La guida di Scorn: trucchi per i combattimenti, armi e inventario

I trucchi per sopravvivere all'orrore biomeccanico di Scorn, disponibile ora su PC, Xbox Series X|S e Game Pass.

La guida di Scorn: trucchi per i combattimenti, armi e inventario
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Xbox Series X
  • Tra rinvii e problemi di comunicazione, il travagliato sviluppo di Scorn è finalmente giunto alla fine e l'esclusiva PC e Xbox Series X|S (disponibile senza costi aggiuntivi per tutti gli abbonati a PC e Xbox Game Pass) è ora approdata sugli scaffali digitali delle piattaforme Microsoft. Che stiate approfittando o meno del servizio ad abbonamento per fare un viaggio virtuale nelle spaventose ambientazioni ispirate alle opere di H. R. Giger, in questa guida troverete alcuni consigli che potrebbero aiutarvi a sopravvivere alle mostruosità che si aggirano per questi luoghi e a risolvere i complessi enigmi. Prima di procedere, non dimenticate anche di dare uno sguardo alla nostra recensione di Scorn con tutti i dettagli sull'opera prima di Ebb Software.

    Controlli

    Di seguito potete trovare la configurazione predefinita dei tasti della versione Xbox Series X|S, valida anche su PC per chi utilizza un controller Microsoft:

    • Sposta il personaggio: stick analogico sinistro
    • Ruota la telecamera: stick analogico destro
    • Usa: A
    • Annulla: B
    • Ricarica/Cambia: X
    • Inventario: Y
    • Cura: RB
    • Fuoco: RT
    • Corri: LB
    • Mira: LT
    • Arma 1: freccia sinistra della croce direzionale
    • Arma 2: freccia su della croce direzionale
    • Arma 3: freccia destra della croce direzionale
    • Arma 4: freccia giù della croce direzionale

    Non è possibile personalizzare i tasti attraverso le impostazioni, ma il gioco consente di utilizzare uno due diversi preset che dovrebbero incontrare i gusti di tutti i giocatori. In alternativa, potete sfruttare l'app per l'accessibilità di Xbox Series X|S per modificare la funzione dei tasti e aggirare questa limitazione.

    Focalizzatevi sui dettagli

    Spostarsi tra le aree che caratterizzano la mappa di Scorn non è affatto semplice, poiché ogni singola stanza o corridoio ha qualcosa di simile a tutto il resto. Per ovviare alla struttura labirintica delle aree di gioco, però, esiste un pratico trucco che è in grado di rendere anche la risoluzione dei puzzle più agile.

    Basta concentrarsi su tutti quegli elementi dello scenario che, in un modo o nell'altro, si distinguono da tutto il resto e che possono fungere da ‘checkpoint' nella vostra testa, così che possiate utilizzarli nelle fasi successive come punti di riferimento. Soprattutto se si tratta di oggetti o postazioni con le quali interagire, è essenziale ricordare la loro posizione, poiché prima o poi vi toccherà tornare in quel punto per proseguire nella trama.

    Conservate i proiettili

    Dopo la prima ora di gioco circa, inizierete a dover affrontare anche pericolose creature nel corso delle vostre passeggiate in giro per il mondo di Scorn.

    L'arsenale del silenzioso protagonista andrà espandendosi durante la storia, ma il numero di proiettili che avrete a vostra disposizione non sarà molto generoso. Proprio per questo motivo, sarà fondamentale utilizzare l'arma giusta al momento giusto ed evitare lo spreco di munizioni quando non è realmente necessario. La prima arma che si può recuperare, ad esempio, è l'unica che non richiede proiettili e consiste in un dispositivo meccanico che può colpire con un attacco corpo a corpo ogni volta che dispone di carica a sufficienza. Se potete, quindi, utilizzate il primo strumento di morte: certo, non sarà facile, ma padroneggiando il Bolt Rifle potrete sbarazzarvi delle creature minori e conservare i vostri pezzi forti per gli avversari più coriacei. A tal proposito, il fucile a pompa è l'arma che andrebbe utilizzata con maggiore consapevolezza, poiché il suo potere d'arresto può fare la differenza contro i nemici più grossi e resistenti e non è necessario utilizzarla contro quelli più deboli, i quali possono essere eliminati anche con la pistola.

    Inventario

    Come vi abbiamo detto, la gestione delle risorse è uno dei requisiti essenziali per sopravvivere in Scorn. Sebbene non vi siano tutorial che spiegano al giocatore come accedere alle varie funzionalità, esiste un tasto che permette al protagonista di controllare tutti i beni in suo possesso. Con la pressione di questo tasto (Y del controller Xbox), la mostruosa creatura sotto il controllo del giocatore abbasserà lo sguardo per controllare tutto ciò che sta trasportando.

    Sarà ben visibile sul lato sinistro dello schermo un terrificante mostro simile ad un ragno: intorno a lui potrete individuare le sfere rosse che rappresentano gli oggetti per ripristinare la salute, invece gli elementi luminosi di colore giallo corrispondono alle munizioni per le armi da fuoco.

    Ricaricate le armi

    A differenza dei tradizionali sparatutto in prima persona, Scorn è un titolo horror e il sistema di ricarica delle armi è volutamente lento per impedire al giocatore di avere troppe possibilità contro il nemico.

    Per ovviare a questo limite, vi capiterà spesso e volentieri di passare da un'arma all'altra durante uno scontro a fuoco per eliminare il bersaglio. Ogni volta che affronterete una situazione del genere, sarà meglio provvedere a rimettere i proiettili nel caricatore in ogni singola arma, altrimenti rischierete di fare brutti incontri senza avere l'arsenale pronto a sparare.

    Attenzione ai suoni

    Sebbene la componente visiva di Scorn sia quella che maggiormente attira l'attenzione, anche il comparto sonoro è molto curato e fornisce al giocatore numerosi indizi sulle minacce in agguato.

    Raramente vi capiterà di vedere spuntare un nemico di fronte a voi, poiché di solito le creature che si aggirano per la mappa appaiono in luoghi lontani e potrebbero assaltare il protagonista alle spalle. L'arma più efficace per evitare situazioni di questo tipo è fare attenzione ai suoni ambientali, poiché in questo modo nessuno potrà cogliervi impreparati.

    Che voto dai a: Scorn

    Media Voto Utenti
    Voti: 62
    7
    nd