Pokémon Spada e Scudo L'Isola dell'Armatura: nuovi Pokémon e come usarli

Da Kingdra a Politoed, passando per Urshifu, ecco quali sono i Pokemon dell'Isola dell'Armatura adatti alla dimensione competitiva.

guida Pokémon Spada e Scudo L'Isola dell'Armatura: nuovi Pokémon e come usarli
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • Il primo DLC del Pass di Espansione di Pokemon Spada e Scudo, L'isola dell'Armatura, rappresenta un importante punto di svolta per l'ottava generazione dei mostri tascabili. Con l'inedita regione esplorabile arriva infatti anche un nuovo Pokédex che, con oltre 100 nuove voci, segna il ritorno di alcuni dei volti più amati dai fan del brand. A subire un forte stravolgimento è ovviamente anche il metagame competitivo i cui equilibri vengono spostati con questa corposa aggiunta. Nell'attesa di uno studio approfondito e una conseguente stabilizzazione del meta del VGC, ecco alcuni dei nomi che potrebbero ricoprire dei ruoli di spicco nella creazione di nuove squadre pensate per il competitivo.

    TalonFlame

    Il Pokémon di tipo Volante-Fuoco introdotto in sesta generazione è un'ottima scelta da posizionare come "lead" del team. Grazie alla sua abilità "Aliraffica" è in grado di dare priorità alle mosse di tipo volante, se i suoi punti vita sono al massimo.

    Questo significa che in una build impostata per massimizzare il parametro di velocità, sopperisce allo scarso potenziale d'attacco con delle mosse in grado di anticipare gli avversari, anche quelli più temibili. Può essere quindi una scelta quasi obbligata per contrastare dei beat-upper di alto livello, come l'accoppiata Whimsicott - Terrakion, nonostante la sua debolezza verso gli attacchi di tipo roccia.

    Scizor

    Un vero e proprio veterano del brand, Scizor è un Pokémon di doppio tipo Acciaio/Coleottero introdotto in seconda generazione. Le sue mosse non si integrano bene con la meccanica del Dynamax, ma la sua abilità "Tecnico" gli permette di incrementare notevolmente il potenziale di attacco di Pugnoscarica, una mossa ad alta priorità.

    L'abilità ha infatti la caratteristica di potenziare gli attacchi più deboli del Pokémon, nello specifico aumenta del 50% la capacità delle mosse che hanno una potenza base inferiore o uguale a 60. Ha inoltre numerose resistenze naturali, il che lo potrebbe rendere un'ottima scelta per mandare al tappeto Pokémon avversari rimasti con pochi punti vita.

    Kingdra

    Altro Pokémon appartenente alla seconda generazione, Kingdra con il suo doppio tipo Acqua/Drago è una scelta quasi obbligata nella formazione di un team Rain. La sua Abilità "Nuotovelox" gli permette di raddoppiare la velocità durante la pioggia battente. Una condizione atmosferica che incrementerà del 50% anche la potenza di tutte le mosse di tipo acqua, conferendo un altro importantissimo bonus al moveset di Kingdra.

    Inoltre la meccanica il Dynamax può giocare a favore del Pokémon che grazie all'utilizzo di "Dynaflusso" attiverà la pioggia battente massimizzando così le sue statistiche in battaglia. In aggiunta, è un'ottima scelta anche contro i Pokémon Drago, perché la sua doppia natura gli consente di attivare lo STAB ("Same-Type Attack Bonus") sulle mosse di tipo Drago, risultando così super efficace nel contrastare questa tipologia di creature.

    Politoed

    Ritorna insieme a Kingdra anche Politoed, Pokémon di tipo Acqua appartenente anch'esso alla seconda generazione. Stiamo parlando di un'altra opzione irrinunciabile nella formazione di un team competitivo di tipo Rain, dove Politoed riveste un ruolo fondamentale nel supporto della squadra. La sua abilità "Piovischio" è essenziale in una build Rain, perché permette l'attivazione della pioggia battente per 5 turni a partire dal momento in cui scende in campo il Pokémon con questa abilità.

    Inoltre con la sua mossa di tipo normale "Altruismo" aumenterà del 50% la potenza della mossa dell'alleato adiacente per un turno. A partire da questa generazione, Politoed potrà apprendere anche la mossa "Fanghiglia" una novità per il suo moveset, il che potrebbe conferirgli sono solo delle ottime capacità di supporto ma anche di debuff dell'intero team avversario.

    Slowbro di Galar

    Lo Slowbro di Galar è una forma regionale che modifica radicalmente le caratteristiche del Pokémon di tipo Acqua/Psico di prima generazione. Novità dell'Isola dell'Armatura, la forma di Galar cambierà tipologia in Veleno/Psico, stravolgimento che dona una nuova linfa competitiva alla creatura. Slowboro infatti guadagna un'abilità esclusiva "Colpolesto" dalle caratteristiche molto interessanti: se infatti uno Slowbro con questa abilità attiva seleziona una mossa in grado di infliggere danni ai nemici, ha il 20% di probabilità di finire primo nelle priorità del turno, indipendentemente dal valore della velocità.

    Questo significa che se equipaggeremo Slowbro con uno strumento come "Rapidartigli", avremo circa il 40% di possibilità di attaccare per primi. Sebbene questa strategia sia basata sull'RNG e sulla fortuna, la capacità di iniziare il turno per primi non tenendo conto della velocità (ed annullando così anche gli effetti della Distortozona) può essere una carta vincente in grado di decretare la vittoria negli scontri.

    Amoonguss

    Con Amoonguss abbiamo un graditissimo ritorno, un must per chi ha intenzione di creare un team di tipo Trickroom. Il Pokémon di doppio tipo Fungo/Veleno apparso nella quinta generazione è infatti una scelta imprescindibile tra le fila di una squadra intenzionata a sfruttare la Distortozona, questo grazie alla sua mossa "Spora" in grado di addormentare quasi tutti i tipi di bersaglio, salvo pochissime eccezioni.

    La scelta della sua abilità dipenderà molto dal tipo di team che vorrà costruire l'allenatore: se "Rigenenergia" consente un importante bonus ogni volta che Amoonguss viene richiamato dal campo di battaglia, "Spargispora" garantisce il 30% di possibilità di infliggere uno status tra Sonno, Paralisi e Avvelenamento a un nemico che ha attaccato direttamente il Pokémon. La casualità di questa abilità può giocare però anche a sfavore della strategia complessiva di una Trickroom perché un malus come Paralisi può stravolgere completamente gli equilibri di una Distortozona.

    Urshifu

    Chiudiamo con il volto nuovo dell'Isola dell'Armatura, Urshifu, il Pokémon Leggendario di tipo lotta introdotto con questo DLC. Delle due forme che sarà possibile scegliere in ottica di un approccio competitivo, è chiaro che lo stile da prediligere sarà quello di Urshifu pluricolpo, una variante di doppio tipo Lotta/Acqua. Questo per due motivi principali: innanzitutto a differenza dello stile Singolcolpo, di tipo Lotta/Buio , non è estremamente in svantaggio nei confronti dei Pokémon folletto, attualmente dominatori del meta del VGC. Inoltre la sua abilità "Pugni Invisibili" si sposa perfettamente con "Idroraffica" la mossa peculiare dello stile Pluricolpo.

    Con "Pugni Invisibili" infatti, Urshifu è in grado di infliggere danni da contatto a qualsiasi avversario, anche se questo si sta proteggendo con mosse come "Protezione". "Idroraffica", invece, consiste in tre colpi consecutivi che saranno sempre dei "brutto colpo" (ovvero danni critici). Tuttavia, la sua grande capacità di infliggere danni è in un certo senso limitata dalle numerose debolezze di Urshifu che, molto probabilmente, lo renderanno una scelta non indispensabile all'interno del competitivo.

    Che voto dai a: Pokèmon Spada e Scudo

    Media Voto Utenti
    Voti: 158
    6.6
    nd

    Altre guide per Pokèmon Spada e Scudo