Wasteland 3: la guida per approcciarsi al nuovo gioco di ruolo inXile

La guida con tutto quello che c'è da sapere prima di iniziare a giocare a Wasteland 3, il nuovo RPG di inXile Entertainment.

guida Wasteland 3: la guida per approcciarsi al nuovo gioco di ruolo inXile
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Wasteland 3, l'ultima fatica del team inXile Entertainment (ora parte degli Xbox Game Studios), è riuscito a superare le problematiche legate al Covid-19 che hanno afflitto le ultime fasi dello sviluppo e dopo un rinvio di qualche mese è finalmente approdato su PC, Xbox One e PlayStation 4. Ecco quindi una serie di consigli che vi aiuteranno a muovere i primi passi nell'Arizona post-nucleare che fa da sfondo all'avventura dei Desert Ranger.

    Controlli

    Sebbene Wasteland 3 appartenga ad un genere prevalentemente giocato su PC, è molto probabile che il suo arrivo sin dal day one nel catalogo di Xbox Game Pass faccia in modo che la maggior parte dei giocatori decida di dargli una possibilità proprio sulla console Microsoft, inoltre il gioco è disponibile anche su PlayStation 4.

    Per questo motivo, vi proponiamo di seguito l'elenco completo dei comandi per controller:

    •Movimento del personaggio: stick analogico sinistro
    •Zoom della telecamera: asse verticale dello stick analogico destro
    •Rotazione della telecamera: asse orizzontale dello stick analogico destro
    •Personaggio successivo: R1 su PlayStation 4 (RB su Xbox One)
    •Personaggio precedente: L1 su PlayStation 4 (LB su Xbox One)
    •Conferma: X su PlayStation 4 (A su Xbox One)
    •Ruota degli attacchi: Quadrato su PlayStation 4 (X su Xbox One)
    •Annulla/Chudi/Azioni finali/Fine turno: Cerchio su PlayStation 4 (B su Xbox One)
    •Modalità Bersaglio Rapido: Triangolo su PlayStation 4 (Y su Xbox One)
    •Contrassegna l'obiettivo: L2 su PlayStation 4 (LT su Xbox One)
    •Attiva/Disattiva aggancio bersaglio: L3 su PlayStation 4 (LS su Xbox One)
    •Attiva/Disattiva modalità di gruppo: R3 su PlayStation 4 (RS su Xbox One)
    •Inventario: Touchpad su PlayStation 4 (Back su Xbox One)
    •Menu: Options su PlayStation 4 (Start su Xbox One)
    •Cambio dell'arma: frecce laterali della croce digitale
    •Ispeziona: freccia su della croce digitale

    Nel caso in cui voleste giocare utilizzando un controller alla versione PC, sappiate che il titolo supporta il pad di Xbox One ma occorre impostarlo come metodo di controllo predefinito nel menu delle impostazioni.

    Difficoltà fluida

    All'avvio di una nuova partita in Wasteland 3 viene chiesto al giocatore si selezionare la difficoltà dell'avventura tra quattro diverse opzioni: Rookie, Wastelander, Ranger e Supreme Jerk. In base a questa scelta non cambia solo il livello di sfida proposto nei combattimenti, dal momento che le ultime due difficoltà hanno anche il fuoco amico attivato di default (è possibile in ogni caso selezionare o meno quest'opzione all'inizio della campagna o in qualsiasi momento tramite il menu "Gameplay").

    Se siete indecisi sul livello che può fare al caso vostro vi invitiamo a non porvi particolari problemi, dal momento che basta accedere alle impostazioni in qualsiasi momento per modificare al volo il livello di difficoltà della partita, proprio come per il fuoco amico.

    La coppia che scoppia

    Poco prima di iniziare a giocare Wasteland 3, occorre selezionare una coppia di protagonisti. Il gioco offre l'opportunità di scegliere tra cinque diverse coppie di personaggi dotati di caratteristiche uniche, ma per la gioia degli appassionati di giochi di ruolo non si è limitati a questi protagonisti.

    In questo menu basta infatti premere un singolo tasto per accedere alla creazione della propria coppia di sopravvissuti personalizzandone ogni singolo aspetto. L'editor dei protagonisti non è particolarmente complesso ma consente comunque di modificare volto, capigliatura e abbigliamento tra una manciata di scelte. A far parte della sezione dedicata alla creazione del personaggio troviamo anche la selezione del background (ce ne sono 16, ognuno con bonus specifici), delle abilità, delle statistiche e dell'arma iniziale. Insomma, non ci troviamo di fronte all'editor più dettagliato di sempre ma con un po' di pazienza si può dare vita ad un sopravvissuto unico nel suo genere.

    Se non sapete bene come spendere i punti attributo in fase di creazione del personaggio, ecco tutto quello che c'è da sapere sulle caratteristiche:

    Coordination: da questa caratteristica dipendono la salute, la resistenza agli status alterati e il numero di Punti Azione
    Luck: dalla fortuna dipende la percentuale di probabilità che un colpo critico vada a segno o che un attacco in arrivo venga schivato
    Awareness: la consapevolezza influisce sulle probabilità che un colpo ferisca l'avversario, sulla percezione e sul bonus di danni inflitti agli attacchi a distanza
    Strength: la forza permette di utilizzare senza penalità armi ed armature pesanti oltre a migliorare il danno inflitto dagli attacchi corpo a corpo e ad aumentare la distanza di lancio degli oggetti
    Speed: la velocità rende il personaggio più veloce durante i combattimenti e ne migliora le capacità per quello che riguarda la schivata
    Intelligence: l'intelligenza influisce sulle probabilità di infliggere un colpo critico e sul suo moltiplicatore, oltre a migliorare le capacità curative
    Charisma: maggiore è il carisma di un personaggio, maggiori sono il suo raggio d'azione come leader e i bonus ottenuti in termini di esperienza e ricompense al completamento delle quest

    Consigliare armi, skill e attributi è praticamente impossibile, dal momento che ogni aspetto ha i suoi pro e i suoi contro e tutto dipende dal proprio stile di gioco. Possiamo però suggerirvi senza alcun dubbio di dare al vostro alter ego digitale il background che prende il nome di Bookworm, grazie al quale gli viene garantito un aumento permanente del 10% al guadagno di punti esperienza.

    Parola d'ordine: diversificazione

    Che si tratti di abilità o armi, il modo migliore per sopravvivere nell'Arizona di Wasteland 3 è diversificare il più possibile gli elementi che fanno parte della propria squadra. Se dal punto di vista delle abilità e delle skill questo consiglio potrebbe sembrare scontato, non lo è invece per quello che concerne le armi, in particolar modo quelle a distanza. Nel titolo inXile i proiettili tendono a scarseggiare e se tutti i vostri combattenti utilizzeranno armi con le medesime tipologie di munizioni ben presto essi si troveranno in difficoltà e saranno limitati all'utilizzo di armi bianche.

    Nel caso in cui doveste avere seri problemi con le risorse, vi invitiamo a prendere in considerazione il potenziamento della Social Skill chiamata Barter, grazie alla quale si può abbassare il prezzo degli oggetti in vendita presso i mercanti e fare in modo che gli NPC acquistino i nostri oggetti ad un costo maggiore. Insomma, avere nel party un elemento con un livello elevato di questa skill può fare la differenza.

    Sulle nostre pagine trovate anche una serie di consigli sulla creazione del personaggio in Wasteland 3.

    Quando meno se l'aspettano

    In maniera simile a quanto visto nella serie X-COM e nel più recente Gears Tactics, i combattimenti di Wasteland 3 sono a turni, ognuno dei quali permette ai propri personaggi di compiere svariate azioni in base al quantitativo di punti AP (Action Points) disponibili. Non esistono veri e propri trucchi per avere la meglio sull'avversario ma è comunque possibile mettere in pratica degli accorgimenti che danno un piccolo vantaggio al giocatore.

    Uno di questi è sicuramente muovere singolarmente gli elementi del party, così non solo da posizionarli strategicamente prima che lo scontro abbia inizio (riparandosi dietro una copertura totale come una colonna o parziale come un fragile muretto), ma anche da colpire i nemici ignari della nostra presenza per infliggergli un po' di danni extra.

    Dal momento che gli AP non vengono quasi mai consumati del tutto in un turno, non dimenticate di attivare il menu delle Azioni Finali con il tasto Cerchio su PS4 (B su Xbox One) per accedere ad una serie di opzioni molto utili per la chiusura del turno: una di queste consente di conservare alcuni punti azione per il turno successivo, dandovi l'opportunità di effettuare uno spostamento o un attacco aggiuntivo.

    Salvataggio compulsivo

    In un gioco come Wasteland 3 è quasi d'obbligo salvare i progressi con una certa costanza e, fortunatamente, gli sviluppatori hanno riposto molta attenzione a questo aspetto. In qualsiasi momento si può salvare la partita in maniera tradizionale oppure ricorrere al salvataggio rapido. Se tendete a dimenticare di registrare i progressi costantemente o siete particolarmente timorosi potete sempre affidarvi al salvataggio automatico (il quale può essere anche disabilitato): in questo caso potete addirittura decidere gli intervalli di tempo che devono intercorrere tra un autosave e l'altro tra 5, 10, 15 e 30 minuti.

    Che voto dai a: Wasteland 3

    Media Voto Utenti
    Voti: 11
    6.4
    nd