Yakuza 6 Guida: tutto quello che c'è da sapere per iniziare a giocare

Una guida che entra nel dettaglio delle meccaniche di base di Yakuza 6, elencando alcuni consigli riguardo a combattimento e contenuti secondari.

guida Yakuza 6 Guida: tutto quello che c'è da sapere per iniziare a giocare
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • PS4 Pro
  • L'ultima avventura di Kazuma Kiryu, il drago di Dojima, vuole presentarsi come un ideale punto d'ingresso alla serie Yakuza anche per eventuali nuovi arrivati - almeno dal punto di vista narrativo. Quanto alle meccaniche principali del gioco, tuttavia, alcuni potenziali o futuri giocatori potrebbero aver bisogno di una rapida infarinatura: in questa guida, cercheremo di fornire una panoramica generale delle feature principali di Yakuza 6, entrando nel merito sia di aspetti restati pressoché invariati rispetto ad altri titoli della serie, sia di quelli completamente rinnovati per l'occasione.

    Struttura e contenuti secondari

    La struttura di gioco presentata da Yakuza 6 (e dalla serie Yakuza in generale) è un appagante mix di esplorazione, contenuto principale e (miriadi di) contenuti secondari. Sebbene in alcuni punti il titolo "costringa" a raggiungere un determinato obiettivo senza deviare sul percorso, il più delle volte sarete liberi di girare per il mondo di gioco come e quanto riterrete opportuno. In questo senso, la quantità e la qualità di attività secondarie sono seconde a pochi titoli: una volta che avrete "deragliato" dalla storia principale, potrebbe essere difficile distogliere l'attenzione dai contenuti opzionali.

    Esplorando la città, vi imbatterete in giochi di varia risma, negozi, ristoranti, missioni secondarie e le cosiddette "trouble missions". Al di là della semplice soddisfazione e del divertimento derivante dal completare tali contenuti, non saranno da sottovalutare gli effettivi vantaggi in-game: l'esperienza guadagnata sarà infatti non indifferente, e vi permetterà di sbloccare nuove skill e abilità per il vostro protagonista. Tenete a mente, poi, che ciascuna delle attività secondarie sarà completabile a qualsiasi punto della vostra esperienza di gioco. Chi non fosse poi particolarmente amante delle cutscene, potrebbe dedicarsi al side content quando vuole prendersi una pausa dal flusso di filmati; la serie Yakuza, del resto, fa ampio uso di tale mezzo di progressione narrativa.

    Il combattimento

    Quando non sarete in giro per la città a cantare al karaoke e giocare a freccette, la vostra principale attività consisterà nel menare le mani. In questo senso, comprendere le basi del combattimento è fondamentale se si vuole godere appieno dell'esperienza di Yakuza 6.

    Sarà anzitutto opportuno familiarizzare con i controlli di base. Come in molti altri giochi di questo stampo, premendo quadrato effettuerete un colpo leggero, mentre premendo triangolo effettuerete un attacco pesante. Premendo cerchio, invece, effettuerete una presa. Quest'ultimo tasto può essere utilizzato anche per raccogliere armi e altri oggetti da utilizzare in combattimento; sebbene infatti la maggior parte delle volte dovrete liberarvi dei vostri nemici a pugni, la quantità di oggetti dello scenario coi quali è possibile "darsi una mano" è tutt'altro che irrisoria.
    Quanto alla schivata, questa viene effettuata premendo il tasto x. Tenendo premuto quest'ultimo tasto, potrete sprintare.
    Vi è poi la heat gauge (barra del calore), in alto a sinistra dello schermo, che si riempirà mano a mano che mandate a segno i vostri colpi. Oltre alla barra, vedrete anche delle sfere blu: queste rappresentano l'heat level, ovvero il livello di caricamento della barra sopranominata. Ogni volta che, mandando a segno colpi normali o combo, la heat gauge arriverà al massimo, si riempirà una sfera. Quando almeno una sfera sarà riempita, potrete premere R2 per attivare la "heat mode": quest'ultima vi darà un considerevole boost in combattimento per un periodo limitato.

    Nello specifico, la "heat mode" consentirà al drago di Dojima di non rimanere stunnato dagli attacchi nemici e la sua velocità d'attacco aumenterà considerevolmente. Quando riuscireta a raggiungere la heat mode, attaccate più che potete!
    Tenete a mente, poi, che dopo un certo numero di attacchi andati a segno su un singolo nemico avrete l'opportunità di eseguire su quest'ultimo un devastante attacco tramite una sorta di quick time event. Tale espediente si dimostrerà particolarmente utile nel corso delle boss battle più impegnative.

    Consigli per le battaglie

    Stabilite quali siano le basi del combattimento, siete pronti a comprendere alcuni semplici ma vitali consigli per spuntarla sempre da vincitori al termine delle innumerevoli scazzottate di Kiryu. Li elenchiamo di seguito:

    Familiarizzate con le combo: il gioco basa gran parte della sua struttura sulle combo di attacchi leggeri e pesanti. La più semplice (ma non per questo inefficace) di queste combo è la basilare "quadrato-quadrato-triangolo", che si proverà immensamente utile per abbattere la guardia dei nemici e per infliggere notevoli quantità di danno. Una volta esplorata a dovere la combo basilare, potrete approfondire combo leggermente più avanzate; non temete, però: la maggior parte sono decisamente accessibili.

    La forza del gruppo: nella stragrande maggioranza delle battaglie, il drago di Dojima si ritroverà in netta inferiorità numerica. Dato che gestire un alto numero di nemici può rivelarsi problematico, cercate sempre di concentrarvi su singoli target in modo da ridurre il prima possibile il numero di avversari (e, conseguentemente, il numero di pericoli da tenere in considerazione in un determinato momento).

    (Quasi) tutto è un'arma: continuando sulla linea del consiglio precedente, un ottimo modo per liberarsi in fretta dei nemici di troppo è quello di fare uso degli oggetti sparsi per il campo di battaglia. Potrete raccogliere (con il tasto cerchio, lo ricordiamo) cartelli stradali, sedie, coni del traffico e chi più ne ha più ne metta. Com'è facilmente intuibile, questo tipo di oggetti fa generalmente molto più male di un pugno: tenetelo a mente.

    Occhio ai nemici armati: volendo operare una selezione accurata di quale sia il nemico da abbattere per primo, non abbiate dubbi: puntate anzitutto ai nemici armati. Tale considerazione vale a maggior ragione se i nemici in questione possiedono un'arma da fuoco: ignorarli potrebbe dimostrarsi una mossa decisamente poco saggia, in quanto il danno da loro inflitto è sensibilmente superiore a quello inflitto dai nemici "normali".

    Bevete: sì, ma responsabilmente. Le battaglie non sono fatte unicamente di combo, prese e armi improvvisate. Sono anche fatte di pianificazione e strategia. Farsi qualche drink, in Yakuza 6, può rivelare un'inaspettata utilità. Con il giusto quantitativo di alcol nel corpo, infatti, il drago d Dojima sarà in grado di rendere meglio nel corso delle battaglie. Ad esempio, le sfere blu di cui si parlava sopra (quelle che danno accesso alla "heat mode") si riempiranno infatti considerevolmente più in fretta. Come più avanti vedremo per il cibo, tuttavia, meglio non esagerare: nello stato d'ebrietà concesso dall'alcol, infatti, sarà più probabile che le orde di mob nemici vogliano cominciare una scazzottata con noi; se il vostro scopo è solo quello di arrivare alla prossima missione della storia senza particolari interruzioni, meglio evitare. Se vi foste ubriacati senza volerlo, potete bere acqua o, semplicemente, aspettare che l'effetto se ne vada da solo.

    L'esperienza

    Si è già accennato a come il completamento del contenuto secondario possa premiare il giocatore con elevate quantità di punti EXP - spendibili, lo sottolineiamo, per sbloccare abilità e aumentare statistiche.
    Naturalmente, completare il contenuto secondario non è l'unico modo per farmare esperienza. Anzi: il metodo più veloce è probabilmente quello di proseguire con gli eventi principali della storia, i quali garantiranno un quantitativo tale di punti da permettervi di sbloccare pressoché tutte le skill e le ability che il gioco mette a disposizione.

    Ciò premesso, potreste voler sbloccare queste ultime prima di affrontare le finali ore di gioco, che potrebbero rivelarsi piuttosto impegnative. In questo senso, dedicarsi alle attività secondarie e ai mini-giochi può rivelarsi, lo ripetiamo, un'ottima idea.
    Neanche il cibo sarà da sottovalutare: al di là dell'appeal estetico di quest'ultimo, che con ogni probabilità vi farà venir voglia di raggiungere lo snack più vicino alla vostra postazione, la quantità di EXP guadagnabile mangiando è davvero niente male. Occhio, però: se la barra della fame di Kiryu è già piena, qualunque cibo ingerito smetterà di garantirvi punti esperienza.

    Che voto dai a: Yakuza 6 The Song of Life

    Media Voto Utenti
    Voti: 39
    8.3
    nd