World War Z: guida e trucchi per sopravvivere all'apocalisse zombie

Quest'oggi, la nostra guida è dedicata a tutti i consigli per resistere agli zombi di World War Z, ora gratis su Epic Games Store.

World War Z: guida e trucchi per sopravvivere all'apocalisse zombie
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • In un periodo difficile come questo, Epic Games ha pensato bene di donare a tutti i propri utenti un gioco extra nel corso di questa settimana: World War Z . Se siete tra i fortunati giocatori che hanno riscattato questo sparatutto in terza persona sullo store dei creatori di Fortnite (se non l'avete ancora fatto vi invitiamo a farlo, poiché la promozione scadrà a breve), ecco per voi una serie di consigli utili a sopravvivere alle orde di non morti che vagano per le mappe di questo titolo. Non dimenticate di recuperare la nostra recensione di World War Z.

    Partire dal basso

    In World War Z esistono numerosi livelli di difficoltà con cui affrontare le missioni della campagna ma vi suggeriamo di non iniziare sin da subito con quelli più alti. Il modo migliore per affrontare il gioco è quello di provarlo per la prima volta selezionando una delle difficoltà più basse, così da iniziare a familiarizzare con le meccaniche di gioco e farvi le ossa.

    In maniera simile a Left 4 Dead, WWZ ci va giù pesante in termini di sfida e anche selezionando la difficoltà "Normale" potreste incontrare dei seri problemi, soprattutto se i vostri compagni di squadra non sono all'altezza della situazione. Giocare a facile permette anche di ottenere qualche gettone extra e iniziare a sbloccare alcune delle abilità della vostra classe preferita, in modo da rendere le successive partite un po' più semplici.

    In punta di piedi

    Alcune sezioni dei livelli di World War Z possono essere affrontate furtivamente a patto di avere in dotazione le armi giuste. Sparando ai pochi zombi presenti in aree specifiche con delle armi dotate di silenziatore si può evitare di attirare l'attenzione di gruppi di nemici arrabbiati e fare in modo che per qualche minuto si proceda dritti per la propria strada senza particolari interruzioni. In questi casi è fondamentale però che tutti si muovano con cautela, che nessuno faccia rumore sparando anche un solo colpo con armi sprovviste di silenziatore e che ogni colpo sia diretto alla testa dei nemici, così da eliminarli all'istante ed evitare che reagiscano rumorosamente.

    Se alcuni dei vostri compagni non possiedono armi silenziate è meglio che si facciano da parte e attendano che siate voi a pulire l'area, intervenendo solo ed esclusivamente in presenza di nemici isolati che possono essere fatti fuori con un bell'attacco corpo a corpo (che si attiva con la pressione del dorsale destro, ovvero R1 su PS4 e RB su Xbox One).

    Comunicare con la squadra

    Spesso in World War Z ci si ritrova in situazioni caotiche e nelle quali comunicare con i propri compagni di team è essenziale per coordinarsi e fare in modo che ognuno riesca a svolgere con precisione il proprio ruolo.

    Se per qualche motivo non potete parlare tramite chat vocale con i vostri alleati o, più semplicemente, volete segnalargli visivamente qualcosa così che possano immediatamente raggiungerla, sappiate che esiste la possibilità di posizionare un ping in qualsiasi punto della mappa. Tale azione, che richiede la pressione della freccia su della croce digitale del controller, può essere compiuta non solo per segnalare un luogo ma anche per contrassegnare i nemici più pericolosi, casse di munizioni, medikit e armi. Vi consigliamo quindi di far sempre sapere ai vostri amici dove si trovano le scorte di munizioni e qual è la posizione di armi pesanti come la mitragliatrice o il lanciarazzi, essenziali per il controllo delle orde.

    Munizioni e scorte

    La quantità di non morti che si eliminano in ogni area di World War Z è incredibilmente alta, il che è un problema degno di nota per la vostra scorta di munizioni. Avere a disposizione 200 proiettili per una mitraglietta potrebbe farvi sentire al sicuro ma, credeteci, non è abbastanza. A questo proposito è consigliabile esplorare sempre ogni angolo della mappa in cerca di tutti i rifornimenti possibili ed immaginabili. Ogni combattimento rischia di prosciugare tutte le vostre risorse ed è necessario fare scorta prima che un'altra orda si presenti al vostro cospetto.

    Fortunatamente non è raro imbattersi in casse di munizioni, armi extra, medikit e qualche zaino pieno di granate, utilissime per sfoltire i gruppi di nemici più numerosi. Se poi volete giocare in maniera ancor più sicura e salvaguardare la vostra riserva di munizioni, non possiamo che suggerirvi di migliorare il più possibile la vostra abilità di mira ed evitare di scaricare interi caricatori sui nemici. Mirando sempre e solo alla testa e facendo fuoco con piccole raffiche è possibile fare economia sui proiettili e riuscire a sopravvivere più a lungo tra una cassa di munizioni e l'altra.

    Aiutare i compagni

    Per sopravvivere nel mondo di World War Z è di fondamentale importanza essere di supporto per i propri compagni ed aiutarli nel momento del bisogno. Se non siete in un momento di particolare pericolo tenete sempre traccia della posizione dei vostri alleati sulla minimappa (sono contrassegnati da pallini azzurri), fate attenzione alle loro segnalazioni e, cosa ancor più importante, liberateli il prima possibile dalle prese delle creature più pericolose, le quali potrebbero eliminare i vostri amici in una manciata di secondi se non provvedete a fare qualcosa per divincolarli.

    Un altro modo per aiutare il team è quello di condividere il proprio kit medico quando necessario, dal momento che il gioco permette di curare altri personaggi avvicinandosi a loro e tenendo premuta la freccia giù della croce digitale del pad. Se avete quindi la salute al massimo e un vostro compagno si trova in fin di vita è meglio provvedere alle sue cure prima che sia troppo tardi.

    Personalizzare il sopravvissuto

    Un altro importante elemento di cui tener conto in World War Z è la selezione della classe. Prima di iniziare a trucidare zombi c'è bisogno di selezionare una classe tra le seguenti: Pistolero, Devastatore, Medico, Meccanico, Macellaio e Sterminatore. In base alla propria scelta cambiano non solo le armi iniziali ma anche le abilità speciali, in alcuni casi necessarie alla sopravvivenza dell'intera squadra. Avere a disposizione un Medico rende molto più semplice avere alleati sempre in salute, invece uno Sterminatore è il compagno perfetto per far saltare in aria orde di nemici.

    Ognuna di queste classi può essere potenziata attraverso l'acquisto di talenti aggiuntivi, i quali hanno però un costo. Valutate bene quale delle classi di gioco meglio si adatta al vostro stile di gioco e, una volta presa questa decisione, iniziate ad investire i crediti che avete messo da parte nell'acquisto dei potenziamenti. Non dimenticate però che il denaro può servire anche per acquistare accessori aggiuntivi per le armi, anch'essi importantissimi per migliorarne l'efficacia sul campo e semplificare la lotta ai non morti.

    In ogni caso va precisato che non è possibile investire i propri crediti in accessori e talenti se prima non si aumenta il livello esperienza di armi e classi specifiche. Insomma, dovrete sudare un po' prima di poter spendere il denaro accumulato giocando. A proposito di acquisti, nel gioco esiste anche la possibilità di acquistare una serie di costumi e accessori per i vari sopravvissuti. Parliamo di un aspetto secondario del titolo trattandosi di skin che non alterano particolarmente l'aspetto dei personaggi, ma è comunque una gradita presenza per chiunque voglia dare un tocco di classe al proprio alter ego digitale.

    Che voto dai a: World War Z Game

    Media Voto Utenti
    Voti: 41
    6.9
    nd