GamesWeek

Hands on Dead Rising 3

Distruzione ed esagerazione. Dead Rising 3 si presenta alla Games Week con un frame rate finalmente stabile

hands on Dead Rising 3
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • Xbox One
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

14 punti. Ecco quanto vale uno zombie ucciso con un'arma semplice in Dead Rising 3, esclusiva al lancio di Xbox One che Microsoft ha strappato pesantemente alla Capcom. Uno zombie è sempre uno zombie, carne putrefatta che caracolla nei centri commerciali, nei parchi di divertimento o infesta le metropoli del globo se l'apocalisse è volutamente in grande stile, quel che cambia è la maniera in cui lo si uccide. La creatività che si infonde nello sventrare i loro corpi morti deambulanti, la forza bruta attraverso la quale si creano reazioni a catena.
Dead Rising 3 ci insegna fin da ora che con la giusta dose di tamarraggine e talento esplosivo si possono fare grandi cose e si può cominciare a pensare in grande calcolando ciascuna uccisione non nell'ordine dei 14 punti, ma delle centinaia!

Distruzione a Los Perdidos

Capcom Vancouver deve aver attraversato intensi momenti da quella mattina di Giugno in cui Dead Rising 3 fu ufficialmente presentato nel corso della conferenza pre-E3 di Microsoft. Lo stile esagerato ed esplosivo lasciò un bell'impatto, mentre l'impressionante mole di zombie ormai padroni della città di Los Perdidos fugò qualsiasi dubbio circa la tecnologia pulsante sotto il chassis di Xbox One. La problematica che emerse già sul wall-screen e fu confermata da demo più ravvicinate in fiera concerneva il frame rate bassino e l'elevato numero di rallentamenti. Ciò preoccupò non poco la platea di giocatori e fece emergere già in principio di nuova generazione la solita annosa questione: meglio un comparto grafico spaccamascella ed un frame rate ballerino, oppure texture un po' meno rifinite ma animazioni a 60 fps costanti?
Dead Rising 3 a quel tempo provava ad essere un po' l'uno e un po' l'altro, senza ovviamente riuscirci. Nei mesi successivi il frame rate si è stabilizzato, come dimostrano le nostre prove con mano alla Gamescom e al Tokyo Game Show; anche la demo presente alla Gamesweek non rallentava affatto e si manteneva stabile sui 30 fps, segno che il team di sviluppo ha lavorato costantemente per rifinire a puntino tale versione. Ci chiediamo se quanto fatto su una singola area si estenderà senza problemi sull'intera città del gioco e per ogni missione della campagna.
Dead Rising 3 punta su una caratura sandbox molto forte, popolando quel che resta di un tessuto urbano qualsiasi di centinaia di zombie e le armi più disparate. Da qui un fascino distruttivo tutto americano, con un accento tamarro in più punti, anche se il protagonista Nick Ramos ha una caratterizzazione piuttosto monocorde e quasi non spiccica parola (non sarebbe necessario visto che è l'unico "sano" in tutta la città, ma insomma dopo un po' urla di dolore ed esplosioni vengono a noia!). Il sistema di combinazione delle armi (e dei veicoli) stimola la creatività, ma è anche una rincorsa all'esagerazione tout court, agli accostamenti più pacchiani e alla voglia (?!?) di devastazione!

D'altra parte incrementare le specificità sandbox del franchise significa incrementare la varietà d'arsenale e d'approcci che sin dal primo episodio il franchise ha proposto. La tensione nell'affrontare tutto solo un esercito di non-morti si gioca interamente sull'utilizzo limitato delle armi, siano esse fucili o lanciafiamme dalla cartucce limitate, od oggetti contundenti come elmetti o transenne, prima o poi si scaricano o si spaccano. Il giocatore è così costretto a vagare in cerca di qualcosa di eguale potenza, ma tutt'intorno zombie affamati non se ne stanno di certo in panciolle.
Dalla demo purtroppo non è emersa la graffiante ironia e quel pizzico di satira sociale che avevamo intravisto nei passati episodi: non sappiamo se tale mancanza è un limite intrinseco della breve e circoscritta versione di prova, oppure se una precisa scelta di design di accentuare la sensazione di solitudine in mezzo ad una apocalisse zombie delle proporzioni di World War Z. Se dovessimo sbilanciarci, preferiremmo che ci fosse dietro il gioco al massacro sandbox una trama variopinta, che sappia caratterizzare il protagonista, definire il setting di Los Perdidos e magari graffiare un poco quella società americana che sul senso di onnipotenza ci marcia e ci sguazza. A noi europei dopotutto piace sempre prendere in giro gli abitanti (origliatori) oltreoceano!

Esclusiva temporale?

Conoscendo Capcom è raro che un gioco rimanga esclusiva di una console per l'eternità. Molti si aspettano che anche Dead Rising 3 prima o poi passerà a Playstation 4, ma questa volta sembra che Microsoft abbia blindato il titolo, occupandosi in prima persona della produzione e della distribuzione.
Nella saletta di prova allestita alla Gamesweek la postazione di Dead Rising 3 si trovava tra Ryse e Forza Motorsport 5. Un bel lusso per essere un third party!

Dead Rising 3 Dead Rising 3 si conferma alla Games Week uno dei videogame più gettonati presenti al lancio di Xbox One, console che sta allineando un gradevole numero di esclusive staccando sotto questo aspetto di non poco la rivale (specie ora che #Driveclub arriverà nel 2014). L'esclusiva sviluppata da Capcom Vancouver propone una città californiana (?) molto vasta, satura di zombie vogliosi della carne di Nick Ramos. Il frame rate nella demo testata è stata stabilizzato rispetto al debutto in occasione dell'E3 ed ora viaggia con minimi rallentamenti sui 30 FPS. La varietà e la creatività definiscono l'approccio fortemente sandbox del titolo, anche se noi speriamo che dietro ci siano comunque una trama ben scritta e missioni discretamente strutturate. Saremo accontentati?

Che voto dai a: Dead Rising 3

Media Voto Utenti
Voti: 55
7.3
nd