E3 2011

Hands on Star Fox 64 3DS

Provato con mano all'E3 2011 il remake del celebre Starfox per Nintendo 64

hands on Star Fox 64 3DS
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • 3DS
Alessandro Mazzega Alessandro Mazzega prende confidenza fin da tenera età con pad e tastiera e si appassiona rapidamente al mondo dei videogiochi, lavorando come giornalista sulle principali realtà online e occupandosi di sviluppo, attualmente in Forge Reply. Bassista fallito, ha ormai venduto lo strumento per passare dietro al microfono, sia per cantare che per condurre il podcast Gaming Effect. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Nella line-up dei titoli in arrivo per 3DS ricompare anche Star Fox 64 3D, remake dell’episodio per Nintendo 64 per la nuova console portatile di Nintendo.
Oltre all’ovvio aggiornamento della cosmesi grafica è stato introdotto il supporto ai controlli motion based, andando a variare la formula di base.
Abbiamo avuto modo di provare una demo subito dopo la conference di Nintendo all’E3 2011.

Il ritorno di Fox McCloud

Era dai tempi di Star Fox Command, pubblicato nel 2006 per DS, che il celebre Fox McCloud non tornava sotto le luci della ribalta, un attesa interrotta solo dall’apparizione come personaggio giocabile in Super Smash Bros. Brawl per Wii.
Star Fox 3D, però, non è un titolo inedito e lo si nota subito iniziando a giocare alla demo proposta all’E3: graficamente la versione dimostrativa è abbastanza grezza, con un uso di poligoni mediamente basso e una qualità delle texture altalenante.
L’inclusione del 3D, però, riesce in parte a risollevare la situazione, fornendo un punto di vista aggiuntivo che va a valorizzare il gameplay, rendendo più semplici soprattutto le rilevazioni delle distanze, in modo da riuscire a compiere manovre più precise con minor sforzo.
La fluidità è garantita, anche nelle situazioni più concitate, fattore importante in un titolo d’azione che mescola combattimento e volo, benché guidato, diversamente da Pilotwings Resort.

3D Vs. Giroscopio

L’inclusione dei controlli motion based, che sfruttano il giroscopio integrato nella console, non convincono del tutto: prima di poter utilizzare il sistema di controllo basato sui sensori di movimento bisogna procedere ad una calibrazione, appoggiando la console per alcuni secondi su un piano non inclinato, in maniera similare a quanto accade con il Wii Motion Plus.
E’ un’operazione non invasiva ma sicuramente fastidiosa, che potrebbe essere rimossa nella versione definitiva del gioco.
La reattività, anche dopo un’attenta calibrazione, non è però delle migliori e volare e mirare è comunque complesso, a differenza dell’uso dell’analogico integrato nella console, intuitivo e discretamente preciso.
Probabilmente è solo una questione di abitudine ma bisognerà necessariamente precedere un periodo di apprendimento per riuscire a domare i controlli motion based.
Il vero problema, però, è l’uso in contemporanea del giroscopio e della modalità 3D: inclinare la console in verticale per poter prendere o perdere quota in volo fa necessariamente perdere temporaneamente l’effetto 3D, fattore che spinge subito all’esclusione di tale tipologia di controlli o lo spostamento dello slider di profondità dello schermo tridimensionale verso il classico 2D.

Missioni classiche

La parte giocabile prevede una classica missione in uno stage a scorrimento, nel quale alternare le tipiche manovre per passare attraverso palazzi e ponti, mentre si combatte contro altre navette in arrivo dai lati.
Il raggiungimento del boss permette di variare lo stile di gioco, offrendo una zona di volo più ampia nella quale imbastire una strategia per attaccare il nemico passando più volte e facendo fuoco per indebolirlo, utilizzando le varie manovre evasive per evitarne gli attacchi, come il giro della morte che ci riporta ad averlo nel mirino dopo un volo radente per evitare i suoi colpi.

Starfox 64 3D La versione mostrata di Star Fox 64 3D è decisamente acerba e necessita di un periodo di sviluppo aggiuntivo per risultare all’altezza degli standard qualitativi dei titoli di Nintendo. Riuscire a rendere funzionali in contemporanea il 3D e i controlli motion based, però, sarà una sfida difficile da vincere in quanto la mobilità è su entrambi gli assi e non solo in orizzontale, come nel minigioco dal periscopio di Steel Diver, fattore che provoca rapidamente la perdita dell’effetto 3D ad ogni virata. E’ un peccato, perché ci saremmo aspettati di più da uno dei titoli più attesi della line-up del 3DS per i prossimi mesi.

Che voto dai a: Starfox 64 3D

Media Voto Utenti
Voti: 22
7.9
nd