Intervista FIFA 15

Incontro con il producer Nick Channon

intervista FIFA 15
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Wii
  • Ps3
  • 3DS
  • PSVita
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
Francesco Serino Francesco Serino ha videogiocato tanto e a tutto, posseduto due diversi Tamagotchi e abbandonato un Furby in autostrada. Mentre cresceva i pixel rimpicciolivano, mentre leggeva ha iniziato a scrivere. E ora eccolo qua, dopo un salto nello spaziotempo atterra su Everyeye, ma già da tempo è su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Raggiungiamo mr. Channon all'interno della fortezza allestita alla gamescom da Electronic Arts. È l'ultimo giorno di fiera, e il nostro uomo ha la faccia di chi ha visto la morte da molto vicino. Ma la stanchezza sembra abbandonarlo già tre domande dopo, perché alla fine, se devi parlare del tuo gioco, in un modo o nell'altro, anche se stremato, ti brilla sempre l'occhio...

L'intervista

Everyeye: Piacere Nick, parlaci del tuo ruolo all'interno del team di FIFA15
Nick Channon: Io sono il senior producer del team

EE: Provieni da altre serie Ea Sports, oppure il tuo ruolo nasce con Fifa?
NC: No, non provengo da altre divisioni. Ho iniziato a lavorare per EA Sports con Fifa 12

EE: Che poi è quando il gioco ha iniziato a migliorare davvero...
NC: Esattamente!

EE: Curiosità, ma il team di sviluppo da quante nazionalità è composto?
NC: È da sempre un team molto variegato, ma ora rappresenta ben 23 diverse nazioni

EE: Qual'è quella che decide tutto?
NC: Tu da dove vieni?

EE: Italia...
NC: Quella italiana, allora! No dai, devo dire che siamo fortunati ad avere persone così diverse, anche se poi non significa nulla da dove provieni. L'importante è avere un team così di talento, capace di confezionare giochi di questa qualità. Ognuno propone le sue idee, le feature su cui vorrebbe lavorare. E tutti abbiamo un unico obiettivo: creare il miglior gioco possibile.

EE: E quali sono le caratteristiche di Fifa 15 di cui andate più fieri?
NC: Tutti quelli che hanno provato il gioco, parlo della versione current gen (Ps4, X1), sono rimasti colpiti dalla velocità nella risposta ai comandi, e da come la grafica segue l'azione. Poi ci sono cambiamenti più importanti: l'intelligenza artificiale ora lavora meglio sul campo. Le animazioni, il modo in cui funzionano i contrasti, l'importanza di avere la palla sul piede... tutto questo collabora per dare quel feeling di cui già ci parlano i giocatori.

EE: Per la fisica utilizzare un middleware o...
NC: No, è il nostro motore

EE: A questo punto della storia, sta diventando più difficile o più facile innovare nel campo dei giochi sportivi?
NC: Direi che... no, non è mai diventato più difficile. Me ne accorgo ogni anno, visto che poi non siamo mai a corto di idee, mai a corto di nuove possibilità. Ed è innegabile che con la potenza hardware a disposizione delle nuove console, la loro evoluzione potrà soltanto andare avanti.

EE: Non pensi che un progetto come Fifa World possa sostituire del tutto il classico Fifa?
NC: Assolutamente no. Quel che facciamo è creare diverse esperienze di gioco per i giocatori. C'è Fifa World che è una fantastica esperienza free to play, se pensi che verrà dato l'intero gioco gratis è... fantastico. Ma anche un approccio più casual. Ma verrà rilasciata anche la classica versione Pc, che questa volta sarà all'altezza di quella console.

EE: Cosa è possibile fare con Ps4 e Xbox One che non si poteva fare con le precedenti console?
NC: Tanta roba. Ci sono più “cavalli motore”, c'è più memoria... e questo significa molte più animazioni. Anche quest'anno il gioco andrà a 60fps e 1080p su entrambe le console. Abbiamo eliminato anche le sequenze d'intermezzo precalcolate, ora ogni evento di gioco, anche quelli extra partita, sarò gestito completamente dall'IA. La stessa IA che ora è capace di analizzare meglio le tattiche del giocatore, adattandosi di conseguenza e con una notevole velocità. Una potenza, quella delle nuove console, che ha reso ogni giocatore molto più abile nelle decisioni, una cosa di cui beneficiano tutti i ruoli, ma soprattutto i portieri. Così tanta memoria a disposizione, ci ha permesso di aggiungere numerose animazioni in più, anche per questo Fifa15 è così divertente da giocare. Queste sono tutte cose che non si potevano fare sulle vecchie macchine da gioco.

EE: Due novità sull'amatissimo Ultimate Team?
NC: Abbiamo le friendly seasons, potremo così giocare online con gli amici... ed era una delle modalità più richieste dagli appassionati. Ed è possibile anche “provare” un giocatore che ci piace senza nessun impegno, per vedere in che modo collabora con la squadra prima ancora di averlo tra le proprie file.

Fifa 15 uscirà il 25 settembre per PlayStation4, Xbox One e PC. Le versioni Ps3 e Xbox 360, anche loro attese lo stesso giorno, saranno basate sul vecchio motore, privo delle più importanti migliorie.

Che voto dai a: FIFA 15

Media Voto Utenti
Voti: 42
7.1
nd