MotoGP 21: la guida per diventare dei veri fuoriclasse

MotoGP 21 è arrivato su PC e console: per questo motivo abbiamo deciso di aiutare tutti coloro che sognano di arrivare sul podio partendo da zero.

MotoGP 21: la guida per diventare dei veri fuoriclasse
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Se siete appassionati di giochi di corsa, sicuramente non vi perderete il nuovo MotoGP 21, in uscita proprio in questi giorni e di cui analizziamo tutte le caratteristiche nella nostra recensione (qui la recensione di MotoGP 21). Se siete nuovi del settore potrebbe servirvi qualche dritta: ecco quindi una guida contenente tutti i consigli ed i trucchi più utili per cominciare a sfrecciare su due ruote!

    Ricordatevi i tutorial

    Come ogni gioco di corse, MotoGP 21 offre molte opzioni per quanto riguarda le impostazioni di difficoltà e gli aiuti alla guida. Quando avviate il gioco, potrete scegliere l'impostazione di difficoltà generale e se siete novellini nel campo dei giochi di moto vi suggeriamo di selezionare "Facile".

    Successivamente, potrete cominciare un breve tutorial per imparare le basi della guida di una Moto3. Dal momento che, tra le altre cose, anche il sistema di guida è stato rivisto e aggiornato rispetto al precedente di MotoGP 20, vi consigliamo di fare un giro e provarlo in ogni caso. I tutorial vi accompagneranno anche durante le fasi successive e vi saranno molto utili per familiarizzare il prima possibile con le meccaniche di gioco, soprattutto se siete principianti.

    Tastate il terreno

    Il nuovo capitolo della seria MotoGP contiene una nuova modalità di gioco, la "Carriera Manageriale", una modalità progressiva e strategica che richiede non solo di gareggiare ma anche di gestire le proprie risorse.

    Se giocate a Carriera Manageriale, vi consigliamo di iniziare con l'IA abbassata in modo tale che sia più permissiva, giusto il tempo di ambientarvi e capire come funziona tutto. L'impostazione minima per l'IA è 20%, e potrete aumentarla progressivamente se vi sembrerà troppo facile: l'importante è trovare il giusto equilibrio tra la sfida e il successo. Quando si tratta della vostra moto, noterete che ci sono molte opzioni con cui giocare: è possibile aggiungere e modificare di tutto, inclusi i tracciati ideali e un comodo "rewind" che vi permetterà di analizzare e correggere gli errori. È possibile modificare tutte queste impostazioni tramite il menu principale della modalità gestionale, premendo il tasto Triangolo su PS (Y su Xbox) avrete a disposizione dei comodissimi "Aiuti alla guida". Alla pressione del tasto Quadrato (o X) invece, potrete modificare le Opzioni di gara, tra cui la difficoltà dell'IA.

    Ricordate, però, che giocare con gli aiuti alla guida rallenterà il vostro apprendimento: con i freni automatici abilitati, ad esempio, ci metterete di più a capire la manovra da effettuare per svoltare una curva in velocità e rimanderete il momento in cui dovrete prendere confidenza con i freni manuali (cosa assolutamente necessaria per gareggiare ad alti livelli).

    Vi consigliamo, quindi, di eliminare gli assist alla guida man mano che vi sentite più a vostro agio, cominciando proprio dai freni automatici.

    Prepararsi al successo

    Potreste anche essere il miglior pilota del mondo, ma se volete vincere una gara seria dovrete anche avere una moto seria.

    Il settaggio della vostra "cavalcatura" non può essere trascurato, e dovrà adattarsi ad ogni singolo circuito che affronterete. Ogni tracciato è unico e ciò richiede un'attenta configurazione della vostra moto. MotoGP 21, come il predecessore, è dotato di una funzione di configurazione guidata, che vi aiuta a modificare il veicolo comunicando al meccanico virtuale quali sono i vostri punti deboli: la configurazione cambierà di conseguenza. Ovviamente niente vi impedisce di modificarla personalmente, ma attenzione: se siete ancora novellini potrebbe essere un salto nel buio che vi costerà caro durante una corsa! Il modo migliore per imparare a configurare la moto è semplicemente aumentare le ore trascorse in pista in sua compagnia. Usate le prove libere e le sessioni di riscaldamento durante i fine settimana delle gare, sono di fondamentale importanza per rendersi conto di cosa va modificato e cosa no. Potete anche fare pratica grazie alla "Modalità rapida", che vi metterà di fronte scenari casuali, prove a tempo o anche Gran Premi.

    Ginocchia e gomiti sull'asfalto

    Guidare su due ruote è molto diverso che guidare su quattro. Chiunque abbia provato un MotoGP dopo aver giocato un titolo come F1 2020 se ne accorge subito (qui potrete trovare la nostra recensione di F1 2020). I circuiti possono essere simili, ma curve, frenate e accelerazioni sono tutta un'altra storia.

    In MotoGP 21 dovrete frenare e prendere una curva molto prima di quanto fareste in un gioco di macchine, e sarà fondamentale ridurre la velocità; dovrete tuttavia mantenere alti i giri del motore, se non volete rischiare di ribaltarvi con la moto. Per uscire dalla curva dovete gestire con delicatezza l'acceleratore, senza esagerare. Lo slittamento delle ruote è un grosso problema, soprattutto se avete spento il controllo della trazione. Lo slittamento vi farà perdere tempo prezioso, oltre a danneggiare la ruota stessa. All'inizio non ci pensate e concentratevi soprattutto sulle frenate, l'aspetto più difficile da gestire.

    Per quanto riguarda i sorpassi, vi diciamo subito che sono molto complessi. Sia la linea esterna che quella interna della pista offrono abbastanza spazio per sorpassare i piloti avversari, ma questo significa anche che essi hanno più possibilità di difendersi e impedire la manovra. Non possiamo consigliarvi altro che la pratica costante, per sviluppare quell'intuito unico su cui fanno affidamento i piloti per vincere una corsa.

    Giocare online

    Come quasi tutti i giochi di corse online, il multiplayer di MotoGP 21 può essere tanto divertente quanto esasperante. Quando vi ritrovate in una lobby piena di perfetti sconosciuti, ne basterà uno solo per rovinarvi l'esperienza; ma voi non preoccupatevi e pensate a correre, anche solo come allenamento. Siate costanti durante la gara e cercate di completare i giri sempre nello stesso intervallo di tempo: vi accorgerete presto dei miglioramenti.

    Il lag è il nemico giurato dei giochi online, e, anche se questo problema diventa sempre più remoto via via che la velocità delle connessioni internet aumenta, potreste assistere a strani eventi soprattutto giocando con persone di altri continenti: se vi rendete conto che uno degli altri piloti "lagga", vi suggeriamo di prendere più distanza con la moto da questi giocatori rispetto a quanto fareste giocando contro l'IA, perché un pilota che "lagga" è un pilota in grado di causare spiacevoli incidenti!

    Che voto dai a: MotoGP 21

    Media Voto Utenti
    Voti: 21
    7.2
    nd