Super Mario Maker 2 Switch: guida e trucchi per diventare game designer

Modalità di gioco, editor, livelli, strumenti: tutto quello che c'è da sapere per diventare dei game designer provetti con Super Mario Maker 2.

guida Super Mario Maker 2 Switch: guida e trucchi per diventare game designer
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • A distanza di qualche anno dal debutto del primo capitolo su WiiU, Super Mario Maker 2 è finalmente arrivato su Nintendo Switch e permette a tutti i fan dell'idraulico baffuto di dare libero sfogo alla propria creatività per dar vita a tantissimi nuovi livelli da condividere con i giocatori di tutto il mondo. Scopriamo insieme tutti i consigli per iniziare a creare nel migliore dei modi con Super Mario Maker 2 per Nintendo Switch. Buon divertimento!

    Imparate ogni singola mossa

    Per diventare dei veri e propri maestri nell'editor di Super Mario Maker 2 è fondamentale conoscere a menadito ogni singola mossa che il protagonista è in grado di fare. Senza sapere di cosa è capace il nostro idraulico non potrete mai spingervi troppo oltre con le vostre creazioni e, di conseguenza, vi limiterete a creare dei livelli solo modesti. Conoscere esattamente la distanza coperta da un salto, l'effetto di ciascun power up e tanto altro vi permetterà di avere una visione completa degli elementi a vostra disposizione, migliorando sensibilmente i livelli che andrete a creare.

    Se avete bisogno d'aiuto potete sempre ricorrere all'utilissima Scuola di Yamamura. Per accedere a questa speciale schermata vi basterà aprire il menu con il tasto + e selezionare l'icona con il piccione nell'angolo in basso a sinistra del riquadro giallo. A questo punto vi si aprirà una schermata dove potrete scegliere se accedere al tutorial sulle basi dell'editor, all'elenco di Lezioni sulla creazione o alla lista dei Comandi di Mario, contenente tutte le singole mosse dei cinque diversi stili di gioco.

    Completate la modalità storia

    In un titolo come Super Mario Maker 2 può essere molto importante completare ogni singolo livello della modalità storia. Oltre a fornirvi delle trasformazioni esclusive per Super Mario Bros. e Super Mario 3D World, il completamento di tutti e 100 i livelli creati dagli sviluppatori funge da tutorial di gioco e, cosa ancor più importante, potrebbe servire a farvi un'idea sulle possibilità offerte dall'editor del gioco. Potreste infatti imbattervi in un particolare livello o stage bonus che, una volta rielaborato e reso magari più complesso, potrà entrare a far parte della vostra libreria di creazioni.

    Nel corso dell'avventura avrete anche modo di esplorare i vari stili di Super Mario e i relativi potenziamenti, in modo tale da conosce esattamente l'aspetto di ciascuno di essi e l'effetto ad essi legato. Non meno importanti sono poi i punti deboli di ciascun nemico, che dovete assolutamente conoscere per posizionare con criterio i nemici lungo il percorso. Creare un percorso letteralmente impossibile da completare a causa della presenza di nemici che non possono essere aggirati in alcun modo, renderà di fatto ingiocabile il vostro livello.

    Procuratevi un pennino

    Nonostante l'editor di Super Mario Maker 2 sia perfettamente utilizzabile tramite i più tradizionali controller mentre Nintendo Switch è in modalità TV, è sicuramente più intuitivo creare livelli in modalità portatile attraverso l'utilizzo dell'interfaccia touch screen. A questo proposito vi consigliamo di procurarvi un pennino compatibile con i touch screen di tipo capacitivo (non resistivo come quello del Nintendo 3DS o del Gamepad di WiiU).

    Grazie ad un simile accessorio potrete utilizzare l'editor in maniera ancora più intuitiva e scegliere con precisione i punti dello schermo sui quali posizionare gli oggetti o apportare modifiche di qualsiasi tipo. Se non avete a disposizione un pennino di questa tipologia e state pensando di acquistarlo, vi invitiamo a sceglierne uno il più sottile possibile, il che vi garantirà una precisione aggiuntiva durante le fasi di creazione.

    Differenza tra le varie modalità

    Come si accennava nel paragrafo dedicato al sistema di controllo, all'interno di Super Mario Maker 2 è possibile selezionare cinque diversi stili di gioco: Super Mario Bros., Super Mario Bros. 3, Super Mario World, New Super Mario Bros. U e Super Mario 3D World. Sebbene la struttura di base del gioco sia la stessa per ciascuno di questi cinque stili, ognuno di essi presenta delle piccole differenze che andranno imparate non solo per affrontare i livelli creati dagli altri, ma anche per decidere quale sia quello che meglio si adatta alla tipologia di livello che stiamo per creare.

    Il consiglio è quindi di non fermarsi alle apparenze e di non scegliere il tema del proprio livello esclusivamente per via della parte estetica. Se volete scoprire ogni singola differenza tra i cinque temi a disposizione, allora vi consigliamo nuovamente di accedere alla Scuola di Yamamura, nella quale troverete ogni singolo dettagli sul sistema di controllo dei vari stili di gioco.

    Modalità notturna

    Tra le varie modalità di gioco presenti in Super Mario Maker 2 e meno visibili c'è sicuramente la modalità notturna. Attivando la "night mode" verranno applicati al gioco numerosi cambiamenti che modificheranno in maniera sensibile l'esperienza di gioco. Nella modalità notturna, ad esempio, i classici funghi si trasformeranno in mostruosi oggetti che proveranno a seguire Mario per fargli danno.

    Un'altra differenza riguarda invece le aree sott'acqua, dove lo schermo sarà completamente nero ad eccezione di una piccola porzione circolare intorno al protagonista. Per attivare questa modalità nel vostro livello non dovrete far altro che posizionare una luna, in modo che diventi notte in tutto il livello o solo in un'area specifica.

    Va comunque precisato che quando è attivo il tema di Super Mario 3D World non vi è la possibilità di attivare la modalità notturna. A proposito poi di modalità extra, un ottimo modo per creare dei livelli interessanti è quello di inserire uno specifico obiettivo per il suo completamento.

    Ciò permette non solo di evitare che i giocatori possano fiondarsi verso la fine del percorso senza porre attenzione a tutto ciò che avete creato, ma vi permetterà ad esempio di obbligare l'utente che sta provando il vostro livello a raccogliere un determinato numero di monete o ad eliminare alcuni nemici. In questi casi la bandierina non apparirà fino a quando l'obiettivo non sarà stato portato a termine.

    Che voto dai a: Super Mario Maker 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 47
    7.6
    nd