One Piece World Seeker: guida e trucchi utili per diventare un pirata

Prima di gettarsi a capofitto nell'avventura di Rufy Cappello di Paglia vi forniamo qualche consiglio utile per superare le prime fasi di gioco.

guida One Piece World Seeker: guida e trucchi utili per diventare un pirata
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • One Piece World Seeker è disponibile sui nostri scaffali da qualche giorno ormai: la nuova avventura che Ganbarion ha realizzato ispirandosi all'universo creato da Eiichiro Oda nel popolare shonen manga propone per la prima volta un action adventure tridimensionale con elementi RPG in cui ambientare le avventure dei Mugiwara. Dal momento che le meccaniche di gioco, per quanti estremamente semplici, potrebbero spiazzare chi non è abituato a un approccio ruolistico per tie-in di questo tipo, abbiamo deciso di dedicare questa breve guida per darvi dei consigli preliminari, al fine di muovervi con consapevolezza nella sconfinata Isola Carceraria.

    Studiate la mappa

    Innanzitutto bisogna tenere a mente che quello in cui prendono corpo le avventure di World Seeker è un open world in tutto e per tutto e, nonostante si tratti di un mondo di gioco estremamente spoglio (come abbiamo evidenziato nella nostra recensione di One Piece World Seeker), sappiate che l'isola Carceraria è una mappa estremamente vasta. Sin dai primi minuti di gioco, inoltre, vi verrà data l'opportunità di utilizzare i poteri Gom Gom di Monkey D. Rufy per utilizzare il suo braccio allungabile a mo' di rampino: ciò, purtroppo, vale soltanto per ringhiere, staccionate e sporgenze di edifici, mentre non potrete effettuare l'aggancio con il rampino verso superfici rocciose.

    Ciò comporta che, in presenza di alture più o meno grandi, capiterà di dover raggiungere un personaggio o un luogo chiave per proseguire con gli obiettivi delle varie missioni. A causa di questo particolare, tuttavia, quasi sempre sarete costretti a dover fare il giro lungo per poter raggiungere a piedi la location designata. A tal proposito, vi consigliamo di studiare attentamente la mappa di World Seeker man mano che esplorerete l'Isola Carceraria. Bene o male i luoghi in cui svolgere certe attività principali sono sempre gli stessi e, nel caso di colline particolarmente impervie, cercate di memorizzare i punti in cui iniziano i sentieri per poter salire in tutta tranquillità, senza dover sprecare troppo tempo nel compiere un giro circolare intorno alla montagna di turno.

    Alternate gli stili

    Il combat system di One Piece World Seeker è piuttosto semplice, ma presenta un minimo di profondità grazie alla possibilità di switchare tra tre stili differenti.

    Il primo è quello della Percezione e, in sostanza, vi permetterà di acquisire una modalità di combattimento fulminea e incline alle schivate. Questo stile sarà particolarmente utile contro i nemici più agili, in modo da rispondere alla loro velocità con colpi e scivolate ancora più rapidi.
    Contro i nemici più corazzati, o quelli muniti di scudo, vi consigliamo invece lo stile dell'Armatura. Vi permetterà, sacrificando un po' di velocità, di sfruttare l'Haki del protagonista per indurire la sua pelle e unire il tutto ai poteri di ingigantimento del Gear Third. In questa modalità potrete anche utilizzare una parata (potenziabile tramite una perk presente nell'albero delle abilità). Insomma, lo stile dell'Armatura si rivelerà particolarmente efficace contro i boss più ostici, anche perché i danni che infligge sono estremamente superiori a quelli della Percezione. È presente, poi, un terzo stile: il Gear Fourth. Si tratta, però, di un boost temporaneo attivabile solo quando avrete almeno una barra di stamina. Vi consigliamo di potenziare l'apposita abilità nello skill tree, sia per aumentare i danni che per estendere la durata di questo potentissimo e inarrestabile power-up.

    Le giuste abilità

    L'albero delle abilità di Rufy è molto vasto, ma ci sono perk che - a nostro parere - sin da subito si riveleranno cruciali. Dovete sapere che l'avanzamento lungo la mappa di gioco si rivelerà estremamente lento, poiché non avrete a disposizione alcun mezzo di trasporto se non dei comodi viaggi rapidi. Se invece preferite percorrere l'Isola Carceraria a piedi, sappiate che esistono delle abilità molto utili per rendere le vostre scampagnate molto più dinamiche.

    Il primo è sicuramente il Gom Gom Rocket: tenendo premuto il tasto dorsale anteriore - quello adibito all'utilizzo dell'arto-rampino di gomma - potrete sfruttare l'elasticità del protagonista per darvi uno slancio che vi catapulterà molto in avanti, permettendovi di planare per qualche metro (alla stregua, per intenderci, del Cannone Naruto presente nella modalità avventura di Ultimate Ninja Storm). Altra perk piuttosto utile, sotto questo punto di vista, è il Gom Gom UFO e la relativa estensione della sua durata: proprio come avviene nel manga e nell'anime, Rufy può ruotare all'impazzata le sue gambe per librarsi in aria per qualche secondo, assumendo una forma che in effetti è simile a quella di un vero e proprio UFO.

    Vi consigliamo, poi, di sbloccare le abilità che permettono di estendere le combo e di aumentare i danni relativi a ciascun stile: l'Isola Carceraria è disseminata di nemici agguerriti, che il più delle volte vi localizzeranno facilmente. Sconfiggendoli, inoltre, acquisirete i punti abilità necessari che - uniti a quelli ottenuti durante le missioni - vi permetteranno di evolvere a sufficienza l'albero delle abilità. Contemporaneamente alle perk già elencate, vi consigliamo di alternarne l'acquisizione con quelle presenti nella parte alta centrale dell'albero delle abilità: vi permetteranno di sbloccare potenti Tecniche Speciali, che potranno aumentare la varietà dei combattimenti e moltiplicarne esponenzialmente la spettacolarità.

    Che voto dai a: One Piece World Seeker

    Media Voto Utenti
    Voti: 12
    6.7
    nd