PSPLUS

Star Wars Jedi Fallen Order: la guida per dominare il potere della Forza

I trucchi utili per iniziare a giocare con Star Wars Jedi Fallen Order, il gioco di Guerre Stellari gratis a gennaio 2023 su PlayStation Plus.

Star Wars Jedi Fallen Order: la guida per dominare il potere della Forza
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • In attesa di poter mettere le mani su Star Wars Jedi Survivor, in uscita a marzo 2022, i giocatori che dispongono di un abbonamento attivo a PlayStation Plus Essential (o versione superiore) possono riscattare una copia gratuita di Star Wars Jedi Fallen Order per tutto il mese di gennaio 2023. Se anche voi state approfittando di questa iniziativa per vivere il primo capitolo dell'avventura di Cal Kestis, ecco una serie di consigli che potrebbero tornarvi utili. Non dimenticate inoltre di dare un'occhiata alla nostra recensione di Star Wars Jedi Fallen Order con tutti i dettagli sul titolo Respawn Entertainment.

    Livello di difficoltà

    La selezione della difficoltà di Star Wars: Jedi Fallen Order è molto importante, poiché vi porterà a vivere un'avventura molto diversa in base ad uno dei quattro livelli selezionati: Modalità Storia, Cavaliere Jedi, Maestro Jedi e Gran Maestro Jedi. Ciascuno di questi, come potete vedere in tempo reale al momento della scelta, è caratterizzato da tre diverse statistiche che aumentano in contemporanea con la difficoltà, ovvero Tempismo Parata, Danni Subiti e Attacchi Nemici.

    Il primo corrisponde alla finestra di tempo entro la quale il giocatore può effettuare una parata perfetta, il secondo alla quantità di danni subiti con ogni colpo e l'ultima all'aggressività degli avversari, che tenderanno a lasciare ben poco respiro al protagonista alle difficoltà più alte. Va inoltre precisato che a prescindere da quale sarà la vostra decisione, la complessità delle fasi di platforming e dei puzzle ambientali non subirà alcun cambiamento. In ogni caso non preoccupatevi di scegliere un livello di difficoltà non adatto a voi, poiché potrete rivedere la vostra scelta in qualsiasi momento tramite il menu delle impostazioni di gioco.

    Ritornate sui vostri passi

    Sebbene in Star Wars: Jedi Fallen Order non vi sia un'area di gioco unica come in Dark Souls, i vari livelli che visiterete nel corso dell'avventura possiedono non solo delle scorciatoie che consentono di ritornare agilmente ad uno degli svariati punti in cui meditare, ma anche bivi e aree nascoste che potreste non scoprire per un bel po' di ore di gioco a causa della mancanza di una specifica abilità del protagonista.

    A questo proposito vi tornerà decisamente utile l'utilizzo dell'olomappa, richiamabile con la pressione del tasto back su Xbox One (e del touchpad su PlayStation 4) che vi darà immediatamente un'idea dell'ambiente circostante. Gli elementi di colore giallo evidenziano infatti tutti i percorsi che avete incrociato e che per qualche ragione non avete intrapreso, mentre gli oggetti rossi non indicano altro che luoghi inaccessibili per via della mancanza di uno o più poteri della Forza. Il consiglio che possiamo darvi è quello di tenere in mente tutte queste aree così da fare un po' di sano backtracking una volta sbloccata la giusta abilità.

    Punti di Meditazione

    Respawn Entertainment non ne ha mai fatto un segreto: Star Wars Jedi Fallen Order implementa alcune meccaniche di gameplay palesemente ispirate ai titoli From Software. Tra queste non possiamo non citare la presenza dei Punti di Meditazione, una sorta di falò presso i quali il nostro Padawan potrà fare una pennichella, ripristinando salute e contenitori di stim ricaricabili (ovvero i kit per il ripristino della salute) ma facendo riapparire tutti gli avversari nel mondo di gioco. Fermarsi per una piccola pausa potrà essere spesso molto utile sia per correre ai ripari nelle situazioni più spinose, sia per approfittare dei nemici più deboli nei paraggi che potranno essere eliminati più e più volte per accumulare agilmente un po' d'esperienza extra.

    Al momento della morte invece, si perderanno tutti i punti esperienza ottenuti e, in maniera simile a quanto visto in Bloodborne, dovrete andarveli a riprendere con la forza. Il nemico che assorbirà tutta la vostra esperienza guadagnata con sudore sarà evidenziato di giallo e vi basterà semplicemente sferrargli un colpo per sottrargli tutto ciò che è vostro. Se colui che detiene tutta la vostra esperienza è un vero osso duro, la strategia migliore da mettere in atto è quella della toccata e fuga, così da essere sicuri di mettere in salvo il prezioso bottino.

    Non dimenticate che presso i Punti di Meditazione potrete anche spendere i punti accumulati con fatica per sbloccare una delle abilità nel relativo albero. Procedendo nella storia non avrete problemi ad ottenere dei potenziamenti, ma nelle prime fasi dell'avventura potrebbe essere molto importante spendere i pochi punti a disposizione con parsimonia. Una buona idea potrebbe essere quella di utilizzare il secondo punto (il primo va obbligatoriamente speso sull'attacco pesante) nell'aumento degli HP massimi, situato nel ramo "Difesa" e chiamato Abilità di Sopravvivenza.

    L'arte della Spada Laser

    A differenza di quanto visto ne Il Potere della Forza e relativo sequel, Star Wars: Jedi Fallen Order propone un combat system molto più riflessivo e in cui la difesa e la gestione dell'equilibrio occupano un ruolo di prim'ordine. Soprattutto al massimo livello di difficoltà, il gioco risulta essere davvero ostico e basteranno un paio di colpi messi a segno da parte del nemico per mandarvi al tappeto. Per evitare che ciò accada, il modo migliore è quello di diventare dei veri e propri maestri di schivata (singola e doppia) e parry.

    È proprio l'ultima tecnica citata che potrà salvarvi la vita, dal momento che con una parata perfetta (ovvero la pressione del tasto pochi istanti prima dell'impatto del colpo nemico) il nostro Cal potrà sferrare un potente attacco in grado di far fuori in un solo colpo i nemici meno coriacei. Tenere premuto il tasto della parata è un'ottima strategia per evitare di subire danni nei momenti più confusi ma è sempre meglio non abusarne, poiché l'indicatore della postura andrà giù in fretta esponendovi ai colpi in arrivo.

    Va comunque precisato che il gioco spinge ad avere un approccio molto aggressivo, dal momento che l'unico modo per ricaricare l'indicatore della Forza, e quindi per eseguire abilità particolari, è quello di colpire ripetutamente gli avversari.

    Un piccolo aiutino

    Se state affrontando l'avventura di Star Wars: Jedi Fallen Order alle difficoltà più alte avrete sicuramente bisogno di qualche potenziamento aggiuntivo che permetta al buon Cal di disporre di un quantitativo maggiore di salute e Forza. Proprio per questo motivo, una buona idea è quella di esplorare ogni singolo angolo delle aree di gioco, all'interno delle quali sono nascosti numerosi segreti più o meno utili.

    Interagire ad esempio con dei documenti o con un oggetto che permette a Cal di "leggerne" l'eco della Forza vi farà guadagnare un po' di punti esperienza. Il vostro vero obiettivo sono però le Essenze della Vita e le Essenze della Forza: questi oggetti, nascosti nei punti più disparati, permettono di incrementare gli indicatori di salute e Forza del protagonista. Il loro funzionamento ricorda molto quanto visto in God of War, dal momento che otterrete un boost ad uno degli indicatori ogni volta che raccoglierete almeno tre di questi oggetti.

    Che voto dai a: Star Wars Jedi: Fallen Order

    Media Voto Utenti
    Voti: 146
    7.7
    nd