Returnal: la guida con i trucchi per sopravvivere nel nuovo gioco PS5

Guida e trucchi per affrontare gli innumerevoli pericoli che si aggirano per Atropo, il misterioso pianeta che fa da sfondo all'avventura di Returnal.

Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS5
  • Solitamente siamo abituati ad accompagnare il genere dei rogue-like al mondo dei giochi indipendenti, ma Housemarque ha voluto fare le cose in grande proponendo Returnal, la nuova esclusiva PlayStation 5 che mira ad ampliare la community di fan di questa tipologia di prodotti sulla scia del successo di Hades. Se non avete mai giocato ad un rogue-like oppure siete spaventati dai pericoli che si aggirano per il pianeta Atropo e sentite il bisogno di qualche dritta, ecco una serie di suggerimenti che potrebbero fare al caso vostro.

    Se invece volete approfondire la vostra conoscenza del gioco, vi rimandiamo alla lettura della nostra recensione di Returnal.

    Controlli

    Di seguito potete trovare lo schema dei comandi di Returnal, titolo che va rigorosamente giocato con un DualSense, periferica le cui peculiarità vengono ampiamente sfruttate:

    • Movimento: stick analogico sinistro
    • Gestione della visuale: stick analogico destro
    • Movimento: stick analogico sinistro
    • Gestione della visuale: stick analogico destro
    • Fuoco: R2
    • Mira di precisione: tieni premuto L2 a metà corsa
    • Fuoco secondario: premi L2 fino in fondo e poi spara con R2
    • Usa consumabile: L1
    • Interagisci: Triangolo
    • Scatto: Cerchio (anche a mezz'aria)
    • Salta: X
    • Attacco in mischia: Quadrato
    • Scansione dell'area: R3
    • Corsa: L3
    • Alterna interfaccia estesa: freccia giù della croce direzionale
    • Cambia consumabile destra: freccia destra della croce direzionale
    • Cambia consumabile sinistra: freccia sinistra della croce direzionale
    • Computer della tuta: Touchpad
    • Menu di gioco: Options

    Quello che potete leggere sopra è lo schema predefinito, il quale è l'unico fra quelli disponibili che sfrutta i grilletti adattivi del controller di nuova generazione. Nel caso questa predisposizione dei pulsanti non dovesse essere di vostro gradimento, potete accedere al menu delle impostazioni e optare per lo schema controller "Classico" o "Personalizzato": il primo disabilita i grilletti meccanici e il secondo consente di modificare l'azione assegnata ad ogni singolo tasto del DualSense.

    A prescindere da quale sia il vostro schema preferito, vi suggeriamo di dare un'occhiata anche alla sezione "impostazioni" della pagina dedicata al controller, dal momento che è possibile apportare piccole modifiche alle modalità attraverso le quali Selene può eseguire azioni specifiche. L'impostazione predefinita relativa alla scansione, ad esempio, costringe il giocatore a tenere premuto Triangolo per tutta la durata del processo, ma optando per l'opzione "premi" si può fare in modo che la protagonista analizzi gli oggetti con la semplice pressione di un tasto.

    Nozioni di base

    Sin dai primi minuti di Returnal avrete a che fare con una vasta gamma di oggetti, i quali possono essere raccolti dopo una rapida scansione.

    Dal momento che non tutti gli oggetti sono da recuperare a tutti i costi, è bene conoscere ogni singola tipologia di collezionabile così da sapere esattamente come comportarsi di fronte ad ognuna di esse:

    Silfio: si tratta della risorsa che permette a Selene di ripristinare la salute, ma andrebbe raccolta anche quando l'apposito indicatore è al completo, dal momento che in questi casi si trasforma in Resina e permette di aumentare il quantitativo massimo di HP
    Obolite: questa risorsa svanisce alla morte del giocatore e può essere raccolta in giro per la mappa dopo aver distrutto gli oggetti con dettagli di colore giallo (ad esempio alcune statue) o dai cadaveri dei nemici sconfitti. Tutta l'Obolite raccolta si può utilizzare presso i Fabbricatori per ottenere in cambio oggetti
    Etere: in questo caso si tratta di una risorsa permanente (non si perde alla morte) ma molto più difficile da recuperare. L'Etere viene dato come ricompensa al completamento delle sfide giornaliere, scambiando risorse con altri giocatori, sconfiggendo i boss o superando le simulazioni. L'utilizzo di diverse unità di Etere consente di attivare macchinari o di purificare gli oggetti e le casse maligne
    Reperti: questi oggetti, piuttosto comuni, non sono altro che potenziamenti validi solo per la run durante la quale sono stati raccolti e conferiscono alla protagonista benefici di vario genere che possono riguardare statistiche, potenza di fuoco e altri parametri
    Oggetti maligni: a differenza dei Reperti, questi oggetti (tra i quali rientrano anche i Parassiti) conferiscono alla protagonista sia bonus che malus. Se i benefici sono ben visibili nella descrizione, gli effetti negativi sono sconosciuti fino all'attivazione del potenziamento. Prima di recuperare un oggetto maligno o di aprire un forziere maligno, i giocatori possono spendere qualche unità d'Etere per effettuare una purificazione
    Chiavi: un altro tipo di risorsa che si può trovare in giro sono le chiavi, fondamentali per accedere ai forzieri e recuperare al loro interno armi e potenziamenti. Oltre alle chiavi tradizionali è possibile anche trovare delle chiavi uniche, le quali permettono l'accesso a nuovi biomi
    Cthonos: si tratta del grosso pilastro di pietra situato nei pressi della Helios e si sblocca dopo qualche minuto di gioco. In cambio di qualche risorsa, questo monolite dà ai giocatori un oggetto che potrebbe dare una marcia in più nella nuova run

    Restate in movimento

    Trattandosi di un titolo targato Housemarque, le fasi shooting di Returnal sono caotiche e prevedono la presenza di innumerevoli proiettili su tutto lo schermo, tanto da far sembrare il gioco un bullet hell. A tal proposito, sapere come muoversi è di fondamentale importanza, poiché restare fermi nel corso di un conflitto a fuoco si traduce in morte certa e consecutiva rinascita all'interno della Helios.

    Per districarsi tra i fiumi di proiettili che i nemici sparano verso Selene, la nostra protagonista può effettuare un rapido scatto e un salto, azioni che possono essere combinate non solo per schivare gli attacchi ma anche per raggiungere luoghi altrimenti inaccessibili. Se avete bisogno di darvela a gambe, quindi, potrebbe essere una buona idea attivare la corsa per poi saltare e, una volta a mezz'aria, tenere premuto il tasto dedicato alla schivata per proiettarsi il più in avanti possibile.

    Imparate ad utilizzare le armi

    Tra una schivata e l'altra bisogna pur colpire i nemici e, per farlo, Selene può utilizzare l'unica e sola arma presente nell'inventario. Dal momento che non vi è la possibilità di tenere più di una bocca da fuoco, è molto importante che quella utilizzata non solo goda di buone statistiche ma appartenga anche ad una tipologia di arma adatta al nostro stile di gioco. Oltre alla scelta dell'arma giusta, per dare il meglio durante gli scontri a fuoco occorre tenere in considerazione anche alcune peculiarità del gameplay che potrebbero sfuggirvi.

    Una di queste è sicuramente l'Adrenalina, una meccanica che si attiva eliminando in serie diversi nemici senza mai subire danni: dal livello Adrenalina (da 0 a 5) dipendono svariati benefici come la possibilità di vedere i nemici oltre le pareti e di avere una finestra di tempo maggiore per il sistema di ricarica delle armi, simile alla ricarica attiva di Gears of War.

    Un altro suggerimento che possiamo darvi è quello di mirare sempre quando sparate, poiché durante la fase di mira vengono evidenziati i punti deboli dei nemici e aumenta sensibilmente la precisione dei colpi. La freneticità dell'azione potrebbe indurvi a sparare senza mai mirare, ma questa strategia è preferibile solo nelle situazioni più caotiche, poiché mentre si mira la velocità di movimento rallenta e ci si espone ai colpi nemici.

    Occhio alla mini-mappa

    A differenza di altri rogue-like che presentano una mappa molto spartana, Returnal mostra a schermo una mini-mappa fondamentale per orientarsi e scovare ogni singolo oggetto nascosto tra le ambientazioni. In ogni stanza è possibile scoprire subito quali sono le vie d'uscita e gli oggetti da raccogliere semplicemente dando un'occhiata alla mappa, sulla quale è tutto ben visibile.

    A questo proposito, è bene conoscere anche i vari simboli, alcuni dei quali consentono di comprendere immediatamente quali sono i percorsi principali e quali sono le stanze extra. Le porte di colore bianco sono infatti quelle che conducono a stanze inesplorate e che permettono di proseguire, invece quelle di colore blu nascondono dei segreti. Nel caso in cui sulla mappa doveste notare la presenza di collezionabili dietro una porta chiusa, non arrendetevi e guardatevi intorno per cercare il pulsante che, se colpito, permette di aprire la porta e accedere ai segreti che si nascondono dietro di essa.

    1UP

    Returnal è un gioco che sa essere spietato nei confronti dei giocatori, ma esistono alcuni metodi per aggirare la difficoltà e avere una seconda possibilità in caso di sconfitta. Proprio come in altre produzioni del genere, anche nell'esclusiva PlayStation 5 esistono alcune meccaniche che, se attivate, riportano in vita il giocatore dopo la morte.

    Uno dei modi per tornare in vita, puramente legato alla fortuna, consiste nel trovare in giro per la mappa il Reperto "Statuetta di Astronauta". Se non siete stati baciati dalla fortuna e non avete trovato la statuetta nel corso della run, potete optare per il Ricostruttore, uno xenodispositivo che può essere attivato consumando un po' di risorse al fine di ricostruisce una "copia" di Selene controllabile dal giocatore in caso di game over.

    Non lasciate una run a metà

    Nonostante una parte dei progressi di Returnal sia permanente e non venga cancellata alla morte della protagonista, non esiste alcuna possibilità di registrare i progressi nel corso di una run. Questo significa che se si chiude il gioco o si spegne la PlayStation 5 prima di giungere ai titoli di coda, tale azione si traduce nella morte e al successivo avvio del gioco ci si ritrova alla Helios per iniziare una nuova partita.

    L'unico modo che avete per aggirare questa mancanza di salvataggi nel mezzo di una run consiste nell'attivazione della modalità riposo, in modo da non perdere i progressi e continuare la partita esattamente da dove avevate interrotto l'ultima volta.

    Che voto dai a: Returnal

    Media Voto Utenti
    Voti: 60
    7.8
    nd