GamesCom

Destiny 2 Shadowkeep: attività free to play e novità dello shooter Bungie

Nel corso della Gamescom 2019 abbiamo avuto modo di intervistare il team di sviluppo per scoprire tutte le novità della nuova stagione di Destiny 2.

intervista Destiny 2 Shadowkeep: attività free to play e novità dello shooter Bungie
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • L'uscita di Shadowkeep si avvicina a grandi passi, e ben presto si aprirà quella che non esitiamo a definire una stagione fondamentale per Destiny 2. Dopo la rottura con Activision i ragazzi di Bungie hanno ripreso le redini creative del progetto, e sono pronti a sconvolgere integralmente l'ecosistema della produzione: un nuovo sistema di distribuzione, un nucleo di attività free-to-play raccolte sotto il nome di New Light, una maggiore attenzione per la componente ruolistica ed uno stravolgimento integrale del sistema di statistiche e loadout sono le novità principali che ci aspettano all'orizzonte.

    In attesa di capire quali saranno le reazioni del pubblico, e nella speranza di poter fare un giro sulla Luna prima del day one, alla Gamescom abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Wendy Wade, Senior Producer di Bungie, e Ben Wommack, Creative Lead per la nuova espansione. L'obiettivo era quello di carpire qualche informazione in più sul funzionamento di New Light, sulla Stagione dell'Intramontabile, e magari sul ruolo che da ora in poi gli artefatti avranno nella progressione.

    Ombre e luci

    Everyeye.it: Poco prima della Gamescom avete annunciato ufficialmente l'arrivo della nuova season, la Stagione dell'Intramontabile. Partirà ufficialmente con il nuovo raid? Cosa possiamo aspettarci in termini di contenuti? E soprattutto, questa season andrà ad alterare il ciclo di farming classico?

    Wendy Wade: Formalmente la Stagione dell'Intramontabile avrà inizio il primo ottobre, al lancio di Shadowkeep. Tutte le novità del PvP, ad esempio, saranno disponibili fin da subito. I contenuti PvE, invece, inizieranno qualche giorno dopo, a partire dal 5 ottobre, quando l'incursione Garden of Salvation si renderà disponibile per i giocatori. In pratica il ritorno dei Guardiani nel Giardino Nero innescherà una reazione dei Vex, che risponderanno a quella che considerano un'invasione ostile, riversandosi in massa sulla Luna.

    A questo punto si innescherà un ciclo di attività che potremmo assimilare a quanto abbiamo visto nella Città Sognante dopo il primo completamento del raid Ultimo Desiderio. Ci saranno, come in tutte le stagioni, dei contenuti completamente inediti: in questo caso saranno contenuti PvE in linea con quanto avete visto nel Verdetto o nel Serraglio.

    Everyeye.it: Se ho ben capito, quindi, i Guardiani vivranno due storie parallele: una dedicata ad Eris e all'Alveare, l'altra invece focalizzata sui Vex. Quanto sarà lunga la storyline principale di Shadowkeep?
    Wendy Wade: Sì, ci saranno due storyline, anche se ovviamente finiranno per intrecciarsi. In qualche maniera entrambe influiranno anche sulla storia generale del mondo di Destiny.

    Per quel che riguarda la quantità di contenuti, non dovrete aspettarvi da Shadowkeep una quest principale lunga ed elaborata come quella di Forsaken. Siamo dalle parti de I Signori del Ferro, in quanto a estensione e durata.

    Everyeye.it: Assieme a Shadowkeep arriverà anche New Light, un contenuto estremamente importante per diversi motivi, dal momento che rappresenterà la soglia di ingresso nel mondo di Destiny per milioni di nuovi giocatori. Puoi spiegarci nel dettaglio come funzionerà l'accesso ai contenuti?
    Ben Wommack: La prima volta che un utente accederà a Destiny: New Light, gli verrà chiesto di affrontare la prima missione che tutti i Guardiani abbiano mai giocato, ovvero il risveglio all'interno del Cosmodromo.

    Alla fine di questa missione i nuovi arrivati si troveranno all'interno della Torre, e potranno iniziare il loro percorso. Le destinazioni e le varie attività non saranno disponibili fin da subito: sarebbe stata una mole di contenuti soverchiante, capace di spaventare i nuovi arrivati.

    Grazie ai vari NPC della Torre sarà quindi possibile attivare delle questline dedicate alle diverse attività, come gli scontri in Crogiolo, gli Assalti o le partite di Azzardo: si tratta di brevi missioni introduttive che servono a spiegare le meccaniche base di ogni attività.

    Seguendo queste missioni, il giocatore sbloccherà progressivamente tutte le destinazioni, fino ad avere a disposizione tutti i contenuti presenti in New Light. All'interno di New Light troveranno posto, per iniziare, tutte le missioni e gli assalti dell'anno 1 di Destiny 2, quindi tutto ciò che è inerente la Guerra Rossa. Questi contenuti potranno essere selezionati singolarmente, in ogni momento.

    Dalle Playlist saranno accessibili anche gli assalti e le missioni di Forsaken, ma chi non avrà acquistato I Rinnegati non potrà selezionarli liberamente, e per giocarli dovrà quindi stare alla sorte.
    Con gli esotici funzionerà più o meno alla stessa maniera: potrete droppare anche quelli legati a Forsaken o Shadowkeep, ma per utilizzarli dovrete acquistare il contenuto.

    Voglio sottolineare che anche la Luna sarà una destinazione a disposizione dei giocatori che decideranno di non acquistare Shadowkeep. In New Light sarà possibile giocare la prima missione della campagna e avere accesso alla nuova destinazione, per esplorarla o dedicarsi alle pattuglie sulla sua superficie.
    Tutti i giocatori di New Light avranno inoltre obiettivi giornalieri e settimanali, e potranno raggiungere il nuovo Level Cap.

    Everyeye.it: A proposito della Luna: ci saranno aree completamente inedite, possiamo aspettarci novità in termini di panorami e atmosfere?
    Ben Wommack: Riportare la Luna su Destiny 2 è stata per noi un'occasione per trasmettere l'idea del tempo che passa.

    Il mondo di Destiny è in continua evoluzione, e la situazione sul nostro satellite non è certo rimasta inalterata solo perché i Guardiani erano impegnati altrove, ad affrontare prima la Guerra Rossa, e poi la Maledizione di Riven. Anche le vecchie aree che conoscete saranno cambiate, per esempio nella Corda dell'Arciere troverete enormi crepe da cui fuoriesce un'energia quasi spettrale.

    L'alveare non è rimasto con le mani in mano, ed ha modificato in maniera radicale non solo le profondità della sua tana, ma anche la superficie. In termini di estensione, comunque, la superficie esplorabile sarà circa due volte quella disponibile nella destinazione originale.

    Everyeye.it: Avete spiegato nel dettaglio il sistema di armature 2.0. Le armature che non verranno adattate al nuovo sistema potranno comunque essere portare al level cap?
    Ben Wommack: Sì, potrete infonderle per raggiungere il nuovo level cap. Le vecchie armature manterranno sostanzialmente il loro funzionamento: le mod installate e i perk con cui le avete droppate conserveranno la loro efficacia.

    Le vecchie armature, tuttavia, non influiranno sulle statistiche di Forza, Disciplina e Intelletto, quindi i giocatori saranno prima o poi incentivati a sostituirle con le nuove versioni.

    Everyeye.it: Quante mod inedite troveremo in Shadowkeep?
    Wendy Wade: Mi limito a dire che ce ne saranno più di quante ve ne aspettate. Le mod legate alle finisher move sono solo un esempio, una piccola parte del pacchetto. Considerate che appena troverete la prima armatura 2.0 (ad esempio quando trasformerete l'armatura del solstizio) riceverete un pacchetto con più di una dozzina di mod mai viste prima. Con queste potrete già iniziare a sperimentare.

    Everyeye.it: Ci saranno mod specifiche per il Raid?
    Wendy Wade: Certamente. Queste mod si guadagneranno all'interno dell'incursione, e potranno essere montate in uno slot aggiuntivo speciale, che sarà presente soltanto sulle armature del raid.

    Everyeye.it: Avete mai pensato di creare un sistema analogo anche per le armi?
    Ben Wommack: Certo, ne abbiamo parlato molto e stiamo ancora discutendo se sia interessante, dal punto di vista ludico, operare cambiamenti sostanziali al funzionamento delle armi. Abbiamo però deciso di andarci cauti e, almeno per il momento, consegnare nelle mani dei giocatori il sistema di armature 2.0 per valutare le reazioni del pubblico. Ci sarà molto da imparare, dovremo capire cosa funziona e cosa invece non funziona, ed eventualmente apportare le modifiche necessarie ad aggiustare le cose.

    Everyeye.it: Puoi dirci qualcosa in più sul funzionamento dell'artefatto stagionale?
    Ben Wommack: Certamente. Ogni stagione avrà un suo artefatto, che il giocatore sbloccherà ad un certo punto della storyline. L'artefatto giocherà un ruolo fondamentale per l'ottenimento di alcune mod e per lo sviluppo del personaggio.

    In pratica quello che potrete fare è investire all'interno dell'artefatto l'esperienza che avete accumulato. Potrete trasferire i livelli al suo interno, per ottenere delle ricompense. Investendo un determinato numero di livelli nell'artefatto, potrete sbloccare delle mod rare e avrete dei drop ad alto livello di potere.
    Sarà per altro l'unico modo per raggiungere il Cap: le attività del mondo di gioco e l'incursione potranno droppare pezzi a livello di potere 960. Per ottenere pezzi più alti dovrete investire nell'artefatto.

    Everyeye.it: La scorsa stagione avete aggiunto un'esotica molto particolare, il Lumina. È stata, in fin dei conti, la prima arma di supporto inserita in Destiny. Ci saranno altre sperimentazioni simili?
    Ben Wommack: L'esperimento con il Lumina è da considerarsi, al momento, più unico che raro. Abbiamo intenzione di dare ai giocatori un maggior numero di possibilità per definire il loro stile di gioco, ma in Shadowkeep lo faremo attraverso le mod.

    Ce ne saranno alcune che cambieranno le proprietà di determinate armi, ad esempio, e prima di muoverci in altre direzioni dovremo capire l'influenza di questo meccanismo sul meta. Diciamo comunque che anche il Lumina ci ha insegnato qualcosa, vedremo in futuro come fare tesoro di questi insegnamenti.

    Che voto dai a: Destiny 2 Ombre dal Profondo

    Media Voto Utenti
    Voti: 32
    7.7
    nd