Dominaria Unita riporta in vita i più grandi personaggi di Magic

Jaya, Teferi, Ajani, Karn e Liliana sono i Planeswalker che accompagnano milioni di fan attraverso la nuova espansione di Magic The Gathering.

Dominaria Unita riporta in vita i più grandi personaggi di Magic
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Karn in principio era un golem, creato da Urza, il più grande degli artefici presenti nella lore di Magic The Gathering, con l'aiuto di Barrin, un mago leggendario. Lo scopo di questa creatura era soprattutto quello di viaggiare nel tempo: per questo fu scelto l'argento come materiale principale da infondere nel corpo di Karn, perché era l'unico a resistere ai motori temporali. Inizia con questo personaggio la storia di Dominaria United, il nuovo set di Magic: The Gathering, il più famoso e longevo gioco di carte collezionabili ormai prossimo a spegnere ben 30 candeline.

    Karn è il buono della situazione: la minaccia dei Phyrexiani, creature biomeccaniche pronte a distruggere Dominaria, è in procinto di mostrarsi in tutta la sua pericolosità. Il nemico è già sul piano dimensionale, dove tutta la storia di Magic ha avuto inizio, ed è solo questione di tempo prima che lo scontro diventi cruento e irreversibile. A proposito, in caso ve le foste perse, ecco il riassunto e le novità dell'evento Wizard Present di Magic The Gathering.

    La creatività al servizio della trama

    I game designer di Magic hanno un compito davvero complicato: gli artwork e il funzionamento delle carte infatti devono rappresentare gli eventi della storia del gioco. I passaggi più importanti di questa nuova guerra in stile Avengers, dove i buoni dovranno radunare tutte le loro armate mettendo da parte passate divisioni, sono raffigurati in carte come "Sheoldred's Restoration" o "Silver Scrutinity", oltre che nelle varie leggendarie dedicate ai singoli personaggi.

    Wizards of the Coast, publisher di Magic, sta tessendo le trame per questo scontro da almeno due anni e, proprio come Marvel, ha disseminato le precedenti espansioni di indizi su ciò che sta per succedere: i pretori di Phyrexia sono stati avvistati anche in altri piani dimensionali come Kaldheim o Streets of New Capenna. La loro forza sta nella convinzione di dover dominare tutto il multiverso, autoeleggendosi a leader delle forze oscure.

    Magic ha infatti da sempre cinque colori: bianco, blu, rosso, verde e nero. Ciascuno rappresenta un'ideologia diversa oltre ad essere l'icona vera e propria del gioco e della lore dei vari mondi di Magic. L'energia magica che scaturisce da pianure, isole, montagne, foreste e paludi, è intrappolata e sfruttata dai maghi appartenenti ai cinque colori, anche se ci sono delle eccezioni, si pensi allo stesso Karn. Il golem infatti è in grado di controllarli tutti e per questo è un personaggio chiave in quest'ultima guerra tra le forze del bene e quelle del male, pronta a concludersi nei prossimi set in uscita questo inverno. Per saperne di più, grazie a Wizards of the Coast, abbiamo fatto due chiacchiere con Roy Graham e Ethan Fleischer, rispettivamente Game Designer e Senior Game Designer del gioco.

    A tu per tu con Roy ed Ethan

    Everyeye: Dominaria United è un set molto importante per il formato Standard perché è il primo dopo una rotazione, come ogni espansione in uscita a settembre. Ci sono particolari accortezze che il team di sviluppo deve seguire quando pensa a questo tipo di pubblicazioni?

    EF: Il primo set che entra in standard, ogni anno, presenta una sfida unica dal punto di vista del design. Ci sono molte carte ormai diventate la base dei vari mazzi presenti nel formato, che dovranno per forza di cosa essere eliminate causa della rotazione. Dobbiamo sempre pensare agli effetti di queste carte per garantire ai deckbuilder di tutto il mondo la stessa quantità di counterspell, rimozioni, pescanti, creature aggressive e così via. L'altra sfida è riuscire a... prevedere il futuro. Ci saranno altre tre espansioni in Standard prima della prossima rotazione (quest'anno saranno quattro, in verità) e dobbiamo assicurarci che ciascuna di esse possa lasciare il segno. Generalmente questo significa lavorare su carte molto flessibili, utili in una moltitudine di mazzi, a cui viene garantito un power level adeguato per resistere a tutte le varie espansioni.

    Everyeye: Questo set è importante anche per motivi legati alla trama: quanto anticipo serve per pensare ai fatti che stanno succedendo su Dominaria United? Come riuscite a creare delle carte capaci di raccontare una buona storia e al contempo di inserirsi adeguatamente nel gioco?

    RG: Non è un segreto che pianifichiamo ogni set di Magic con un largo anticipo (anni), quindi siamo abituati a pensare prima dei tempi. Detto questo, le storie che vogliamo raccontare nei prossimi set richiedono un massiccio utilizzo di questa nostra abilità. Questa sarà una saga davvero epica che prova a mischiare insieme tantissimi personaggi e trame lasciate in sospeso in tutto il Multiverso. Ci sono voluti molteplici sceneggiatori per raggiungere questo risultato ed una grande dose di duro lavoro.

    Ad ogni nuova uscita bilanciare la storia con il power level delle carte è come camminare su una fune sospesa a mezz'aria. Magic ha bisogno di alcuni dettagli per funzionare bene e spesso gli stessi non sono compatibili con una buona storia. Ad esempio, riuscire a mantenere segreta la "metamorfosi" di Ajani e la morte di Jaya è stato davvero difficile, soprattutto perché queste informazioni dovevano contemporaneamente apparire sulle carte. D'altro canto il grande numero di creature leggendarie in Dominaria United ci ha aiutato a raccontare altri aspetti della trama, su cui il team di sviluppo ha potuto sbizzarrirsi.

    Everyeye: I Phyrexiani vinceranno questa volta, vero?

    RG: Non posso né smentire né confermare questa tua asserzione. Però ricordati che... "All will be one".

    Everyeye: Quest'anno Magic The Gathering compie trent'anni e come fan ci avete deliziato con iniziative come quella di Lost Legends (alcune carte vecchie di 25 anni sono state inserite nei nuovi collector's booster). Avete in mente qualche altra sorpresa nel corso delle uscite di quest'anno?

    EF: I designer, gli sceneggiatori e I nostri esperti di marketing a Wizards of The Coast lavorano fianco a fianco per assicurarsi che ogni set di Magic abbia qualcosa di speciale. Ogni tanto sarà qualcosa di davvero sorprendente, altre volte sarà il climax della storia, altre ancora una nuova e inedita meccanica di gioco e, per quanto riguarda l'iniziativa Lost Legends, abbiamo voluto inserire una promozione davvero speciale. Non posso svelarti cosa succederà nei prossimi set ma sono convinto che le sorprese che abbiamo in serbo per i nostri fan li renderanno davvero felici.

    Everyeye: Oggi ci sono tantissimi formati giocati a livello competitivo da migliaia di appassionati in tutto il mondo: quando create un set come Dominaria United provate a bilanciare le carte in modo da spingerle a entrare in ogni formato o vi concentrate solo sullo Standard?

    EF: Diversi game designer hanno approcci differenti alla creazione delle carte. Alcuni semplicemente le realizzano pensando che i giocatori le apprezzeranno e che di conseguenza troveranno loro una "casa" in qualche mazzo già esistente nei vari formati. Altri invece hanno in mente un preciso mazzo da risollevare o un problema da risolvere quando pensano al design di una carta.

    Il "Play Design Team" e il "Casual Play Design Team" sono responsabili di assicurarsi che sia i nostri formati competitivi, che quelli più "for fun", siano bilanciati ed emozionanti. Spendono la maggior parte del tempo su Standard e Commander perché al momento sono questi i nostri formati più giocati.

    Everyeye: Ultima domanda. Tornando alla trama, avete lasciato Elesh Norn come l'ultimo pretore che sarà rivelato nei set di quest'anno. Possiamo supporre che avrà un ruolo molto importante nella storia?

    RG: Direi che è un'ipotesi molto azzeccata. Ovviamente ogni pretore pensa di essere il più importante di tutti per la storia di Magic ma Elesh Norn è l'unica che è riuscita ad unire tutti questi litigiosi ed egoisti supercattivi in una lotta verso un obiettivo comune. Ora bisogna solo aspettare qualche mese per capire se avranno successo o meno nella conquista del multiverso.

    Quanto attendi: Magic The Gathering Dominaria Unita

    Hype
    Hype totali: 6
    70%
    nd