Octopath Traveler Guida: 5 consigli utili per iniziare a giocare

Avete appena iniziato il vostro viaggio nell'universo di Octopath Traveler? In questo caso vi proponiamo una guida con alcuni consigli utili per iniziare.

guida Octopath Traveler Guida: 5 consigli utili per iniziare a giocare
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Switch
  • A pochi giorni di distanza dalla pubblicazione della nostra recensione, torniamo ad occuparci di Octopath Traveler, nuova proprietà intellettuale di Square-Enix giocabile esclusivamente sull'ibrida nata a Kyoto. Il jrpg uscito su Switch ha un'anima estremamente retrò, con continui rimandi a classici degli anni '90 come Final Fantasy VI o Chrono Trigger. I giocatori più attempati sanno già cosa andranno a trovare una volta infilata la cartuccia di gioco nella console, mentre i più giovani potrebbero avere qualche difficoltà nell'interfacciarsi con una produzione quasi fuori dal loro tempo. Questa guida è rivolta principalmente a loro e, in maniera più generale, a quei giocatori che non sono mai entrati nel lungo tunnel dei giochi di ruolo giapponesi, fatti di ore e ore di grinding, punti esperienza e mondi da esplorare.

    La scelta dell'eroe

    Octopath Traveler offre la possibilità di scegliere il proprio protagonista fra otto possibili candidati. L'eroe scelto sarà l'alter-ego del giocatore all'interno del mondo di Orsterra, diventando quindi membro insostituibile del party. Se da un lato la scelta del campione non ha ripercussioni dal punto di vista narrativo - tutte e otto le storyline possono essere vissute all'interno di un'unica partita - dall'altro ha un'importante conseguenza ludica: il protagonista sarà sempre sul campo di battaglia. Come evidenziato in fase di recensione, gli otto personaggi hanno una forte caratterizzazione per ciò che concerne il job principale: Cyrus è il mago nero, Ophilia il mago bianco, Olberic il tank, Therion è il ladro e Primrose un bardo danzerino.

    Più particolari sono i job degli altri tre personaggi: Alfyn lo speziale può sia attaccare con l'ascia che curare gli alleati tramite l'uso di magie e pozioni miscelate al momento, Tressa la mercante può rubare beni e oggetti ai mostri durante i combattimenti, così come H'aanit la cacciatrice può catturare i mostri e le belve, in modo da poterli evocare negli scontri successivi. La scelta del primo personaggio, torniamo a ripete, vorrà significare avere sempre quell'unità schierata in battaglia. Scegliere un eroe in luogo di un altro può fare la differenza, considerando quanto sono tattiche le lotte di Octopath Traveler.

    La ricerca del Dominio

    I combattimenti di Octopath Traveler riescono ad essere dinamici e rapidi, anche con la loro struttura a turni. Ogni nemico ha delle particolari debolezze, sia verso determinati tipi di armi che specifiche magie elementali. Attaccare i cattivi sfruttando le loro debolezze porta alla diminuzione dei punti difesa. Una volta raggiunto lo 0, inizierà la fase di Dominio, ovvero un paio di turni in cui il nemico di turno rimarrà in totale balia del nostro volere. È in questi momenti che si possono fruttare i Punti Potenza, particolare tipo di mana in grado di aumentare il numero di attacchi (o la portata delle magie) realizzabili nello stesso turno.

    Alcuni personaggi risultano sicuramente più utili di altri in battaglia, ma bisogna accettare che in Octopath Traveler il party perfetto non esiste: qualche arma o qualche magia resterà sempre fuori, per quanto l'abilità peculiare di H'aanit possa risolvere qualche magagna (i mostri evocabili possono sopperire alla mancanza di armi e magie da parte dei membri del party). Ci sarà da sudare parecchio in Octopath Traveler se si è intenzionati a scoprire ogni anfratto di Orsterra, mondo piccolo ma pieno di segreti.

    Gli otto angoli del regno

    Orsterra non è il mondo di gioco più grande che troverete su Switch, ma ciò non vuol dire che non abbia segreti da svelare. Esplorabile in maniera libera seguendo i vari percorsi, Orsterra ha delle regioni che mal si addicono ai giocatori meno esperti. Fortunatamente, prima di entrare in una nuova zona, il gioco avvisa gli utenti riguardo il livello consigliato per tale porzione di mappa. Seguendo i percorsi in maniera solidale ai vari capitoli della storia, raramente vi capiterà di finire in zone del mondo dove i mostri possono far fuori il vostro party con uno starnuto.

    Ciò nonostante, Octopath Traveler richiede sempre un party al massimo delle forze, perciò non bisogna sottovalutare l'importanza delle città. Numerose per quanto non grandissime, le cittadine che tappezzano la world map tornano utili per diversi motivi: c'è la locanda dove poter recuperare energie, c'è la taverna dove cambiare membri del party e ci sono i vari shop. Qui sarà possibile recuperare consumabili e pezzi di equipaggiamento, tutti moderatamente cari. Per mettere insieme i soldi necessari ci sono due possibilità: spendere ore ed ore in battaglia o completare le side quest.

    Otto viaggiatori

    Le side quest di Octopath Traveler non sono certamente la parte migliore del gioco, ma possono rivelarsi molto utili. Nel 99% dei casi, queste missioni secondarie si risolvono con il recupero di oggetti vari sparsi per il mondo, utili a soddisfare le necessità dei cittadini.

    Per recuperare questi strumenti, molte volte bisognerà sfruttare le abilità dei personaggi, in particolare quelle di Therion - in grado di rubare la qualunque al malcapitato di turno - e di Tressa, talmente abile nel commercio da poter acquistare beni e oggetti da chiunque. Ottenuti gli oggetti, bisognerà ritornare nelle città dove consegnargli.

    Viaggia veloce, viaggia sicuro

    Pur non offrendo aeronavi o altri mezzi cari ai vecchi fan di Final Fantasy, Octopath Traveler ha dalla sua un efficace sistema di teletrasporto. Aprendo la mappa, basterà selezionare l'icona di una città già visitata in precedenza per poterci tornare immediatamente. Questa meccanica torna utile anche nei momenti in cui, esplorando qualche zona parecchio lontana dai centri abitati, il giocatore dovrebbe ritrovarsi con il party decimato e senza oggetti utili a curarsi. Una bella comodità, non siete d'accordo?

    Che voto dai a: Octopath Traveler

    Media Voto Utenti
    Voti: 75
    7.6
    nd