PSPLUS

Final Fantasy 7 Remake: la guida per muovere i primi passi a Midgar

Una guida con trucchi utili e strategie per iniziare l'avventura di Final Fantasy 7 Remake, ora gratis su PS4 per gli abbonati PlayStation Plus.

Final Fantasy 7 Remake: la guida per muovere i primi passi a Midgar
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • PS4 Pro
  • Uscito ad aprile 2020 su PS4, Final Fantasy 7 Remake è gratis con PlayStation Plus a marzo: il gioco Square Enix ci riporta a Midgard con più di qualche novità non solo in termini di trama ma anche di combat system. Prima di immergerci totalmente nella prima parte dell'avventura con protagonisti Cloud Strife e soci, ecco una lunga serie di trucchi che vi aiuteranno ad avere la meglio sugli avversari nel corso delle prime ore di gioco.

    Combattimento strategico

    Il sistema di combattimento è stato completamente stravolto e non è più a turni. In questo remake il giocatore ha un ruolo attivo nel corso degli scontri e deve pensare tanto al movimento quanto alle azioni di attacco e difesa.

    Se l'attacco standard di ogni personaggio, eseguibile tramite la pressione singola o prolungata del tasto Quadrato, può essere attivato un numero indefinito di volte, tutte le altre azioni come l'esecuzione di magie ed abilità speciali richiedono una o più cariche dell'ATB, ovvero un indicatore i cui tempi di ricarica dipendono dalle vostre azioni.Potete quindi ben capire come ogni personaggio abbia un'ampia rosa di abilità e attacchi a propria disposizione e ciascuno di essi andrebbe utilizzato con un certo criterio in base al nemico che si ha davanti.

    Gli avversari umani come i Soldati A e i Granatieri possono essere massacrati con un paio di attacchi di Cloud in Assetto Pesante (abilità unica del protagonista che si attiva con la pressione del tasto Triangolo) o con il lancio di Ignis, dal momento che gli umani sono molto sensibili al fuoco. Altri nemici sono invece molto più resistenti degli esili soldati e richiedono una maggiore attenzione: il Segugio, ad esempio, va ripetutamente colpito con attacchi stordenti fino a quando l'indicatore presente sotto alla barra della salute non raggiunge il 100% e lo fa entrare in stato di "Stremo", ovvero uno status alterato durante il quale il nemico subisce molti più danni. Individuate quindi i punti deboli di ogni avversario e non avrete mai problemi.

    Comandi Rapidi

    In Final Fantasy 7 Remake è possibile attivare una sorta di pausa tattica durante le fasi di combattimento per rallentare il tempo e decidere quale abilità, magia o consumabile utilizzare. Se questo sistema non fa al caso vostro e volete rendere l'azione ancor più fluida, allora non potete che fare affidamento ai Comandi Rapidi.

    Questo menu rapido permette di attivare una qualsiasi voce del menu delle azioni di un personaggio (quindi magie, abilità e oggetti come le pozioni) con la semplice combinazione del dorsale sinistro L1 e di uno dei quattro tasti frontali. In questo modo si può eseguire l'abilità scelta sul nemico agganciato senza dover interrompere per un solo istante l'azione di gioco. Per modificare l'elenco di Comandi Rapidi non bisogna far altro che entrare nel menu con il tasto Start e selezionare la voce Configurazione Tattica.

    Controlli

    Una breve panoramica sui controlli di Final Fantasy 7 Remake per imparare a padroneggiare al meglio i comandi durante le fasi di esplorazione e in battaglia.

    Comandi in esplorazione
    L2: bussola/minimappa
    Touchpad: mappa locale
    Options: menu principale
    Triangolo: interazione
    X: menu dei comandi/conferma
    Cerchio: annulla
    Levetta destra: cambia visuale
    R3: visuale iniziale
    D-Pad: selezione dei comandi
    Levetta sinistra: cammina
    R2: scatto

    Controlli in combattimento
    L1: comandi rapidi
    L2: comandi alleato 1
    R2: comandi alleato 2
    Touchpad: informazioni sul nemico
    Triangolo: abilità individuale
    Quadrato: attacco
    X: menu comandi/conferma
    Cerchio: schiva/annulla
    Levetta destra: selezione bersaglio
    R3: aggancia/sgancia
    R1: para
    Options: pausa
    D-Pad: cambia personaggio
    D-Pad su e giù: selezione comandi
    D-Pad destra e sinistra: selezione rango magico
    Levetta sinistra: spostamento

    Schivata e parata

    Nel corso di uno scontro è molto importante anche difendersi dagli attacchi avversari e in Final Fantasy 7 Remake esistono principalmente due diversi modi per farlo: schivare e parare. Il primo, legato alla pressione del tasto Cerchio, permette a qualsiasi personaggio di effettuare una rapida capriola grazie alla quale evitare di subire un colpo.

    Oltre a richiedere un ottimo tempismo, la schivata è un'azione situazionale non adatta per riuscire a sfuggire ad attacchi che si protraggono nel tempo o che si ripetono a distanza di pochi istanti. Per questo genere di situazioni è infatti preferibile tenere premuto il tasto R1 e parare: in questo modo subirete una piccola percentuale di danno ma ne assorbirete un'altra, evitando inoltre di perdere l'equilibrio quando l'attacco nemico è molto potente.

    Sempre a proposito della parata, non dimenticate che quando Cloud è in Assetto Pesante può eseguire un contrattacco nell'istante successivo ad una parata effettuata con successo. Questo particolare attacco risulta essere molto utile contro gli avversari dotati di scudo, presenti già nelle prime fasi di gioco.

    Inquadrate ogni personaggio

    Proseguendo nella storia avrete accesso alla possibilità di potenziare ogni singolo personaggio del party. A questo proposito, vi consigliamo di valutare molto bene quali sono i punti di forza di ogni eroe, così da potenziare quei parametri in grado di esaltare le sue abilità più efficaci.

    Il modo migliore per gestire la crescita dei personaggi è quello di creargli una sorta di ruolo: spingendo il danno di Cloud lo si può rendere un attaccante perfetto, Tifa è invece il personaggio perfetto per stordire i nemici ed Aerith può eseguire delle magie a distanza. Insomma, componendo il proprio team in questo modo e focalizzandosi sui punti di forza di ognuno si può tirare fuori il meglio da ciascun personaggio e creare delle devastanti combinazioni.

    Vi ricordiamo inoltre che sebbene si possa utilizzare un solo eroe alla volta durante i combattimenti, nel frattempo è possibile premere il tasto R2 per far eseguire ai propri alleati delle abilità specifiche. Nel caso in cui vogliate effettuare uno switch da un personaggio all'altro, magari perché sono in gioco degli avversari resistenti a tutti gli attacchi dell'eroe utilizzato, sappiate che con la pressione delle frecce sinistra e destra si può scorrere tra i componenti del party.

    Materia

    Sempre a proposito di potenziamenti, è molto importante gestire nel modo giusto le Materia, ovvero le gemme colorate che possono essere applicate ad armi e armature non solo per alterare i parametri dei personaggi ma anche per consentirgli di eseguire abilità uniche.

    All'inizio del gioco Cloud può ad esempio eseguire la magia Ignis proprio grazie alla sfera di colore verde ben visibile sulla lama dello spadone. Nelle fasi iniziali dell'avventura, subito dopo aver portato a termine la prima missione e sconfitto il primo boss, vi ritroverete in un'area più aperta nella quale è presente una Materia di colore viola incredibilmente utile, la quale permette al protagonista di eseguire un attacco subito dopo una schivata. Combinando quindi i giusti cristalli è possibile potenziare ulteriormente i protagonisti, conferendogli doti straordinarie di cui altrimenti non disporrebbero.

    Recupero di PM e HP

    Se c'è un tipo di oggetti che non mancheranno mai nel vostro inventario in Final Fantasy 7 Remake, quello è rappresentato dalle pozioni curative. Il remake del titolo Square Enix ci va giù pesante in alcuni frangenti ed è necessario ricorrere a questi consumabili per evitare che qualcuno dei personaggi venga mandato al tappeto. Onde evitare di utilizzare una preziosa Coda di Fenice, è sempre bene non lesinare sulle pozioni.

    Non dimenticate però che, se siete in combattimento, l'utilizzo di una pozione consuma un indicatore di ATB e non è quindi possibile curarsi continuamente. Fortunatamente nelle sezioni d'esplorazione non ci sono limitazioni ed è possibile ripristinare tutti gli HP bevendo numerose pozioni. Per recuperare invece i Punti Magia, necessari a lanciare gli incantesimi, vi suggeriamo di distruggere tutte le casse sparse in giro per gli ambienti di gioco: queste contengono non solo degli utili consumabili ma anche delle sfere di luce rossa, la makolite, che ripristina immediatamente i PM nel momento stesso in cui li si raccoglie.

    Se avete bisogno di consumabili vi suggeriamo di esplorare sempre con attenzione le mappe, così da trovare non solo tutte le casse Shinra ma anche i forzieri nascosti. Un'ottima strategia in questo senso consiste nel far apparire nell'angolo in alto a destra la mini-mappa (basta premere il grilletto sinistro, L2) ed andare in tutte le direzioni diverse da quelle in cui è presente l'obiettivo, così da essere certi di aver visitato ogni pixel. Uno stile di gioco simile saprà premiarvi, dal momento che non è raro trovare anche degli ottimi oggetti d'equipaggiamento all'interno delle casse.

    Side Quest

    In diversi momenti della storia è possibile accettare degli incarichi secondari che, se vi è possibile, andrebbero completati. Porre la giusta attenzione alle quest secondarie non è solo piacevole per approfondire la conoscenza dei vari elementi che compongono il vostro party, ma anche per potenziare i personaggi ed accedere ad una serie di equipaggiamenti extra che potrebbero tornarvi utili nelle fasi di gioco più avanzate.

    Alcuni dei Materia più forti si ottengono proprio completando delle specifiche missioni secondarie, potete quindi intuire facilmente come tralasciare questo aspetto del gioco possa essere controproducente.

    Modalità Classica

    Se rientrate tra i giocatori che preferivano il vecchio combat system a turni del capitolo originale, sappiate che in Final Fantasy 7 Remake esiste un'opzione per rendere il sistema di gioco vagamente simile al titolo del 1997. Selezionando la Modalità Classica di FF7 Remake, che si può attivare in qualsiasi momento tramite il menu delle impostazioni, il giocatore deve preoccuparsi esclusivamente dell'attivazione delle abilità, degli incantesimi e dell'utilizzo dei consumabili.

    Quando la Modalità Classica è attiva, infatti, il movimento e gli attacchi di base vengono eseguiti in maniera automatica come se il personaggio controllato dal giocatore fosse sotto il controllo dell'IA proprio come gli alleati. Non si tratta certo del ritorno al sistema a turni, ma è una semplificazione che farà piacere a chi non apprezza la deriva action di questo remake.

    Che voto dai a: Final Fantasy 7 Remake

    Media Voto Utenti
    Voti: 184
    8.6
    nd

    Altre guide per Final Fantasy 7 Remake