Star Wars Squadrons: la guida per diventare il miglior pilota dello spazio

Una serie di consigli utili prima di salire a bordo delle agili e potenti navicelle spaziali di Star Wars Squadrons.

guida Star Wars Squadrons: la guida per diventare il miglior pilota dello spazio
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • PS4 Pro
  • Per la gioia di tutti i fan di Guerre Stellari e delle sue epiche battaglie nello spazio, è ora disponibile su PC e console Star Wars Squadrons, il nuovo gioco targato EA Motive Studios che colma il vuoto lasciato da X-Wing vs. TIE Fighter e da altri prodotti dello stesso filone, ormai tutti spariti dalle scene. Se siete appassionati del genere e state per immergervi in questa nuova avventura fatta di caccia stellari, bombardieri ed intercettori vi proponiamo qualche consiglio che potrebbe aiutarvi a dominare lo spazio profondo.

    Controlli

    Trattandosi di una guida per iniziare, siamo sicuri che coloro i quali decidono di giocare su PC con mouse e tastiera o tramite l'utilizzo di un sistema Hotas non abbiano bisogno di consigli.

    Per questo motivo, vi proponiamo di seguito l'elenco completo dei controlli delle versioni PlayStation 4 e Xbox One, che possono essere giocate con un controller.

    • Beccheggio/Imbardata: movimento verticale e orizzontale dello stick analogico destro
    • Visuale libera: premere due volte R3 su PlayStation 4 (RS su Xbox One)
    • Accelerazione/Rollio: movimento verticale e orizzontale dello stick analogico sinistro
    • Derapata: movimento dello stick analogico sinistro mentre il turbo è attivo
    • Turbo: L3 su PlayStation 4 (LS su Xbox One)
    • Scorri bersagli: X su PlayStation 4 (A su Xbox One)
    • Punta il tuo attaccante: premere due volte X su PlayStation 4 (A su Xbox One)
    • Contromisure: Cerchio su PlayStation 4 (B su Xbox One)
    • Concentra scudi/Converti energia: Quadrato su PlayStation 4 (X su Xbox One)
    • Segnala bersaglio: Triangolo su PlayStation 4 (Y su Xbox One)
    • Conferma segnalazione: premere due volte Triangolo su PlayStation 4 (Y su Xbox One)
    • Menu comunicazioni: tenere premuto Triangolo su PlayStation 4 (Y su Xbox One)
    • Arma principale: R2 su PlayStation 4 (RT su Xbox One)
    • Seleziona un bersaglio davanti a te: L2 su PlayStation 4 (LT su Xbox One)
    • Menu di puntamento: tenere premuto L2 su PlayStation 4 (LT su Xbox One)
    • Fuoco - Ausiliaria destra: R1 su PlayStation 4 (RB su Xbox One)
    • Fuoco - Ausiliaria sinistra: L1 su PlayStation 4 (LB su Xbox One)
    • Potenzia le armi: freccia su della croce direzionale
    • Bilancia l'energia: freccia giù della croce direzionale
    • Potenzia gli scudi: freccia destra della croce direzionale
    • Potenzia i motori: freccia sinistra della croce direzionale
    • Menu: Options su PlayStation 4 (Start su Xbox One)
    • Mostra equipaggiamento: touch pad su PlayStation 4 (Back su Xbox One)

    Prima la gavetta

    Una volta portata a termine la breve missione che funge da prologo per la campagna di Star Wars Squadrons vi verrà data la possibilità di gettarvi nelle modalità multigiocatore. Il nostro consiglio è quello di frenare l'entusiasmo e completare prima l'intera storia per poi dedicarsi interamente al multiplayer online di Star Wars Squdrons.

    Oltre ad essere piacevole da giocare, la campagna è un tutorial perfetto per apprendere le varie meccaniche di gameplay ed evitare di ritrovarsi nelle modalità multiplayer contro avversari che conoscono alla perfezione come pilotare ogni singolo velivolo.

    Gestione manuale dell'energia

    A bordo delle navicelle spaziali di Star Wars Squadrons avrete bisogno di gestire l'energia del mezzo per alimentare motore, armi primarie e scudo (quest'ultimo solo sulle navi che lo supportano). L'impostazione predefinita distribuisce l'energia in modo equo tra tutti i sistemi a disposizione, ma per massimizzare le prestazioni di alcune funzionalità è possibile procedere manualmente alla modifica del quantitativo di energia che deve essere dedicato ad uno dei tre fattori.

    Sul cruscotto della nave potete avere sotto controllo gli indicatori delle tre componenti della nave: il motore corrisponde all'indicatore blu, le armi primarie a quello rosso e gli scudi a quello verde. Prima di procedere con la distribuzione manuale è bene sapere che dando maggiore energia ad una determinata risorsa l'astronave funziona in modo più efficiente sotto un determinato aspetto: ad esempio, quando la situazione diventa difficile e occorre fuggire via si può puntare tutto sul motore per aumentare la velocità e avere maggiori probabilità di sopravvivere.

    Chi si ferma è perduto

    Che si tratti della modalità storia o del multiplayer online di Star Wars Squadrons, vale sempre questo consiglio: non fermatevi mai. Il nuovo titolo Electronic Arts prevede infatti che le navicelle stiano sempre in movimento anche durante le fasi d'attacco e se rallenterete anche solo per una manciata di secondi non farete altro che trasformarvi in bersagli facili per la squadra nemica, la quale non esiterà ad approfittare di una qualsiasi vostra esitazione per massacrarvi.

    A proposito di massacri, se trovate che le missioni della campagna siano troppo difficili e che la vostra nave sia poco resistente ai colpi, provate ad equipaggiare ogni volta che è disponibile il droide per la riparazione, il quale è in grado di rimettere in sesto il vostro mezzo volante nei momenti di difficoltà. In generale è comunque possibile apportare varie modifiche all'assetto delle proprie navi spendendo i Punti Requisizione, che si ottengono semplicemente giocando o salendo di livello. Modificando i gadget in dotazione alla propria nave potete decidere se prediligere la difesa o l'attacco, magari installando armi che impediscono ai nemici di colpirvi da lunghe distanze o di agire furtivamente.

    Equilibrio tra le classi

    In Star Wars Squadrons è possibile utilizzare navicelle appartenenti a quattro diverse classi: bombardieri, caccia, intercettori e mezzi di supporto. Come spesso accade in titoli del genere, non esiste una classe superiore alle altre e le peculiarità di ciascuna di esse le rendono perfette in base alla situazione che si sta per affrontare.

    Se prendiamo in esame un match della modalità Battaglie Flotta, l'ideale sarebbe utilizzare un caccia o un intercettore nelle prime fasi di gioco, le quali sono più frenetiche, e poi passare ad un bombardiere nella seconda metà della partita, nella quale bisogna attaccare le navi ammiraglie nemiche. Per quello che riguarda i mezzi di supporto non esistono momenti perfetti per il loro utilizzo, poiché il loro scopo è quello di aiutare gli alleati e fornire loro le risorse utili per combattere: è quindi consigliabile avere sempre qualche giocatore in squadra che ricopra questo ruolo ed evitare così team composti solo da bombardieri o caccia.

    Pimp my ship

    Prima di salire a bordo di una delle velocissime navi di Star Wars Squadrons è possibile accedere ad un'apposita voce dei menu di gioco per personalizzare sia i velivoli che i piloti con una gran quantità di skin e altri elementi cosmetici come i gadget dell'abitacolo. Nel gioco esistono davvero tanti oggetti di questo tipo ma pochi di essi sono disponibili sin dall'inizio e sta al giocatore sbloccarli nel tempo.

    Parte delle skin e degli elementi cosmetici si può acquistare tramite l'esborso di Punti Gloria, la valuta di gioco accumulabile tanto salendo di livello, quanto completando le sfide giornaliere, ma esistono anche oggetti che possono essere ottenuti esclusivamente completando obiettivi specifici o scalando il livello esperienza.

    Che voto dai a: Star Wars: Squadrons

    Media Voto Utenti
    Voti: 6
    6.7
    nd