Esport

Hearthstone Follia alla Fiera di Lunacupa: cosa possiamo aspettarci?

Poco dopo la presentazione dell'ultima espansione dell'Anno della Fenice abbiamo potuto chiacchierare con gli sviluppatori.

intervista Hearthstone Follia alla Fiera di Lunacupa: cosa possiamo aspettarci?
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Mobile Gaming
  • Pc
  • La scorsa settimana abbiamo potuto dare una sbirciata in anteprima all'ultima espansione di Hearthstone: Follia alla Fiera di Lunacupa, set che, tra poche settimane, andrà a chiudere l'Anno della Fenice. Nel corso della nostra precedente anteprima, che vi invitiamo a leggere, abbiamo non solo svelato le principali caratteristiche del nuovo contenuto aggiuntivo ma anche testato in esclusiva l'inedita modalità di gioco Duelli (attualmente in early access per chi ha effettuato il preorder), che andrà ad arricchire l'esperienza ludica dei giocatori.

    Noi abbiamo avuto anche occasione di scambiare due chiacchiere con il team di sviluppo in merito all'Anno della Fenice, alla tematica della nuova espansione e ad alcuni dubbi sorti in seguito al test della modalità Duelli. Ecco cosa ci hanno raccontato Chadd Nerving e Sarah Chang.

    Parola agli sviluppatori: Chadd Nerving e Sarah Chang

    Il 2020 è stato un anno davvero molto importante per Hearthstone: per la prima volta abbiamo visto una nuova classe, poi sono arrivate le carte bi-classe e ora una nuovissima modalità di gioco, dopo Battlegrounds. Adesso siamo ormai alla fine di questo intenso anno: come pensate sia andata? Siete soddisfatti? Come avete percepito la risposta da parte dei giocatori?
    Sarah: Effettivamente è stato un anno molto importante per noi, un anno fantastico. Abbiamo arricchito il titolo con una gran quantità di nuovi contenuti. Ora ci aspetta l'ultima espansione dell'anno che, per quanto mi riguarda, presenta una delle tematiche più affascinanti di sempre. Siamo davvero super eccitati e orgogliosi di mostrare quello che abbiamo in serbo per tutti i giocatori.

    Tra l'altro ci saranno anche nuove modalità di gioco tra cui Duelli, che combina il PvP competitivo che vedete già con Arena con le meccaniche tipiche del single player Spedizioni. Inoltre il nuovo sistema di progressione ci permetterà di ricompensare ancor di più i giocatori che passeranno il loro tempo con Hearthstone. Quindi, sì, l'anno è stato importantissimo e siamo felici di come è andata sino a questo momento.

    Perché avete deciso di esplorare ancora una volta le tradizioni legate agli Dei Antichi?
    Chadd: Beh, perché gli Dei Antichi sono una delle tematiche più amate di sempre dai giocatori. Sussurri degli Dei Antichi è stata una delle nostre migliori espansioni, nonché la più apprezzata dagli stessi giocatori.

    Questa volta volevamo sparigliare - letteralmente - le carte in tavola, cercando di riproporre la tematica "dark" sotto un altro aspetto, più gioioso, attraverso una fiera. Questa in realtà dovrebbe esser un'occasione di festa e invece gli Dei Antichi non mancheranno di seminare confusione ed estendere la loro influenza sui visitatori.

    Per quanto riguarda il meta, con Scholomance avete fatto un ottimo lavoro di bilanciamento. Ora, tuttavia, il nerf del druido ha cambiato di nuovo il meta. Avete intenzione di recuperare la classe con un nuovo aggiornamento?
    Chadd: Da quanto so, il meta potrebbe cambiare ancora prima della fine della stagione di Scholomance. Attualmente, però, non ho i dettagli e non posso fare alcun annuncio. Quello che posso dirvi è che stiamo costantemente monitorando la situazione del meta e di sicuro cambieremo qualcosa. Quello su cui ci siamo concentrati quest'anno è stato aumentare il livello di velocità e reattività nella raccolta di feedback e nella preparazione di patch correttive, così da mantenere le cose più equilibrate possibile nel minor tempo possibile.

    Sarah: Sì, il bilanciamento del meta è qualcosa che monitoriamo costantemente, basta vedere la quantità di patch correttive che abbiamo continuato a introdurre nel corso degli anni.

    Come saranno le nuove meccaniche di gioco? Ho visto una carta del druido: "Guess the Weight". Cosa potete dirmi su questa meccanica? Ci saranno altre carte come questa?
    Chadd: Guess the Weight è davvero una carta unica e particolare. Volevamo fosse qualcosa legata al caso, come i giochi che trovate alle sagre di paese. In sostanza, la carta vi mette alla prova: dovete indovinare se quella carta costa di più o di meno. Nel caso in cui indoviniate, la potete aggiungere alla mano.

    Sarah: Tra l'altro è qualcosa che i giocatori hanno già visto in precedenza in Hearthstone. Ce ne saranno altre, sempre legate alla tematica del set. Ad esempio, la nuova leggendaria Yogg Saron recita: "se hai lanciato dieci magie durante il match, gira la ruota di Yogg Saron" e questa apparirà sulla board, con effetti diversi.

    Cosa possiamo aspettarci per il prossimo anno? E il Covid ha in qualche modo stravolto il programma delle prossime espansioni?
    Sarah: In realtà siamo assolutamente "in orario" con la tabella di marcia. Il fatto di aver spostato praticamente tutto il lavoro da casa ci ha permesso di velocizzare incredibilmente la produzione di nuovi contenuti. Lo ripeto, siamo assolutamente in pari con tutto quello che volevamo fare e i ragazzi dei vari team sono stati davvero fantastici a coordinare tutto il lavoro. Quindi, davvero, stiamo andando alla grande. Come vi è venuta l'idea di sviluppare questo ibrido tra pvp, arena e dungeon run e quanto tempo ci è voluto?

    Sarah: Sinceramente credo che la modalità fosse in sviluppo da almeno un anno. Duelli nasce dal desiderio di rinnovare il divertimento che i giocatori hanno provato giocando a Spedizioni; noi abbiamo tentato di dargli quel pizzico di competitività necessaria, facendo sì che la collezione del giocatore potesse avere più importanza. In Duelli costruisci uno starting deck con le carte presenti nella collezione, scegli il tuo eroe e il suo potere (questa stagione ci saranno i personaggi iconici di Scholomance, come saprete): noi volevamo che questo potesse dare più soddisfazione al giocatore, e l'abbiamo fatto donandogli la competitività che contraddistingue gli scontri PvP. Quindi, in definitiva, volevamo dare ai giocatori un nuovo modo di fruire Hearthstone.

    Avete in mente di introdurre una sorta di modalità competitiva per i Duelli?
    Chadd: Di sicuro c'è la modalità Eroica di Duelli che permetterà ai giocatori di trovare la competizione che anelano. Ovviamente anche le ricompense, adeguate alle vittorie.

    Quindi ci aspettiamo che i giocatori più competitivi andranno verso quella direzione. Ma la modalità sarà ugualmente divertente e fruibile per tutti i giocatori, indipendentemente dal percorso che sceglieranno.

    Siete preoccupati di parcellizzare la player base in così tante parti diverse? Come riesci a mantenere attiva la base di giocatori in così tante modalità?
    Chadd: In realtà a noi fa piacere dare ai giocatori molte opportunità diverse per fruire Hearthstone. I giocatori possono divertirsi in Duelli un giorno, giocare solo a Battlegrounds un altro giorno, poi dedicarsi alla ranked Standard e Wild un altro e così via. Consideriamo Hearthstone la casa di tutti i giocatori, una casa in cui possono trovare quello di cui hanno bisogno per divertirsi.

    Sarah: Non dimentichiamo il nuovo sistema di progressione, con gli Achievement. In sostanza ce ne sono per tutte le modalità di gioco, incoraggiamo i giocatori a esplorarle tutte, perché ci sarà sempre qualcosa da guadagnare sbloccando gli Achievement.

    C'è qualche piano per ristrutturare Arena in modo simile?
    Chadd: Amiamo Arena così com'è, non abbiamo al momento programmi per una sua ristrutturazione. Vediamo come andranno le cose in futuro ma, al momento, siamo soddisfatti di come sta andando.

    Duelli creerà problemi ai giocatori che sono soliti disincantare le carte, perché magari giocano solo a Standard? O lo starting deck non è così fondamentale per essere competitivi in partita?
    Chadd: Una delle cose che volevamo fare con Duelli era abbracciare la filosofia "la collezione conta", per far sì che il giocatore si senta ricompensato per aver una collezione completa, per il loro investimento.

    Ogni stagione di Duelli presenterà set diversi; quelli della prima stagione saranno Naxxramas, Una notte a Karahzan, Scholomance. Ecco, i giocatori non dovranno per forza tenere tutta la collezione, ma magari da ogni set potrebbero decidere di tenere (o salvare!) almeno le carte che reputeranno più utili per Duelli.

    Cosa possiamo aspettarci per il futuro? Nuove modalità a cadenza annuale? O eventi a tempo limitato?
    Chadd: Stiamo progettando di mantenere attivi i giocatori, abbiamo molti piani per il futuro, stiamo veramente lavorando a molte cose diverse, molto divertenti. La nostra mission è quella di trovare sempre nuovi modi per poter divertirsi con Hearthstone e intrattenere i nostri giocatori.

    Che voto dai a: Hearthstone: Follia alla Fiera di Lunacupa

    Media Voto Utenti
    Voti: 0
    ND.
    nd