Oggi alle ore 16:00
Q&A: Domande e Risposte
Oggi alle ore 16:00
Rispondiamo in diretta alle vostre domande e curiosità!

Hands on Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3

Hiroshi Matsuyama presenta la modalità storia e le edizioni speciali

hands on Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Da Naruto Shippuden 2 si è approdati a Naruto Generations e ora è la volta di Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3. Linea non sequenziale, ma spiegabile. Se il capitolo uscito la scorsa primavera si era fatto bello con situazioni narrative alternative e d'approfondimento, il terzo riparte da dove il secondo si era concluso e ripercorre pedissequamente quanto vergato nel manga.
Poco male, archiviamo lo spinoso argomento sequel e buttiamoci a capofitto sul gioco previsto a inizio 2013 su Playstation 3 e Xbox 360. Le novità - diciamolo immediatamente - sono apprezzabili solamente da chi è un cultore del manga di Masashi Kishimoto, ne segue le evoluzioni e sopratutto ha ben in mente la recente Quarta Guerra Ninja. Il sistema di combattimento tanto eterodosso è cambiato marginalmente, ma non nella direzione di un maggior tecnicismo bensì in quella opposta. Molteplici avversari su schermo, cinematiche a inframezzare gli scontri e, come abbiamo potuto vedere al Tokyo Game Show, niente di meno che un Naruto versus Volpe a nove code in principio di story mode.
Abbiamo recentemente provato Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3 in una forma ancora acerba (soli 6 personaggi, una misera arena), ma Hiroshi Matsuyama, CEO di Cyber Connect 2, in persona (o meglio in Naruto, visto che oggi come qualche mese fa ama abbigliarsi come il ninja biondo) ci ha offerto un esclusivo sneak peek di quello che succederà nello Story Mode.

Naruto Shippuden: terzo tempo

La Quarta Guerra Ninja ha un sapore derivativo. Kishimoto ha di punto in bianco risvegliato tutti i ninja deceduti nei decenni passati, mettendoli gli uni contro gli altri all'insegna di battaglie su vasta scala degne di un Dinasty Warriors. Narrativamente parlando è un bieco espediente per allungare la brodaglia di una serie che forse finirà presto, ma per il momento ingrassa rotative, emissioni e pubblicazioni interattive di Bandai.
Cyber Connect 2 ha le mani legate e se vuole far contenti i fan della saga non può che riproporre gli eventi descritti direttamente nel manga. Come picchiaduro ha la fortuna di non dover giustificare dream match tra i più celebri ninja della storia, creando e ricreando scontri mozzafiato fino a qualche tankobon fa nemmeno immaginabili. Come videogioco su licenza può prendersi tutto il tempo che vuole per approfondire le rivalità, oscillare tra il presente dei risorti e il passato degli scontri tra la vita e la morte; può altresì lanciarsi in lunghi flashback e raccontare l'assalto della Volpe a nove code prima che Naruto nascesse, così da approfondire meglio il complicato rapporto vissuto attualmente con la nemesi demoniaca. Infine ci saranno alcune sezioni "what if" in cui si potrà sperimentare il peso delle decisioni e ipotizzare come sarebbero andate le cose se quel tale personaggio avesse agito in maniera diversa.
Vediamo nel concreto alcuni momenti che andremo a giocare in Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3. Matsuyama ci mostra una versione alpha di due scontri situati circa a metà del gioco. Sono entrambe boss battle, tempestate di Quick Time Event: tornano a furor di popolo (?) due elementi assenti da Generations. Il primo vede Rock Lee e il suo mentore Gai contrastare ben sei avversari; nella fattispecie si tratta di sei dei sette Spadaccini della Nebbia. Il sistema di combattimento non consente prese o mosse pensate per nuocere a più di un avversario contemporaneamente, ma basta averne due vicini per colpire entrambi con un calcione o una super move. Un sistema di hit ad area è più vicino al gameplay di un hack'n slash piuttosto che a quello di un picchiaduro, ma non dovrebbe incappare in contraddizioni estreme nel caso di Naruto Shippuden.
L'altro scontro mostratoci vede Kakashi affrontare lo spadaccino rimanente, quel Zabuza presente sin dai primi numeri del manga. In questo caso il combattimento assume risvolti cinematici di maggior spessore registico che ludico. In momenti predeterminati si materializzano delle cut scene di discreta durata così da far risaltare attraverso Quick Time Event gli attacchi di maggior efficacia. A questo comunque eravamo abituati; non lo eravamo di contro al flashback in mezzo al combattimento con tanto di filtro seppia a ricordarci dell'omonimo scontro avvenuto tre anni prima tra i due ninja leggermente più giovani. I due non subiscono variazioni né al moveset né all'ammontare di energia; il cambio di prospettiva temporale non ha altra finalità che quella narrativa.
Lo Story Mode è proposto in due livelli di difficoltà. Hero è quello base e destinato a quanti vogliono solo godersi un videogioco ambientato nel mondo di Naruto; Warrior per quei videogiocatori stagionati che vogliono un maggior grado di sfida. Notizia rassicurante il fatto che i filmati d'intermezzo saranno doppiati in inglese, ma i puristi potranno ugualmente optare per le voci giapponesi originali.

La nostra prova con mano ci ha invece visto affrontare alcuni scontri 1 contro 1 in multiplayer. Era presente una sola arena piuttosto anonima (un velo d'acqua sotto i nostri piedi, un canyon sullo sfondo) e appena 6 dei 72 personaggi previsti nel gioco completo. Oltre agli ovvi Naruto e Sasuke, abbiamo testato con mano il padre del protagonista (Minato), la guardia del corpo del Raikage Darui, il samurai Mifune. Abbiamo tentato d'informarci su quali personaggi saranno presto annunciati, ma Matsuyama ha mantenuto il più stretto riserbo anche sulla presenza giocabile o meno dei sette Spadaccini della Nebbia. Purtroppo lo scarso numero di personaggi, nonchè la novità di molti di essi, non ci hanno permesso di valutare le modifiche al sistema di combattimento. La spettacolarità senza dubbio rimane la cifra costitutiva, connessa all'elementarità dell'esecuzione di molte combo.

Jojo's All Star Battle

L'occasione fa l'uomo ladro e noi di Everyeye abbiamo tenuto fede al detto. In coda all'incontro con Matsuyama abbiamo sondato il terreno circa una futura uscita di Jojo's Bizarre Adventure: All-Star Battle anche in Europa. Matsuyama si è dimostrato alquanto interessato ai nostri desideri; questo è il divertito scambio di battute:
Confermi che arriverà in Europa? A che punto è lo sviluppo?
[Ride. Come se si aspettasse la domanda] Al momento è al 20 % di sviluppo.
Questo vuol dire che il gioco sarà presumibilmente pubblicato nell'Autunno 2013 in Giappone!
Al momento non abbiamo deciso il periodo di lancio, ma è abbastanza probabile...
Ma l'anniversario di Jojo è nel 2012, non nel 2013...
[Ride] Hai compreso perfettamente la situazione...

Matsuyama risponde alle nostre domande

Come è organizzato Cyber Connect 2? Quante persone ci lavorano? Come vi destreggiate tra diversi progetti?
Cyber Connect 2 è stata fondata 17 anni fa e possiede due studi di sviluppo. La base è a Fukuoka, l'altra sede è a Tokyo; insieme danno lavoro a più di 220 persone. Su Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 3 attualmente lavorano circa 70 persone.

Quali personaggi impersoneremo nello story mode?
Poichè lo story mode copre la Quarta Guerra Ninja avremmo moltissime battaglie combattute in maniera simultanea. E' quindi doveroso prendere il controllo oltre che di Naruto anche di altri 10 personaggi tra cui Sasuke e Kakashi.

Nello story mode saranno presenti alcune sequenze what if, reinterpretazioni degli eventi del manga. Cosa puoi dirci a riguardo?
La narrazione è molto fedele alla fonte originale e questo coinvolge la modalità principale. Ma ci saranno anche dei sotto-scenari che prenderanno pieghe differenti rispetto agli eventi raccontati nel manga.

Anche per questo episodio lo Studio Pierrot [lo studio d'animazione responsabile dell'anime ndr] ha realizzato alcune cut scene inedite come visto in Generations?
Le cut scene presenti in Naruto Shippuden 3 non sono realizzate dallo Studio Pierrot, bensì da una divisione interna di Cyber Connect 2.

Quali feedback avete ricevuto dai fan? Quali consigli avete adottato nello sviluppo del gioco?
Sul sito ufficiale di Cyber Connect 2 c'è una sezione nella quale i giocatori di qualsiasi nazione possono lasciare il loro feedback. Abbiamo avuto più di 300 000 risposte e le abbiamo tenute tutte in considerazione. Cerchiamo di leggerne ognuna e le abbiamo sfruttate come linee guida prima di approcciarci allo sviluppo del terzo capitolo.
I fan ci hanno dato sopratutto consigli su come migliorare e bilanciare il sistema di combattimento.

Doppia edizione speciale

L'incontro di presentazione ha dedicato ampio rilievo alle edizioni speciali e ai bonus per chi prenota una copia del gioco sia per Xbox 360 che per Playstation 3. Siccome la quantità di gadget e oggetti di contorno è soverchiante dedichiamo volentieri un paragrafo così da scigliore i dubbi di molti acquirenti.
Chiunque acquisterà il gioco al day one (sia nella versione liscia che nelle due Special Edition) troverà oltre al disco di gioco una carta da collezione e un voucher per scaricare la casacca di allenamento di Goku (il protagonista di Dragonball ovviamente) come costume per Naruto. Agghindarsi come un Sayan trasforma l'animazione del rasengan in quella riconoscibile della kamehameha. Proprio come in Tekken Tag Tournament 2, i costumi non saranno solo abbellimenti estetici ma porteranno con sé inedite rivisitazioni di abilità e tecniche.
Chiunque prenoterà il gioco in una qualsiasi catena riceverà inoltre 5 costumi aggiuntivi (tra cui un'armatura da samurai), mentre solo alcuni rivenditori regaleranno anche un artbook le cui immagini promozionali rivelano un insolito spessore e la copertina rigida.
Veniamo ora alle edizioni speciali, già rivelate settimana scorsa. Il prezzo è ignoto, ma entrambe dovrebbero costare allo stesso modo dal momento che i contenuti sono i medesimi. La differenza la fanno ovviamente le serigrafie e la grafica degli oggetti presenti, in una ispirati a Naruto (Will of fire) nell'altra a Sasuke (True Despair). Oltre al gioco (la cui copertina differisce per colori scelti e artwork disegnati rispetto alla gemella) nella confezione trovano posto una figure alta 16 centimetri di Naruto o Sasuke di fattura Banpresto, un poster A2, la soundtrack ufficiale oltre ai bonus già presenti nella versione liscia (DLC di Goku e carta collezionabile).

Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3 Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3 non può più fare leva sul cel shading meraviglioso o sulla spettacolarità dei combattimenti come se ci si trovasse in una puntata dell'anime. Difatto gli elementi essenziali del tie-in picchiaduristico in uscita a inizio 2013 sono grossomodo gli stessi del Generations che a sua volta ricalcava Naruto Shippuden 2; ci vuole poco per capire che tale titolo possa interessare solamente a quanti masticano quotidianamente il manga e l'anime e sopratutto sono in pari con le vicende poichè lo story mode racconta senza troppi patemi della Quarta Guerra Ninja, approfondendo le vicende grazie a flashback che irrompono nel corso dei combattimenti, sequenze what if e ricordi indietro nel tempo. Il codice testato era allo stadio di alpha e offriva solo 6 (dei 72 previsti) personaggi per testare il sistema di combattimento. Per questo motivo rinviamo a successive prove l'analisi delle novità circa il sistema di combo, l'integrazione dei QTE, i combattimenti 1 contro molti e le mosse speciali. Nel frattempo se siete interessati forse vi converrà prenotare il gioco in una delle due succose edizioni speciali...

Che voto dai a: Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3

Media Voto Utenti
Voti totali: 77
7.4
nd