Suicide Squad Kill The Justice League: i trucchi per liberare Metropolis

Difficoltà, skin gratis, auto equip, build, contrattacco e tutto quello che c'è da sapere per affrontare al meglio il nuovo gioco di Rocksteady.

Suicide Squad Kill The Justice League: i trucchi per liberare Metropolis
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Non senza qualche polemica legata a longevità e struttura di gioco, Suicide Squad Kill The Justice League ha finalmente fatto il suo arrivo sugli scaffali di tutti i negozi e permette di mettere Metropolis a ferro e fuoco nei panni di quattro supercriminali dell'universo DC Comics. Se anche voi state per cimentarvi nella nuova avventura sviluppata dagli stessi sviluppatori di Batman Arkham, vi proponiamo una serie di trucchi e consigli che potrebbero fare al caso vostro.

    Difficoltà

    Non lasciatevi spaventare dalla scelta della difficoltà al primo avvio di Suicide Squad: Kill the Justice League, poiché si tratta di una decisione che non è in alcun modo permanente e può essere modificata in qualsiasi momento visitando il menu delle impostazioni. In virtù di questo fatto, vi sconsigliamo di selezionare il livello di sfida più basso, a meno che non siate completamente disinteressati alla progressione dei personaggi e vogliate esclusivamente godervi la storia.

    Nel titolo Rocksteady, infatti, incrementare la difficoltà non serve solo a mettersi alla prova, poiché comporta dei vantaggi sia per quel che riguarda l'esperienza ottenuta che per le risorse accumulate. Se quindi volete dedicarvi alla realizzazione di build efficaci e volete potenziare i vostri personaggi rapidamente, potrebbe davvero valere la pena iniziare a giocare sin da subito alla difficoltà più alta.

    Chi scegliere?

    In Suicide Squad: Kill the Justice League è possibile scegliere uno dei quattro personaggi disponibili, ciascuno con il proprio equipaggiamento ed il proprio livello esperienza. Sebbene tra una missione e l'altra sia possibile passare agli altri elementi della Task Force X, è chiaro che si debba individuare quello del gruppo che sarà il personaggio principale nel corso dell'avventura. A prescindere da quelle che possono essere le vostre simpatie per i membri della squadra di supercriminali, vi suggeriamo di fare la vostra scelta basandovi non tanto sulle categorie di bocche da fuoco che il villain può impugnare, ma sulle sue capacità di movimento. La più grande differenza tra un eroe e l'altro risiede proprio nelle cosiddette abilità di traversal, che gli consentono di volare, scattare in aria, correre sulle pareti e così via. Una volta individuato il personaggio che più fa al caso vostro, investite la maggior parte del tempo su di lui, così da renderlo inarrestabile.

    Ricaricate lo scudo

    Suicide Squad: Kill the Justice League non è uno sparatutto in terza persona classico e, in quanto tale, incita il giocatore a restare sempre in movimento tra un'eliminazione e l'altra. A tal proposito, è davvero importante sfruttare la meccanica relativa alla ricarica dello scudo, che permette al giocatore di recuperare con una certa costanza la corazza e sopravvivere più a lungo sul campo di battaglia.

    Anziché cercare di massacrare in velocità tutti i nemici, sparate loro alle gambe e, quando sulle loro teste appare l'icona di uno scudo azzurra, puniteli con un attacco corpo a corpo per mietere un po' di scudo. Soprattutto alle difficoltà più alte, questa meccanica è essenziale per restare in vita.

    Colpo critico assicurato

    Quella della ricarica dello scudo non è la sola meccanica di combattimenti che i giocatori di Suicide Squad: Kill the Justice League dovrebbero sfruttare regolarmente. Rocksteady ha infatti implementato anche un peculiare sistema grazie al quale è possibile eseguire con facilità i colpi critici, così da aumentare il danno inflitto contro i bersagli.

    Basta colpire un avversario con un attacco melee per scagliarlo a mezz'aria: a questo punto si può estrarre l'arma e premere il grilletto, visto che ogni proiettile andato a segno mentre il nemico è sospeso sarà un colpo critico. Occorre precisare che questo sistema non va a rimpiazzare quello classico: colpire i punti deboli di un bersaglio come la testa o le parti luminose permette di infliggere un colpo critico a prescindere dall'attacco corpo a corpo.

    Contrattacco

    Pur trattandosi di uno sparatutto in terza persona, Suicide Squad: Kill the Justice League eredita una meccanica dai Batman Arkham, dal momento che i protagonisti possono eseguire un contrattacco che funziona in modo vagamente simile a quanto visto negli amatissimi titoli della serie Rocksteady Studios. Quando appaiono i fulmini intorno alla testa o all'arma di un nemico, premete contemporaneamente il grilletto sinistro e il dorsale destro per sparare un colpo che interromperà l'attacco del bersaglio e non solo: eseguire con successo un contrattacco piò danneggiare il nemico, eliminarlo sul colpo oppure stordirlo per breve tempo, garantendovi una finestra per finirlo.

    Velocizzate la ricarica

    Gli scontri a fuoco di Suicide Squad: Kill the Justice League sono sempre frenetici ed è un bel problema quando il caricatore dell'arma si esaurisce e bisogna attendere che la fase di ricarica giunga al termine. Proprio per questo motivo, diventa di fondamentale importanza prestare attenzione alla ricarica attiva, ossia quella meccanica attraverso la quale il giocatore può ridurre drasticamente il quantitativo di tempo richiesto affinché lo strumento di morte possa tornare a funzionare: dopo aver premuto il tasto per la ricarica, attendete che il cursore sotto al mirino giunga nella sezione verde e premete nuovamente il tasto, così che l'azione giunga quasi istantaneamente al termine.

    Modificate la build

    Come in tutti i looter shooter, anche Suicide Squad: Kill the Justice League inonda il giocatore con pezzi d'equipaggiamento sempre nuovi che hanno caratteristiche speciali diverse fra loro. Talvolta vi capiterà di dover sostituire un'arma o un altro oggetto per via delle sue statistiche di gran lunga superiori a quelli che avete in uso.

    Se la vostra build era stata ideata proprio per sfruttare al meglio i perk di un set di oggetti, non ponetevi alcun problema e procedete con il respec: ridistribuendo i punti abilità potrete adattare il vostro personaggio al nuovo assetto e tornare a seminare il caos tra le strade di Metropolis.

    Secondarie

    Sappiamo bene quanto sia difficile resistere alla tentazione di tirare dritto e completare una dopo l'altra tutte le missioni principali di Suicide Squad: Kill the Justice League, ma giocare in questo modo potrebbe essere controproducente. Se volete godervi al meglio il titolo Rocksteady, lasciatevi coinvolgere dalle attività secondarie e fermatevi ad eliminare i gruppi di nemici sparsi in giro per l'open world.

    Giocando in questo modo vi ritroverete meglio preparati per gli scontri con i boss e avrete anche accesso a funzionalità extra presso gli NPC. Vi sono infatti missioni secondarie speciali che sbloccano l'accesso a nuovi servizi presso i mercanti e che quindi andrebbero completate per massimizzare la potenza del personaggio.

    Oggetti inutili

    Come detto a più riprese, Suicide Squad: Kill the Justice League è un gioco in cui si raccoglie un bel po' di loot e, pertanto, l'inventario sarà spesso e volentieri pieno di oggetti di scarsa utilità che non indosserete mai. Il nostro consiglio è quello di distruggere tutto l'equipaggiamento che non vi serve, così da ottenere in cambio risorse preziose. Distruggendo un bel po' di oggetti, riuscirete a mettere da parte un gruzzoletto da investire nel negozio del Pinguino per l'acquisto di nuove armi.

    Disattivate l'auto-equip

    In giochi come Suicide Squad: Kill the Justice League è essenziale selezionare con precisione ogni singolo pezzo d'equipaggiamento, così che possa crearsi una sinergia fra i bonus e rendere il vostro supercriminale una minaccia per l'esercito di Brainiac. Ed è proprio per questo motivo che dovreste immediatamente disattivare l'opzione che sostituisce automaticamente gli oggetti in uso tra quelli nel vostro inventario. Si tratta di un sistema che tiene contro della potenza degli oggetti, ma come ben sapranno gli esperti di looter shooter non è affatto detto che questo decreti la superiorità di un pezzo d'equipaggiamento rispetto ad un altro, le cui proprietà potrebbero renderlo superiore.

    Social Squad

    La Social Squad è una funzionalità di Suicide Squad: Kill the Justice League che, in un modo o nell'altro, può risultare vantaggiosa per tutti i giocatori. Una volta attivata, i giocatori possono sostituire al posto dei classici bot i personaggi di altri giocatori della lista amici, del clan o della classifica.

    Il motivo per cui abbiamo affermato che l'utilizzo di tale feature comporta solo vantaggi è semplice: chi si lascia accompagnare da questi bot può usufruire di personaggi molto forti e chi condivide gli eroi può ricevere parte delle ricompense ottenute durante le attività di gioco. Non dimenticate quindi di controllare sempre la casella della posta nell'hub centrale, poiché le ricompense ottenute dai vostri bot verranno inviate lì.

    Skin gratis

    Vorreste qualche opzione extra per modificare l'aspetto dei quattro protagonisti di Suicide Squad: Kill the Justice League? Sappiate allora che Warner Bros ha dato il via ad una campagna di Twitch Drops per celebrare il lancio del gioco, così da permettere a tutti i possessori di una copia del titolo Rocksteady di aggiudicarsi un set di skin gratis per ciascuno dei membri della Task Force X.

    Tutto quello che dovete fare è guardare per qualche minuto i canali Twitch che trasmettono le partite dello sparatutto. Per maggiori dettagli, vi invitiamo a leggere la nostra guida su come sbloccare 4 skin gratis in Suicide Squad: Kill the Justice League.

    Che voto dai a: Suicide Squad Kill The Justice League

    Media Voto Utenti
    Voti: 34
    5.4
    nd