsi con BEAR o USEC? Come vi abbiamo spiegato nella nostra guida alle fazioni di Escape From Tarkov, la decisione dipende principalmente dal tipo di armi che preferite utilizzare. Se siete più attratti dall'armamentario di origine sovietica optate per la fazione russa BEAR, altrimenti se preferite le armi della NATO come l'M4A1 scegliete la fazione americana USEC.

    Dopo aver preso la vostra decisione, mettetevi bene in testa una cosa: giocando nei panni di un PMC vi saranno tutti ostili. Gli SCAV controllati dall'IA vi attaccheranno a vista, così come gli altri giocatori. Per sopravvivere dovrete assumere un atteggiamento spietato, soprattutto se giocate da soli e non potete contare su un amico che vi guardi le spalle. Ogni volta che incontrate qualcuno, dunque, preparatevi ad aprire il fuoco.

    Da PMC partite leggeri

    All'inizio di Escape From Tarkov partirete con un numero limitato di oggetti nel vostro inventario, e dovrete sfruttarli al meglio nelle fasi in cui siete costretti a giocare come PMC.

    Quando vi preparate per le spedizioni vi consigliamo di non caricarvi troppo, in modo da ridurre il rischio di perdere i vostri preziosi strumenti. Nel vostro bagaglio alpha potreste portare gli oggetti curativi di prima necessità, vale a dire:

    1 - Bendaggi
    2 - Stecche
    3 - Antidolorifici
    4 - Medikit

    Qualsiasi oggetto riposto nel bagaglio alpha è completamente al sicuro e non verrà smarrito in caso di morte. Oltre gli strumenti curativi, vi raccomandiamo di portare con voi anche una pistola e un caricatore. Un'ottima scelta potrebbe essere la semiautomatica P226R, che può contare su un caricatore con ben 15 colpi. Con quest'arma dovreste avere potenza di fuoco a sufficienza per eliminare uno SCAV e prendere il suo equipaggiamento, o comunque per sopravvivere abbastanza a lungo da trovare un'arma primaria sul posto.

    Primi passi su Shoreline

    Shoreline è tra le mappe più indicate per i principianti, l'ideale per prendere confidenza con le meccaniche di Escape From Tarkov. Essendo particolarmente grande, gli inontri con gli altri giocatori e i personaggi ostili saranno meno frequenti. Avrete più tempo per respirare e ragionare sulle vostre strategie, potendo contare su chance di sopravvivenza generalmente più alte. Shoreline include inoltre diversi riferimenti visivi che vi aiuteranno a orientarvi e a individuare più facilmente i punti di estrazione. State comunque attenti agli edifici, soprattutto a quelli più alti: sono le postazioni ideali per i cecchini, e i tiratori scelti non ci penseranno due volte a farvi fuori dalla distanza.

    Non acquistate le mappe

    Avrete l'opzione di acquistare le mappe di ogni livello dal Terapista, ma in realtà non ne vale la pena. Tenetevi stretti i vostri soldi, e affidatevi alla wiki o al subreddit di Escape From Tarkov per consultare direttamente le mappe dei giocatori.

    Queste sono ricche di informazioni preziose che vi mostrano le migliore zone in cui trovare il bottino, i punti di estrazione, di spawn e altro ancora. A confronto, le mappe in vendita dal Terapista vi mostreranno solo un vago layout del livello. Il gioco non è provvisto né di bussola né di GPS, quindi avere una buona mappa di consultare è fondamentale per sopravvivere.

    Non mollate

    Morirete spesso in Escape From Tarkov, soprattutto all'inizio. Vi troverete in competizione con molti giocatori per contendervi una piccola quantità di bottino, e il realismo di fondo del gioco tenderà a punire anche il minimo errore. La curva di apprendimento dello shooter di Battlestate Games è abbastanza ripida, ma con un po' di pratica le prime soddisfazioni non tarderanno ad arrivare. Seguendo i consigli contenuti in questa guida, in ogni caso, sarete in grado di padroneggiare le meccaniche di gioco più in fretta, così da mettervi al passo con gli utenti più esperti. Non lasciatevi scoraggiare dalle prime difficoltà e godetevi l'esperienza di gioco offerta da Escape From Tarkov!

    Quanto attendi: Escape From Tarkov

    Hype
    Hype totali: 28
    73%
    nd