Splatoon 2: Palco Plancton, guida e consigli utili per il multiplayer

Palco Plancton è una delle mappe multiplayer più amate dai giocatori di Splatoon 2: scopriamo insieme i segreti di questo stage.

guida Splatoon 2: Palco Plancton, guida e consigli utili per il multiplayer
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • Rilanciato alla grande dalla Octo Expansion, Splatoon 2 è uno dei titoli multiplayer più giocati su Nintendo Switch. La community attiva e vibrante partecipa con regolarità agli eventi proposti dal team di sviluppo, sguazzando nelle modalità competitive e cooperative. Se anche voi siete stati catturati dal coloratissimo "splattatutto" e volete migliorare le vostre prestazioni, Everyeye.it, in collaborazione con alcuni team italiani, vi propone una serie di guide concentrate sulle singole mappe: con consigli, suggerimenti e strategie che arrivano direttamente dai migliori della scena competitiva. Scagliamoci quindi dalle parti di Palco Plancton: andiamo a vedere come giocare nelle quattro modalità.

    Torre Mobile

    Questa modalità è stata presa in analisi da Element Tuzki

    Qual è il punto chiave di questa mappa in modalità Torre Mobile
    Considerata la conformazione del campo, in torre mobile i punti focali sono i vicoli presenti a sinistra e destra della zona centrale, i quali ti consentono di arrivare alle spalle dei nemici in totale segretezza e splattare a più non posso.

    Qual è il set di armi che preferisci per affrontarla in PRO?
    Anche in questa mappa, per le partite pro, la tattica non cambia. Splattare gli avversari rimane sempre la strategia migliore se si vuole ambire a buoni risultati. La composizione della squadra non è prevedibile, quindi allontanare gli avversari dalla torre splattandoli è un punto di partenza per una partita vincente.

    Qual è il set di armi che preferisci per affrontarla in TEAM?
    Questa mappa si presta estremamente bene al flank. Quindi solitamente è bene utilizzare armi molto offensive quali: Dualies, Tinturicchio, Blaster CM e Blaster élite DX.

    Come bisogna approcciare l'obiettivo: andando il più in fretta possibile verso di esso oppure caricando prima le speciali per un push efficace?
    Anche qui, per approcciare l'obiettivo, bisogna attendere. Solitamente si mandano due giocatori a flankare attraverso i vicoli, mentre altri due fanno da esca per i nemici colorando la zona centrale del palco e stabilendo il controllo mappa. In questo modo si creano le condizioni per un bel team wipe, gli avversari non si renderanno conto dell'attacco alle spalle da parte dai flankers e, una volta splattati, si potrà dare inizio al push.

    Come si difende se la mia squadra viene pushata indietro, magari dopo un full team?
    Dopo un full team, si cerca di colorare il più possibile e al primo checkpoint si fa di tutto per far scendere gli avversari e ricominciare a lottare per il dominio della torre. Vista la posizione del checkpoint, è una buona strategia bloccare il push avversario sfruttando la posizione rialzata del corridoio di destra e dello snipe centrale.

    Colorare la maggior parte della mappa è indispensabile?
    Certo! Solitamente in squadra c'è sempre qualcuno che ha come speciale L'armatura D'inchiostro. È compito suo quello di colorare la gran parte della mappa, caricarsi la speciale e quindi supportare a distanza gli alleati.

    Vongol Gol

    Questa modalità è stata presa in analisi da Re-polp Fiction

    Qual è il punto chiave di questa mappa in modalità Vongol Gol?
    Il grande blocco rialzato proprio davanti alle reti.
    Da qui si segna in sicurezza e si possono tirare parecchie altre vongole restando discretamente riparati dal fuoco avversario.

    Qual è il set di armi che preferisci per affrontarla in PRO?
    Qualcosa che usi i trasferitori, perché se vengono posizionati per bene (e vengono usati anche dai compagni) sanno essere problematici. La mappa si naviga bene, i pennelli sono comodi ma non strettamente necessari.

    Qual è il set di armi che preferisci per affrontarla in TEAM?
    Potendosi coordinare, qualcosa con la Cromosfera: Secchiostro o Calamaravaggio.

    Come bisogna approcciare l'obiettivo: andando il più in fretta possibile verso di esso oppure caricando prima le speciali per un push efficace?
    Qui meglio spingere tutti insieme, da lati diversi, buttando speciali per costringere gli avversari a indietreggiare nel piano basso.
    Non si può ritornare in base se non saltando, quindi se si chiudono sotto e si spara di tutto si fa full team facile. Se una via è libera, però, tanto vale segnarne uno!

    Come si difende se la mia squadra viene pushata indietro, magari dopo un full team?
    Se si perde il blocco alto è una situazione critica. Se si perde il piano tra il centro campo e la parte bassa sotto rete si prenderanno un paio di reti tra un respiro e l'altro. Riprendere tutto il colore quanto prima, non scendere come disperati sul piano della rete, e neanche sotto. Buttare bombe e splattare tutti.

    Colorare la maggior parte della mappa è indispensabile?
    Il centro campo, sempre. Più colore c'è nel grande spiazzo subito oltre il centro campo e più in fretta si va a segnare. Anche la piccola parte rialzata a destra, dalla quale si tira in salto, se è già colorata è meglio.

    Posso usare i trasferitori, se sì, dove posso metterli per essere efficace?
    Nella parte rialzata sulla destra. Letale, un passo, un salto, ed è gol.
    Anche nella parte alta subito a sinistra del centro, quella che sporge proprio sulla metà campo avversaria, è un bel mettere trasferitori, perché se si hanno almeno 6 vongole qui ce ne sono spesso altre 4. Si salta, si prendono e a pochi metri si va a tirare.

    Quale percorso dovrebbe utilizzare il flank della squadra?
    Flank vero e proprio è difficile, non si prende l'avversario da dietro, mai. Però se l'altra squadra occupa il centro si può passare dai fianchi, arrivando da diverse altezze per riguadagnare il terreno perso.

    C'è necessità che qualcuno stia sempre indietro a difendere l'obiettivo nemico?
    Almeno uno sul blocco centrale perché ha la migliore vista del campo di gioco possibile (o anche sul muro alto dal proprio lato, sulla destra, non raggiungibile dagli avversari ma un po' più scomodo per difendere l'estrema sinistra.

    Il vostro segreto in questa modalità/mappa che potete condividere con noi?
    Costringere gli avversari a preoccuparsi del lato destro della mappa permette di far nascere più occasioni di attacco dall'altro lato.
    Il lato destro è il più facile da attaccare, ma anche quello più facile da difendere quindi, occhio, attaccare non vuol dire andare fino in fondo, ma impegnare la difesa. Se guardano voi, non vedono gli altri.

    Zona Splat

    Questa modalità è stata presa in analisi dai Elemental Tentacle Takers

    Qual è il punto chiave di questa mappa in modalità Zona Splat?
    Prendere il prima possibile il centro mappa e pushare il nemico in base. Come di consueto la zona splat è centrale e sopraelevata. Controllare bene e mantenere il colore ai lati è fondamentale in quanto sono vie molto gettonate per i flank, che riescono a portare nei due high ground laterali e dare vantaggio sulla zona.

    Qual è il set di armi che preferisci per affrontarla in PRO? Qual è il set di armi che preferisci per affrontarla in TEAM?
    Armi a lunga gittata capaci ci coprire metà o tutta la zona splat. Caricare le special qua è un obbligo in quanto per questo genere di armi non vi sono molte zone tattiche dove stare.

    Come bisogna approcciare l'obiettivo? Andando il più in fretta possibile verso di esso oppure caricando prima le speciali per un push efficace?
    La cosa migliore sarebbe flankare da entrambi i lati in modo da bloccare subito il nemico mentre 2 si occupano di colorale la zona.

    Quale percorso dovrebbe utilizzare il flank della squadra?
    Le due vie a lato della zona centrale sono le uniche vie di flank. La via di destra è più efficace se si punta ad andare sotto spawn nemico.

    Colorare la maggior parte della mappa è indispensabile? C'è necessita che qualcuno stia sempre indietro a difendere l'obbiettivo nemico?
    Come in tutte le mappe colorare è indispensabile, ma in questa mappa forse un po' di più. Oltre la zona centrale si trova subito la base nemica e dopo un push chi rimane indietro può posizionarsi nella zona splat e colorare quest'ultima riducendo velocità a movimento degli avversari. Fate attenzione alle due zone laterali in high ground in quanto saranno usate dai nemici per cercare di tornare in zona e riprenderne il controllo.

    Bazookarp

    Questa modalità è stata presa in analisi da Re-polp Fiction

    Qual è il punto chiave di questa mappa in modalità Bazookarp?
    La struttura della mappa permette di variare continuamente l'azione di avanzamento quando necessario, o comunque attaccare su più fronti pur rimanendo abbastanza compatti, confondendo così l'avversario fino all'ultimo respiro.

    Qual è il set di armi che preferisci per affrontarla in PRO?
    Splatter con mirino logo, per andare sia a coprire le spalle dei compagni che colorare in fretta in avanti almeno un paio di percorsi (la parete in salita a destra, che preferisco personalmente, e la stradina a sinistra prima in discesa e poi in salita verso la base). Oppure N-zap89 o Blaster rapido: più mobilità, per andare a rallentare gli avversari con razzi e bombe.

    Qual è il set di armi che preferisci per affrontarla in TEAM?
    Trovo molto utile avere in squadra un baccalaser e bolle in stato di avanzamento, la presenza di armi con medio-lunga gittata per mantenersi a distanza di sicurezza da eventuali cecchini avversari che, se ben piazzati (e bravi), rischiano di frenare ogni azione a centro mappa. Altrimenti, infastidire la loro posizione con bombe varie. Anche la pioggia di colore può far male in zona centrale.
    In generale, può essere valido l'approccio "poco fuoco e tanto danno", perché si è subito in faccia al "nemico" e chi prima splatta prima vince.

    Come bisogna approcciare l'obiettivo: andando il più in fretta possibile verso di esso oppure caricando prima le speciali per un push efficace?
    Verso l'obiettivo, ma con criterio. Puntare all'obiettivo non significa buttarsi a capofitto in una mischia da dove non puoi uscirne vivo, piuttosto prendere possesso dei laterali dello scenario per rendere l'attacco di squadra più efficace, con meno avversari a cui pensare, e più terreno (e punti) da conquistare in tempi brevi.

    Come si difende se la mia squadra viene pushata indietro, magari dopo un full team?
    Non andare tutti a capofitto contro l'avversario che si approccia, la fretta in questi casi è controproducente; cercate di bloccare anche i percorsi laterali appena scesi dal punto di respawn: meglio fermarli al momento opportuno, piuttosto che rischiare di essere splattati ancor prima di costruire una nuova azione, bisogna difendere in fin dei conti.

    Colorare la maggior parte della mappa è indispensabile?
    Sempre, mantenere colore significa avere più percorsi da sfruttare.

    Posso usare i trasferitori, se sì, dove posso metterli per essere efficace?
    Il posto più fastidioso per gli avversari è ai lati dell'area centrale. Sui ripiani rialzati di destra e sinistra permettono un rientro rapido e subito in posizione, sia per tornare sul karp prima degli altri, sia per prendere gli avversari di spalle mentre sono tutti tranquilli nella loro avanzata.

    Quale percorso dovrebbe utilizzare il flank della squadra?
    La rampa centrale che si affaccia direttamente alla base avversaria, ed alla sua destra. È molto utile prendere alle spalle gli avversari che si spingono in difesa avanzata. E non dimentichiamo che qui si arriva proprio allo spawn avversario, che non è cosa da poco.

    C'è necessità che qualcuno stia sempre indietro a difendere l'obiettivo nemico?
    Quando le cose si mettono male, può tornare utile avere qualcuno vicino l'obiettivo, ma al sicuro, per temporeggiare in attesa del rientro (o supersalto) di un compagno.
    Vista la conformazione della mappa comunque non è poi così facile essere utili nelle parti avanzate dietro a muri, salite e discese. Certo è che se si ha, ad esempio, uno splatling molto mobile, se si superano i muri rialzati lato avversario, averlo lì sopra che tiene botta, colora e spara sulla bolla del bazookarp è una manna. Non è una classica retroguardia, ma funziona.

    Il vostro segreto in questa modalità/mappa che potete condividere con noi?
    Prendere l'obiettivo, utilizzarlo per liberare dagli avversari il centro area, e cercare il push verso la parete a sinistra. Se ho addirittura copertura alle spalle, jackpot.

    Un ringraziamento alla community di Splatoon 2 Italia: segui il gruppo su Twitter e Facebook

    Che voto dai a: Splatoon 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 109
    8.2
    nd