E3 2011

Hands on Sound Shapes

PlayStation Vita arricchisce la sua line-up con un platform musicale

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Ps3
  • PSVita
  • PS4
Adriano Della Corte Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Sullo showfloor della conferenza Sony all'E3 2011 abbiamo testato Sound Shapes, software realizzato da Queasy Games in sviluppo per PlayStation Vita. Il titolo, dai connotati ampiamente sperimentali, più che un semplice platform game è una vera è propria esperienza aiudovisiva, in cui ogni singolo elemento o azione sullo schermo si traduce in un suono che va ad arricchire la colonna sonora di ciascuno stage.

Platform music

Sound Shapes conterrà una trentina di livelli in cui controlleremo una sfera dotata di ventose. Potremo arrampicarci su tutte le superfici per raccogliere alcuni globi di colore giallo e raggiungere il bordo di ogni quadro per avanzare a quello successivo. Dovremo necessariamente fare attenzione alle creature ostili che si muoveranno tra le piattaforme e alcuni ostacoli che risulteranno mortali al semplice contatto.
La sfera potrà effettuare solo semplici salti o - tenendo premuto il tasto quadrato - aumentare la sua velocità ritraendo le ventose. Tuttavia, effettuando questa operazione, perderemo la possibilità di ancorarci alle pareti verticali degli stage. Dinamiche di gioco estremamente basilari al servizio di un comparto acustico di ottima fattura, capace di far viaggiare con la mente il giocatore durante ogni partita. Ogni nostro movimento, insieme alla disposizione e alla raccolta dei globi sul display, varierà il brano che d'accompagnamento durante la progressione lungo i livelli. Il giocatore sarà così parte attiva dell'esperienza di gioco: un platform game che nella sua semplicità non disdegna la volontà di proporre sfide argute e coinvolgenti.

Crea e condividi

Il vero punto forte di Sound Shapes risiede però nella componente editing del prodotto, grazie alla quale ogni giocatore potrà creare i propri livelli (meglio definibili come vere e proprie creazioni musical). In questo caso i due touch screen della PlayStation Vita verranno utilizzati per modellare in modo intuitivo gli stage. L'area di gioco si comporta esattamente come uno spartito musicale: in base alla posizione, ogni oggetto sullo schermo emetterà una nota differente. Possiamo ad esempio scegliere lo strumento musicale da associare ad ogni globo, in maniera da creare sequenze melodiche ben articolate.
Una volta costruito il nostro livello con Sound Shapes, lo potremo condividere con i nostri amici tramite PlayStation Network. Ma il software non si limita a creare un database dove attingere a nuovi livelli. Chi scaricherà le opere degli altri utenti potrà modificare a suo piacimento gli elementi che compongono il quadro, andando letteralmente a remixare le composizioni musicali, per poi rimetterle nuovamente al disposizione della community.

Sound Shapes Giocare alcuni livelli di questo software per PlayStation Vita ci ha immersi in un mondo sonoro imprevedibile, volubile, ed estremamente affascinante. L'editor, grazie alle superfici touch della console, permette in tutta semplicità di esprimere al meglio il proprio estro artistico e condividerlo con gli altri giocatori. Sound Shape è dunque prodotto molto particolare, più che un videogame un vero e proprio strumento per realizzare musicale digitale, originale e dalle molteplici risorse.

Che voto dai a: Sound Shapes

Media Voto Utenti
Voti: 17
7.2
nd