New Pokemon Snap: la guida per diventare fotografi provetti

I trucchi per fotografare nel migliore dei modi tutte le creature di New Pokemon Snap, nuova esclusiva per Switch dedicata ai celebri mostriciattoli.

New Pokemon Snap: la guida per diventare fotografi provetti
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • In attesa che i fan di Pokémon possano mettere le mani sui prossimi capitoli della serie principale, Nintendo ha deciso di pubblicare su Switch un nuovo spin-off, ovvero New Pokémon Snap. Grazie a questa nuova esclusiva per la console ibrida, sequel del gioco uscito nell'ormai lontano 1999 su Nintendo 64, i giocatori possono andare alla scoperta della regione di Lentil con l'obiettivo di fotografare quante più creature possibili. Se anche voi state per saltare a bordo della NEO-UNO per cercare di immortalare tutti i Pokémon di Lentil, ecco una serie di consigli che potrebbero aiutarvi a diventare un fotografo esperto.

    Nel caso in cui foste curiosi di scoprire maggiori dettagli sul titolo, vi invitiamo a dare uno sguardo alla nostra recensione di New Pokémon Snap.

    Controlli

    Ecco di seguito l'elenco completo dei comandi di New Pokémon Snap, giocabile sia con una coppia di Joy-Con che con un Controller Pro:

    • Movimento del mirino: stick analogico sinistro
    • Gestione della fotocamera: stick analogico destro
    • Zoom della fotocamera: L oppure ZL
    • Melodia: R
    • Turbo: ZR
    • Esamina: tieni premuto X
    • Radar: X
    • Sfera Lumina: Y
    • Scatta una foto: A
    • Lancia una mela soffice: B
    • Voltati: croce direzionale
    • Centra visuale: pressione dello stick analogico destro

    Questo elencato sopra è lo schema dei controlli predefinito, ma in qualsiasi momento del gioco è possibile accedere al menu delle impostazioni per passare da un preset dei comandi all'altro scegliendo tra quelli disponibili.

    I primi scatti

    Se non conoscete il vecchio capitolo della serie, è molto probabile che non sappiate come funziona New Pokémon Snap. Il gioco in questione non è altro che una sorta di simulazione in cui il giocatore seleziona un percorso che viene attraversato automaticamente dal punto A al punto B: durante lo spostamento della navicella NEO-UNO si ha la possibilità di muovere liberamente la telecamera per fotografare i numerosi Pokémon che si nascondono in ogni angolo del percorso.

    Al termine della scampagnata, viene data al giocatore l'opportunità di selezionare una sola foto per ogni Pokémon incontrato (questo processo può essere svolto anche automaticamente, così che l'IA selezioni gli scatti migliori) ed ogni immagine viene così valutata dal Professor Speculux con un punteggio. Ovviamente nel gioco non ci si limita a scattare foto e nel corso dell'avventura si accede anche ad una serie di gadget che ampliano le possibilità offerte in termini di gameplay, così che vi siano diversi tipi di interazione tra il giocatore e i Pokémon.

    Predisporre la Ricercamera

    Durante i percorsi di New Pokémon Snap, il giocatore non può muovere manualmente la NEO-UNO e l'unica cosa che può fare è guardarsi intorno alla ricerca di creature da immortalare. A questo proposito, è molto importante personalizzare alcune impostazioni della Ricercamera per fare in modo che ci si possa girare molto rapidamente e non farsi così sfuggire nemmeno il più piccolo dettaglio. Il primo consiglio che possiamo darvi su questo argomento riguarda la velocità di spostamento della visuale, che dà il meglio se impostata sui valori più alti (a meno che non vi dia particolare fastidio, vi consigliamo il valore massimo).

    Per calibrare la sensibilità della visuale basta aprire il menu delle impostazioni, visitare la scheda "Fotocamera" e modificare i parametri "Velocità della fotocamera" e "Velocità del mirino". Accedendo invece al menu "Gioco" nelle impostazioni si può trovare la voce relativa ai sensori di movimento, ovvero "Giroscopio". Vi consigliamo di attivare la funzionalità legata al giroscopio per un semplice motivo: molte creature sono in perenne movimento e aiutarsi con il sensore permette di seguire meglio con l'obiettivo il Pokémon che vogliamo fotografare e aggiustare la mira in maniera molto precisa.

    Lo scatto perfetto

    Una volta preparata la vostra Ricercamera, potete iniziare ad apprendere quali le sono le principali caratteristiche di una foto grazie alle quali si può ottenere un buon punteggio in sede di valutazione da parte del Professor Speculux:

    Numero di stelle: indica la categoria in cui rientra il comportamento del Pokémon. È importante collezionare foro da una, due tre e quattro stelle
    Colore delle stelle: in base al punteggio ricevuto da una foto, si possono ottenere stelle di quattro diversi colori
    Posa: valuta la capacità dell'allenatore di scattare foto al momento giusto
    Dimensioni: valuta la grandezza del Pokémon all'interno di uno scatto
    Direzione sguardo: tiene in considerazione il grado di rotazione del soggetto verso l'obiettivo. È bene ritrarlo di fronte, ma anche una foto di profilo potrebbe ricevere un buon punteggio
    Inquadratura: questo parametro è legato alla posizione del soggetto all'interno della foto. Di norma è bene che sia al centro dell'immagine
    Altri Pokémon: se nella foto ci sono altri Pokémon oltre al soggetto è possibile ottenere dei punti aggiuntivi
    Sfondo: se a fare da sfondo alla foto ci sono paesaggi particolari è possibile ottenere un bonus al punteggio

    Sfruttare ogni singolo gadget

    Alle volte, però, in New Pokémon Snap non basta limitarsi a scattare foto al momento giusto per ottenere un punteggio elevato e occorre interagire personalmente con l'ambiente circostante per indurre le creature a compiere azioni specifiche da immortalare poi con uno scatto. A tal proposito, il nostro alter ego digitale ha in dotazione una vasta gamma di gadget che possono essere utilizzati senza particolari limitazioni e ognuno ha un effetto particolare. Il Radar, ad esempio, non solo consente di evidenziare i punti d'interesse e di individuare i vari Pokémon nei paraggi, ma emette anche un lieve suono che potrebbe attirare l'attenzione dei mostriciattoli o farli scappare.

    La Mela soffice, invece, è un alimento particolarmente apprezzato da molti Pokémon e può essere lanciato nelle loro vicinanze per spingerli a fare uno spuntino, per colpirli oppure per attirarli verso un luogo specifico e dare così il via ad una particolare interazione. Troviamo infine la possibilità di suonare una piacevole Melodia che potrebbe far danzare alcuni Pokémon e la Sfera Lumina, un oggetto luminoso che migliora la visibilità in ambienti bui e che, se lanciato su una creatura, potrebbe arrivare interazioni uniche.

    Rigiocare i percorsi

    Il fattore rigiocabilità di ogni percorso è davvero elevato per diversi motivi: il primo è legato al fatto che ogni area dispone di una sorta di "livello esperienza" il cui incremento permette di esplorare versioni alternative dello stesso luogo in cui le creature sono intente in azioni inconsuete, il secondo è dovuto alla miriade di segreti sparsi dappertutto. Ogni volta che si rigioca un percorso è possibile notare sempre qualche dettaglio che nelle volte precedenti è sfuggito per ragioni di vario tipo.

    Potreste ad esempio individuare un Magikarp che nuota in un fiumiciattolo nascosto, un Hoothoot che si nasconde all'interno di un albero o un Pichu che si muove furtivamente tra i fili d'erba. È quindi di fondamentale importanza giocare più volte i livelli, soprattutto nelle prime fasi di gioco in cui è quasi impossibile procedere nell'avventura se non raggiungendo almeno il livello 2 di tutti i percorsi sbloccati.

    Che voto dai a: New Pokemon Snap

    Media Voto Utenti
    Voti: 9
    6.2
    nd