Esport

League of Legends: Guida per novelli Campioni

Il campionato del mondo è in pieno svolgimento e noi, per l'occasione, abbiamo pensato di guidare i novellini alla scoperta del popolare MOBA.

guida League of Legends: Guida per novelli Campioni
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • League of Legends è un titolo che non ha certo bisogno di presentazioni. Tra gli esponenti più in vista del genere MOBA (Multiplayer Online Battle Arena) da anni è oramai sulla cresta dell'onda. Giocato da milioni di giocatori in tutto il mondo è capace di muovere un giro d'affari milionario nel circuito competitivo mondiale. Attualmente in Cina si stanno svolgendo i Campionati del mondo in cui si confronteranno, per più di un mese, i team più importanti del panorama eSport. Il merito del successo di questo inossidabile prodotto è da ricercarsi non solo nelle peculiari meccaniche di gioco messe in campo, in grado di catturare sin dal primo istante, ma anche del grandioso lavoro di supporto che Riot Games porta avanti ogni giorno.
    Nel corso del tempo League of Legends si è espanso a dismisura, andando a comprendere la bellezza di oltre 130 eroi tra cui scegliere per scendere sul campo di battaglia. Risulta chiaro, dunque, che i novizi interessati a entrare in questo mondo possano provare un filino di timore reverenziale (e paura nel muovere i primi passi in game) nei confronti di chi, invece, ha già un monte ore incalcolabile alle spalle e fa fatica a sopportare l'intrusione di qualche novellino nel matchmaking.
    Come diciamo sempre in questi casi: mai perdersi d'animo. Potrà essere dura all'inizio, ma di sicuro nessuno è nato "Pro Player". Bisogna partire dalle cose semplici. Dalle basi, se preferite. Con alcune pratiche guide, da oggi cercheremo di darvi alcuni consigli - speriamo utili - con cui muovere i primissimi passi nell'universo di League of Legends senza rompervi le ossa ma, soprattutto, divertendovi e apprezzando il titolo. Quindi, se siete già esperti giocatori e state leggendo questa guida introduttiva, invitiamo anche voi a commentare e condividere impressioni e consigli.

    Conoscere le basi

    Anzitutto: cos'è League of Legends? L'abbiamo anticipato in apertura: il titolo di Riot Games rientra nel novero dei MOBA, una costola relativamente recente del genere strategico reso popolare da una mod di Warcraft 3 conosciuta come Defense of the Ancient (DOTA). Trattandosi di un titolo Free to Play, il client può essere scaricato gratuitamente dal sito ufficiale e giocato anche su hardware con specifiche tecniche relativamente vetuste. La dinamica FtP permette a tutti di godere del titolo e della maggior parte dei suoi contenuti, ma presenta due valute ben distinte chiamate Influence Points e Riot Points. Gli Influence Points sono i crediti che si guadagnano semplicemente giocando e possono essere spesi per l'acquisto di oggetti in game e Campioni; i Riot Points, invece, è la valuta che si ottiene investendo denaro reale. Più o meno qualsiasi cosa può essere acquistata con i Riot Points. Le Skin (ovvero gli aspetti alternativi dei Campioni) possono essere ottenuti solamente attraverso questo metodo. Se ancora non possedere alcuna di queste valute, tramite rotazione settimanale Riot Games mette a disposizione dieci campioni da utilizzare gratuitamente. Se siete nuovi giocatori e non avete superato il livello 6, potete beneficiare della New Player Champion Rotation, che mette a disposizione una selezione di eroi leggermente più abbordabili per i novellini.

    League of Legends non possiede una modalità campagna o single player, per cui non vi resta altro da fare che superare il tutorial e, superati i primi match contro l'I.A., scendere nell'arena digitale per confrontarvi con altri giocatori. Quindi, visto che stiamo parlando di un titolo online, assicuratevi di avere un po' di tempo a disposizione prima di iniziare un match, perché non solo non potrete mettere in pausa, ma verrete puniti nel caso andaste AFK, ovvero vi allontanaste dalla tastiera.
    Prima di ogni match dovrete ovviamente scegliere un Campione con cui scendere in campo. Ognuno degli oltre 130 eroi possiede caratteristiche, moveset e abilità uniche da dover imparare per poter dare il meglio nell'arena. Tutti i Campioni iniziano il match a livello 1 e potranno salire di livello sino al cap massimo settato a 18. A ogni passaggio di livello corrisponde anche un aumento della salute e della potenza delle abilità. Tutti i combattenti sono dotati di un attacco base (che può essere corpo a corpo o a distanza, a seconda dell'arma in dotazione, un tratto passivo e quattro abilità uniche. Il tratto passivo non richiede alcuna azione da parte del giocatore ed è solamente una caratteristica distintiva che connota il Campione utilizzato. Le quattro abilità attive, invece, sono solitamente suddivise in tre "normali" e una potente Ultimate. Tutte possono essere potenziate mano a mano che si sale di livello. Ad esempio, il potente attacco Ultimate ha tre livelli di potenziamento che si sbloccano quando il Campione raggiunge, nel corso del match, i livelli 6, 11 e 16.

    L'immenso roster di League of Legends può essere raggruppato, essenzialmente, in sei ruoli distinti:

    Mago: i maghi sono potenti caster che portano una buona percentuale di danno magico al nemico. Sono soliti attaccare dalla distanza con incantesimi che possono fondarsi su diversi stili di gioco. Alcuni maghi si "limitano" a controllare il campo di battaglia ad esempio con incantesimi AoE, crowd control; altri invece sono veri e propri maghi da guerra, capaci di causare un'ingente quantità di danni.

    Tiratore: i tiratori sono degli eccellenti DPS (damage per second), grazie alla loro grande mobilità e capacità di restare in seconda linea, colpendo gli avversari con attacchi mirati dalla distanza. La loro mobilità permette inoltre di controbilanciare la intrinseca fragilità che li contraddistingue.

    Tank: il termine, mutuato dai MMORPG, individua quegli eroi tipicamente di primissima linea, caratterizzati da attacchi potenti nonché in grado di sostenere un quantitativo di danni superiore alla media grazie alla loro grande difesa. Per dirla come i Marines statunitensi: i primi ad arrivare, gli ultimi ad andarsene.

    Supporto: questi Campioni di seconda linea (difficili da padroneggiare) sono essenziali per coadiuvare gli alleati tramite buff, incantesimi curativi; si differenziano dagli altri eroi per uno stile di gioco defilato che li porta a mantenere le distanze dal fulcro dello scontro.

    Assassino: gli assassini sono eroi in grado di causare un'ingente quantità di danni con un rateo fulmineo; sono Campioni estremamente mobili, ma anche molto fragili. Se preda di un tank, l'assassino non può far altro che mettersi l'anima in pace, dato che il più delle volte ha la peggio. Contro molti altri eroi meno pericolosi, invece, un assassino può persino prodursi in un insta-kill, se abilmente utilizzato.

    Combattente: i combattenti sono tra gli eroi più versatili. Un bilanciato mix tra supporto e DPS, con caratteristiche equilibrate tanto in attacco quanto in difesa. Esistono combattenti in grado di causare danno di tutti i tipi: magico, fisico, oppure un mix tra i due.
    In alcuni casi sarà possibile trovare eroi che, per le loro peculiarità e versatilità, possono essere posti a "metà strada" riconoscendosi in più ruoli.

    Conoscere la mappa

    I match, l'abbiamo già ricordato, si svolgono principalmente nella Landa degli Evocatori; ambiente di gioco pensato espressamente per scontri 5vs5. La Landa si struttura in due parti speculari tra loro; agli antipodi insistono i nuclei delle due squadre. L'obiettivo, lo sappiamo tutti, è quello di aprirsi un varco verso la base avversaria per distruggerne il nucleo. La mappa, poi, si suddivide in tre "sentieri" ben distinti sorvegliati da torrette e percorsi dai minion controllati dall'I.A.: Top, Bottom (bot) e Middle (mid). Tutto ciò che sta in mezzo ai percorsi è conosciuto come Jungle. Essendoci "solo" cinque componenti per ogni team, non è possibile coprire in coppia tutte le linee. Quindi, può capitare che un compagno vada "Top"; uno "Mid"; due in "Bottom" (solitamente, una combinazione DPS + Supporto) e l'ultimo in Jungle.
    Il Jungling è un'attività rischiosa e, di solito, viene presa in carico dai giocatori con grande esperienza, dato che i jungler (che dovranno dotarsi di equipaggiamento dedicato) devono sopravvivere da soli, senza l'intervento di alleati o il provvidenziale arrivo dei minion. In buona sostanza, l'addetto al Jungling si muove tra le linee e ha piena autonomia decisionale sulla strategia da adottare per ottenere un vantaggio tattico. Può, ad esempio, "gankare" i laner avversari tendendo imboscate e dileguandosi rapidamente; uccidere i mostri neutrali che si annidano nella giungla per farmare denaro ed esperienza e, soprattutto, può "rubare" al nemico le uccisioni dei mostri, intervenendo al momento giusto e sottraendo, di fatto, oro ed esperienza con il minimo sforzo. Questo viene definito "Counterjungling".

    Ogni giocatore, dunque, si trova a ricoprire un ruolo ben preciso e deve agire in sinergia con tutti i membri del team evitando di saltare da una parte all'altra della mappa e, soprattutto, inseguire i nemici con poca salute pregustando la possibile kill. Di solito questo comportamento testardo che porta i giocatori a ignorare tutto il resto per andare all'inseguimento, conduce a una loro rapida morte. Insomma, meglio sopravvivere alla battaglia per vincere la guerra, che fare una fine ingloriosa per un'uccisione in più.
    Siamo giunti alla fine di questa prima guida "per novelli campioni" dedicata all'universo League of Legends. Ne seguiranno altre, nei prossimi giorni, in cui approfondiremo diversi argomenti. Anzitutto, andremo a "tradurre" la terminologia utilizzata in game dai giocatori; vedremo, poi, un po' più da vicino le fasi in cui si articola il match e, infine, cercheremo di spiegare nel modo più semplice possibile il ruolo giocato dal sistema delle Rune, degli Oggetti, degli Incantesimi dell'Evocatore e delle Maestrie. Quindi, se siete tra coloro che vogliono gettarsi nella mischia e desiderate saperne un po' di più, vi consigliamo di continuare a seguirci!

    Che voto dai a: League of Legends

    Media Voto Utenti
    Voti: 107
    7.3
    nd