Soul Hackers 2: guida e trucchi per Evocatori di Demoni alle prime armi

Se avete appena iniziato a giocare a Soul Hackers 2 di Atlus, la nostra guida con i trucchi vi tornerà utile per affrontare le prime fasi dell'avventura.

Soul Hackers 2: guida e trucchi per Evocatori di Demoni alle prime armi
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Ideale punto di incontro tra la serie principale di Shin Megami Tensei e i più recenti episodi di Persona, Soul Hackers 2 si è rivelato un JRPG profondo e galvanizzante, nonché una delle produzioni più riuscite della rovente estate 2022 (per tutti i dettagli sull'ultima fatica di ATLUS vi invitiamo a recuperare la nostra recensione di Soul Hackers 2). Poiché il titolo si avvale di meccaniche assai particolari, incluse alcune novità assolute per il longevo franchise di MegaTen, abbiamo preparato una breve lista di consigli che potrebbero aiutare i neofiti del genere a padroneggiare in poco tempo il sistema di personalizzazione dei personaggi e l'articolato combat system a turni dello spin-off.

    Calibrate la telecamera

    Dopo aver installato Soul Hackers 2 sulla vostra piattaforma preferita e averlo aggiornato alla versione 1.01, vi suggeriamo di fiondarvi immediatamente nelle opzioni per tarare la telecamera e adattarla alle vostre necessità. Di default, infatti, questa risulta troppo vicina alle spalle della protagonista Ringo, che peraltro non è nemmeno centrata correttamente (ve ne avevamo parlato nel nostro provato di Soul Hackers 2). Come risultato, i settaggi nativi del gioco di ruolo minano non poco la "leggibilità" delle azioni che avvengono a schermo, soprattutto durante le lunghe sessioni di esplorazione dei dungeon.

    Poiché i ragazzi di ATLUS hanno rimediato al problema appena in tempo per il day one di Soul Hackers 2, onorando la promessa fatta alla stampa specializzata, il nostro consiglio è dunque quello di modificare la posizione della telecamera al primissimo avvio dello spin-off, così da assicurarvi la miglior esperienza di gioco possibile.

    Regolate il livello di sfida

    Attenendosi fedelmente alla tradizione del franchise, Soul Hackers 2 è caratterizzato da un livello di difficoltà abbastanza elevato, nonché studiato per soddisfare i palati degli estimatori più esigenti in fatto di RPG. Allo stesso tempo, però, l'inserimento da parte di ATLUS di un selettore di difficoltà consente ai principianti di adattare e godere di un tasso di sfida consono alla propria esperienza in ambito ruolistico. Impostata la modalità "Facile", gli Evocatori di Demoni alle prime armi hanno pertanto il tempo necessario per prendere dimestichezza col sistema di combattimento e prepararsi alle impegnative boss fight previste dalla seconda metà della campagna.

    Al contrario, ai maniaci della difficoltà e delle sfide proibitive suggeriamo di scaricare il DLC gratuito - già disponibile su Steam, PlayStation Store e Microsoft Store - che garantisce l'accesso alla modalità "Molto Difficile". Considerando che già l'opzione "Difficile" tende a complicare non poco l'esistenza del giocatore, il livello di sfida aggiuntivo metterà a dura prova la vostra abilità con battaglie intense e brutali, costringendovi a elaborare di volta in volta delle nuove strategie per massimizzare la resa del party e conseguire la vittoria. Completamente gratis, il suddetto DLC include anche un set di oggetti utili, che nelle primissime ore di gioco potrebbero spianarvi la strada.

    Occhio alle debolezze elementali!

    Per sopraffare agilmente i nemici incontrati lungo il cammino e vincere gli scontri previsti da Soul Hackers 2, è indispensabile sfruttare a proprio vantaggio le debolezze elementali degli obiettivi.

    Ogni demone, del resto, possiede punti deboli e di forza che determinano la sua resistenza agli attacchi fisici ed elementali, e dal momento che Soul Hackers 2 li indica in maniera chiara e precisa, al momento di selezionare le azioni di Ringo e compagni è importante prestare la massima attenzione alle debolezze dell'avversario. Anche perché, ogni volta che il party colpisce il nemico al suo punto debole, uno dei Demoni della squadra si materializza sul campo di battaglia, per poi lanciarsi in uno spettacolare attacco di gruppo qui chiamato "Tregenda".

    A ragion veduta, se al momento di modificare la formazione vi suggeriamo di associare ai vostri eroi dei Demoni appartenenti a ciascun elemento, così da aver accesso a ogni tipologia di attacco, nelle fasi di battaglia dovreste cercare di sfruttare quante più debolezze possibili, al fine di incrementare la combo Tregenda e chiudere il turno con un devastante assalto di gruppo.

    COMP e accessori

    Sebbene in Soul Hackers 2 non sia possibile sostituire le armi di Ringo e soci, i loro strumenti di morte possono essere potenziati a oltranza nel negozio dell'avida Tatara. In cambio di generose offerte in denaro e dei materiali necessari, l'esperta di COMP può ad esempio incrementare il valore di attacco delle singole armi o comunque installarvi delle abilità speciali che aumentano le probabilità di mandare a segno un colpo critico, e così via. Con oltre 60-70 power-up a COMP, la grande personalizzazione proposta da Soul Hackers 2 è a nostro avviso uno degli elementi più interessanti dell'intero pacchetto, per questo motivo al rientro da un dungeon dovreste sempre ricordarvi di visitare il negozio COMP Smith situato nel Regno Mansei e dar fondo ai vostri risparmi per sbloccare il maggior numero possibile di potenziamenti.

    Il COMP Smith di Tatara

    Il negozio di accessori di Mannequin

    Non meno importante è la scelta degli accessori. All'inizio della campagna i nostri eroi avranno accesso a gadget tutt'altro che utili, ma il lussuoso negozio chiamato Zafiro e collocato in Via Shinsando riceverà nuovi rifornimenti di capitolo in capitolo, soprattutto nel caso decidiate di completare le missioni secondarie del suo bizzarro proprietario. I prezzi degli accessori venduti da Mannequin potranno sembrarvi esorbitanti, ma i boost ottenuti in termini di difesa (e non solo!) sapranno sempre incentivare l'apertura del portafoglio.

    Addentratevi nel Soul Matrix

    Arrivati a questo punto avrete di certo compreso che in Soul Hackers vi occorrerà tantissimo denaro per aggiornare costantemente l'equipaggiamento della banda e incrementare le sue chance di sopravvivere alla furia dei Demoni. Il modo più intelligente per accrescere il conto in banca di Ringo è quello di esplorare in lungo e in largo il cosiddetto "Soul Matrix", ossia il labirinto sotterraneo che simboleggia i costrutti mentali formatisi tra la protagonista e i suoi alleati. Perlopiù opzionale, il suddetto dungeon è suddiviso in più livelli, ognuno dei quali presenta dei varchi che, una volta oltrepassati, permettono a Saizo, Milady e Arrow di apprendere le "Abilità Evocatore".

    Dedicandovi al completamento del Matrix dell'Anima e sconfiggendo tutti i nemici incontrati al suo interno, non solo accumulerete in pochissimo tempo degli enormi quantitativi di denaro e punti esperienza, risparmiandovi le tediose sessioni di grinding solitamente richieste dai JRPG, ma oltretutto avrete l'opportunità di sbloccare i talenti speciali dei comprimari. A questo proposito, vi consigliamo di ottenere quanto prima l'abilità "Passo dell'Assassino" di Milady, che una volta attivata incrementa la velocità di movimento della squadra e riduce il tempo necessario per completare i dungeon.

    Che voto dai a: Soul Hackers 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 11
    6.8
    nd