PSPLUS

Vampyr gratis con PlayStation Plus: la guida per muovere i primi passi

Una serie di trucchi e strategie per iniziare ad esplorare il mondo di Vampyr, nuovo gioco gratis per gli abbonati PS Plus a ottobre.

guida Vampyr gratis con PlayStation Plus: la guida per muovere i primi passi
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Con l'arrivo del primo martedì del mese sono arrivati sul PlayStation Store i nuovi giochi gratis PS Plus di ottobre 2020, tra i quali troviamo Vampyr, l'action RPG targato Dontnod Entertainment. Se anche voi volete approfittare della presenza del gioco nel catalogo mensile del PlayStation Plus, ecco una serie di consigli che vi potrebbero aiutare a sopravvivere nei panni di un vampiro nella Londra del 1918.

    Controlli

    Ecco di seguito l'elenco completo dei comandi grazie ai quali è possibile impartire ordini al Dottor Jonathan Reid in Vampyr.

    • Movimento del protagonista: stick analogico sinistro
    • Gestione della visuale: stick analogico destro
    • Attacco principale: Quadrato
    • Attacco secondario: Triangolo
    • Schiva: Cerchio
    • Corri: tieni premuto Cerchio
    • Interazioni/Balzo: X
    • Abbraccia: tieni premuto X
    • Abilità vampiresche/Check up medico: R1 e R2
    • Abilità vampiresche/Affascina: L1 e L2
    • Aggancia bersaglio: R3
    • Alterna tra camminata e corsa lenta: L3
    • Usa oggetto: freccia su/giù della croce direzionale
    • Cambia arma principale: freccia sinistra della croce direzionale
    • Cambia arma secondaria: freccia destra della croce direzionale
    • Menu di pausa: Options
    • Apri menu: touch pad

    Purtroppo non vi è la possibilità di modificare le schema dei comandi e le uniche opzioni disponibili riguardano la gestione della telecamera. Se volete quindi apportare modifiche di qualsiasi tipo ai controlli dovete necessariamente ricorrere al menu presente nella sezione accessibilità della vostra PlayStation 4.

    Dr. Jekyll e Mr. Hyde

    A pochi secondi dall'avvio di Vampyr vi verrà chiesto di decidere quale difficoltà scegliere tra Modalità Storia, Modalità Normale e Modalità Difficile. La prima delle tre è pensata per chi non vuole assolutamente preoccuparsi delle meccaniche di combattimento e della crescita del personaggio e vuole semplicemente focalizzarsi sulla storia, infatti in questo caso non avrà alcun impatto sul gioco la decisione di eliminare o meno gli innocenti.

    Le due restanti modalità tengono conto delle scelte del giocatore, ma alla difficoltà più alta i combattimenti sono molto più complessi e permettono di ottenere molti meno punti esperienza, rallentando di conseguenza la crescita del protagonista. Va precisato che non esiste la possibilità di modificare in corsa la difficoltà e, nel caso doveste trovare il gioco troppo facile o troppo difficile vi toccherà ricominciare da zero la storia.

    A determinare il livello di sfida dell'avventura non è solo la difficoltà selezionata negli istanti che precedono l'inizio della partita, ma anche l'atteggiamento del giocatore nei confronti degli innocenti. Nel corso del gioco vi ritroverete infatti a scegliere se avere un approccio pacifico, il quale consiste nel non eliminare alcun innocente, oppure se dare sfogo alla sete di sangue del protagonista. In entrambi i casi ci saranno delle conseguenze, ma la strada del "vampiro buono" non farà che rendervi la vita difficile poiché avrete meno punti esperienza da spendere.

    Un vampiro loquace

    Sin dalle prime fasi di Vampyr è subito chiaro come si tratti di un gioco nel quale si chiacchiera molto. A meno che non vi infastidisca terribilmente ascoltare numerosi dialoghi, il consiglio che possiamo darvi è quello di intrattenere conversazioni con chiunque sia disposto a scambiare con voi due parole.

    Essere socievoli non renderà solo l'esperienza più coinvolgente, ma vi permetterà anche di apprendere informazioni su eventuali luoghi segreti da raggiungere o di accettare missioni secondarie con qualche punto esperienza extra da ottenere, compensando magari gli XP che non avete ottenuto eliminando persone innocenti. A proposito di quest secondarie, vi consigliamo di fare un giro nell'ospedale di Pembroke e parlare con una donna malata, per dare inizio ad una delle missioni più articolate del titolo Dontnod.

    A spasso per Londra

    Ad occupare un posto importante nel gameplay di Vampyr è l'esplorazione. Andare a zonzo ovunque permette infatti di scoprire aree segrete e raccogliere oggetti. Oltre a spostare il personaggio in giro per la città, è consigliabile anche muovere la telecamera spesso e volentieri, dal momento che solo inquadrando luoghi specifici è possibile far apparire a schermo un'icona con una punta di freccia rivolta verso il basso grazie alla quale il protagonista può attivare la sua abilità di teletrasporto per arrivare in punti altrimenti inaccessibili.

    Di tanto in tanto è anche possibile imbattersi in mini-eventi che coinvolgono ad esempio cittadini in difficoltà, i quali possono essere salvati per ricevere informazioni e ricompense di vario genere.

    Occhio all'Energia

    Fortunatamente in Vampyr non ci si limita a parlare e capita spesso di ritrovarsi nel bel mezzo di un combattimento. In questi casi è cosa buona e giusta fare molta attenzione all'avversario tenendolo sempre agganciato tramite la pressione del tasto R3 ed aspettando che si esponga per iniziare a colpirlo con una combo di attacchi con l'arma primaria.

    Se siete a corto di salute potete invece azzerare la resistenza dell'avversario a suon di attacchi secondari per poi premere subito X e bere un po' del suo sangue in modo da ripristinare un po' di HP. Nel caso in cui la vostra fosse una run pacifica, potete invece optare per delle armi stordenti e approfittare della presenza dei ratti per recuperare salute.

    A prescindere da quale sia il vostro stile di gioco, è consigliabile tenere sempre sott'occhio l'indicatore dell'Energia, ovvero la barra gialla sotto quella della salute. Questo indicatore corrisponde alla stamina e si consuma attaccando e correndo, rischiando così di lasciare esposto chi esegue troppe azioni consecutive senza curarsi del quantitativo di Energia rimasta. Evitate quindi di attaccare troppe volte e provate la solita tattica della toccata e fuga, così da avere sempre abbastanza stamina a disposizione per indietreggiare velocemente.

    Abilità vampiresche

    Sin dall'inizio di Vampyr, il Dottor Jonathan Reid accumula punti esperienza che possono essere investiti in un albero delle abilità che include numerosi potenziamenti attivi e passivi da sbloccare e migliorare.

    Ecco di seguito alcuni dei potenziamenti più utili tra quelli disponibili:

    Prestanza fisica: aumenta permanentemente la quantità massima di Energia disponibile
    Barriera di sangue: crea una barriera invisibile che assorbe il danno diretto finché non svanisce o viene distrutta
    Autofagia: prosciuga il sangue per curare immediatamente una ferita aggravata o normale
    Coagulazione: blocca il sangue del bersaglio nelle sue vene, rendendolo indifeso
    Lancia di sangue: scaglia una lancia fatta di sangue che può trafiggere i nemici di fronte al protagonista
    Artigli: Un attacco ravvicinato che può tagliare tutte le creature viventi di fronte al protagonista
    Foschia ombra: posiziona una nuvola di ombre ai piedi del bersaglio o del protagonista. La nuvola esplode dopo un breve periodo causando un danno pesante

    Per quanto riguarda le abilità supreme vi consigliamo di concentrarvi esclusivamente su Calderone di sangue o Abisso : la prima fa esplodere un avversario danneggiando chi è nei paraggi, la seconda invece crea un vortice che blocca il nemico e gli infligge ingenti danni. Ovviamente occorre considerare il vostro approccio al gioco prima di procedere al potenziamento del personaggio, dal momento che in una run pacifica potreste non aver bisogno di abilità offensive.

    Che voto dai a: Vampyr

    Media Voto Utenti
    Voti: 129
    7.4
    nd