Microsoft Flight Simulator: viaggio in Italia con il nuovo aggiornamento

In vista dell'imminente lancio del World Update IX per Microsoft Flight Simulator, abbiamo avuto il piacere di intervistare Jorg Neumann di Microsoft.

Microsoft Flight Simulator: viaggio in Italia con il nuovo aggiornamento
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • Xbox Series X
  • Microsoft Flight Simulator sta per ricevere il World Update IX dedicato alla nostra cara penisola e a Malta, definito sin dall'annuncio come "il più grande aggiornamento per Microsoft Flight Simulator. Sono passati quasi due anni dal lancio e ancora oggi continua a sorprendere tutti su PC e Xbox Series X/S, grazie anche alla pubblicazione di aggiornamenti con nuove funzionalità e scansioni più aggiornate.

    In vista dell'uscita di questo imponente World Update, abbiamo avuto l'opportunità di intervistare Jorg Neumann, Head di Microsoft Simulator. In sua compagnia, abbiamo appreso preziosi dettagli sulla natura delle novità introdotte e sul lavoro svolto dal team per scolpire l'importante supporto all'esperienza di base. Come ciliegina sulla torta, Jorg Neumann ci ha concesso una piccola anteprima del trailer incentrato sui nuovi contenuti, contenente i punti di interesse inediti e le città in veste rinnovata, dalla Valle d'Aosta alla Sicilia, fino all'isola di Malta.

    Microsoft Flight Simulator: voliamo su Italia e Malta

    Everyeye.it: Il nono World Update dedicato a Italia e Malta è stato annunciato come il "più grande aggiornamento ad oggi" e l'hype è cresciuto molto nell'ultimo mese: con 105 punti di interesse, 13 città, 18.000 chilometri quadrati di fotogrammetria e tanto altro, quanto tempo vi è servito per confezionare questo pacchetto?

    Jorg Neumann: Credo...probabilmente un anno e mezzo. Abbiamo lanciato Microsoft Flight Simulator nell'agosto 2020 e poco dopo abbiamo iniziato a lavorare sull'Italia (e in generale sui Paesi europei).

    Ci abbiamo speso non poco tempo perché si tratta di 20 regioni, e noi parliamo molto con ognuna di esse riguardo i dati che potrebbero avere a disposizione. Abbiamo dovuto sorvolare le città italiane nel 2021, quindi è stato necessario attendere prima i permessi di volo, poi la raccolta dei dati, e infine elaborarli.

    Everyeye.it: Come hai detto, avete chiesto l'aiuto al governo italiano e alle entità locali per ottenere i dati più precisi possibili. Come funziona tutto ciò dietro le quinte?

    Jorg Neumann: La nostra prassi ci vede prima contattare l'istituto geografico nazionale [la Società geografica italiana, ndr], che poi ci rimanda alle realtà regionali per ottenere i dati migliori possibili. Penso ad esempio alle Alpi, che al lancio non erano affatto le migliori di sempre [ride, ndr]. Penso poi alla Valle d'Aosta e in generale ai luoghi montuosi, per i quali c'è bisogno di scansioni eccellenti. Con questo aggiornamento abbiamo ricevuto dei dati eccellenti, con scansioni ogni 50 centimetri.

    Ora insomma la risoluzione delle montagne è molto, molto buona, e ciò era davvero importante per noi. Lo stesso vale per le Dolomiti, che prima non sembravano affatto loro. Poi ovviamente non potevamo volare sopra le città senza permessi, quindi bisogna parlare con i rappresentanti locali e, dopo tutto il lavoro, attendere la revisione del materiale raccolto per evitare di mostrare qualcosa di riservato.

    Everyeye.it: Stavo proprio per chiedere qualche dettaglio in più in merito a un potenziale rinnovo completo di Appennini, Prealpi e, ovviamente, delle Dolomiti con il World Update IX: la community è stata abituata a vedere muri verticali al posto di vere e proprie montagne, quindi immagino saranno felici di ricevere una risposta alle loro richieste per un revamp totale.

    Jorg Neumann: Da piccolo ho passato talmente tanto tempo nelle Alpi, le amo! Avevano bisogno di essere cambiate, di essere migliorate, e lo vedrete! Mi viene in mente il World Update dedicato ad Austria e Svizzera: il Cervino sembrava fantastico da un lato, e non esattamente bello dall'altro, a causa del confine che taglia in due il monte. Ora finalmente dovrebbe soddisfare tutti.

    Everyeye.it: Ricordo che hai detto come questo potrebbe essere "il World Update più bello che avete fatto", immagino ti senta davvero orgoglioso di ciò che l'intero team ha fatto e realizzato fino ad ora con tutti questi grandi iterventi.

    Jorg Neumann: Beh...direi che l'Italia ha una combinazione di campagne splendide, città bellissime ed edifici iconici di per sé: è una cosa rarissima. La maggior parte dei paesi non ha nulla di paragonabile. L'Italia non è affatto omogenea, tra Sardegna, l'Isola d'Elba, etc., è super interessante. Mi sono innamorato di nuovo della Valle d'Aosta: mio dio, è davvero bellissima!

    Ovunque punti la telecamera c'è qualcosa di spettacolare e non è una cosa comune. Quando parlo del "World Update più grande di sempre" non è a causa della dimensione del territorio, ovviamente, però abbiamo creato 20 aree d'interesse; le chiamiamo photogrammetry cities, ma quello che sono davvero è aree d'interesse.

    Ad esempio, al lancio avevamo una versione di Roma del 2013, mentre oggi abbiamo una versione del 2021 con Fiumicino, Frascati e altre aree: prendiamo luoghi chiave e ci lavoriamo poi tutt'attorno. La stessa cosa è successa con Napoli, con l'aggiunta di Torre Annunziata e tante altre località chiave.

    Everyeye.it: C'è un posto particolare sopra il quale hai volato e la cui vista ti ha "ipnotizzato"?

    Jorg Neumann: Dato che sono stato in Italia più volte, amo l'area di Brunico, Bressanone, Bolzano e Merano; poi, non sono mai stato a Torino ed è un'area molto carina dato che è circondata dalle montagne. Ho passato forse una settimana soltanto nella Valle d'Aosta: non essendoci mai stato in aereo nella realtà, sorvolarla è stato meraviglioso.

    Everyeye.it: Una volta, durante un'intervista, hai detto, e cito, "Siamo tra giganti", riferendoti a come si sente il tuo team riguardo al passato e al presente di Microsoft Flight Simulator. Il feedback della community è stato estremamente positivo e lo è ancora oggi. Ti senti come se foste "meno piccoli", specialmente ora che rilascerete il più grande aggiornamento ad oggi per MFS?

    Jorg Neumann: Beh...il franchise quest'anno celebra 40 anni e guardando indietro, a Bruce Artwick, credo resterà sempre la riverenza verso lui e ciò che ha fatto. Guardando poi alle edizioni successive...sì, credo (e spero) stiamo facendo un buon lavoro per la community. Stiamo cercando di ascoltare, di migliorare, di fare ciò che il pubblico ci chiede e penso che forse ci stiamo guadagnando il nostro posto tra i giganti.

    Ciò che è interessante è che stiamo lavorando anche con i produttori di velivoli e il nostro obiettivo è essere i più precisi possibile. Quando ci confermano che il loro aereo ha lo stesso identico feeling e lo stesso identico design di quello reale...è un'altra faccia della medaglia che ci fa credere di fare un buon lavoro, fedele alla realtà. Per rispondere alla tua domanda: sì, lentamente ci stiamo sentendo sempre più meritevoli del ruolo che copriamo.

    Everyeye.it: Del resto, guardando al futuro ci lavorerete per ancora tanti anni.

    Jorg Neumann: Ci stiamo lavorando da sette anni, e all'inizio ho detto che avremo supportato Microsoft Flight Simulator per altri dieci anni. Lo dissi perché non si lavorava sul franchise dal 2006-2007, quindi volevo comunicare a tutti che non si sarebbe scomparsi, che stiamo dalla parte della community. È un hobby ed è importante che coloro che lo seguono abbiano fiducia in noi, che ci sentano al loro fianco in maniera continuativa

    Siamo ancora all'inizio dell'avventura e in realtà non c'è un finale predeterminato: è stato davvero bello vedere il successo che ha ottenuto non solo tra la critica ma tra i nuovi utenti, che si sono sentiti attratti da Flight Simulator, ovvero tutti coloro che non hanno mai pilotato un aereo o che non si sono mai approcciati alla serie in passato.

    Si può sentire che si stanno innamorando di MFS ed è proprio questa la nostra speranza per il futuro: almeno il 50% dei piloti professionisti ci hanno confermato che in passato hanno giocato a Flight Simulator e si sono sentiti talmente ispirati da studiare per renderlo il loro lavoro effettivo. Speriamo di fare lo stesso e ispirare la nuova generazione di piloti. Credo stia già accadendo ed è ciò che mi gratifica di più.

    Everyeye.it: In merito al futuro: come sta andando lo sviluppo delle funzionalità più desiderate, come la possibilità di utilizzare più schermi, l'introduzione degli elicotteri e le stagioni?

    Jorg Neumann: Complice il fatto che il team è cresciuto - prima della pandemia eravamo 150, ora penso sia raddoppiato - il lavoro prosegue spedito. Al momento l'utilizzo di una postazione a più schermi sta funzionando bene: pensavamo di lanciarla per luglio 2022 ma ci sono casi specifici che richiedono più lavoro sulle telecamere, quindi testeremo a dovere una beta nei prossimi mesi prima della pubblicazione definitiva.

    Il lavoro sugli elicotteri sta procedendo benissimo: Sebastian Wloch di Asobo sta lavorando su un sistema fluidodinamico completamente nuovo appositamente per loro, in quanto il flusso d'aria è notevolmente diverso dal caso degli aeroplani. È un lavoro estremamente difficile e al contempo stiamo approntando un sistema di assistenza di volo dedicato. Abbiamo abbiamo promesso il loro lancio (assieme ai glider) per quest'anno e succederà.

    Le stagioni...molti ne parlano, ma è davvero complesso, c'è tanta carne al fuoco. La versione semplice richiederebbe soltanto qualche spolverata di neve sugli alberi, mettere le foglie arancioni durante l'autunno; non è il nostro approccio. Non cambia soltanto il meteo, cambia il mondo intero: avendo anche un background da biologo voglio azzeccare il lavoro sulla fauna (e.g. le migrazioni degli uccelli), il congelamento dei flussi d'acqua e molte altre cose. Abbiamo il feed della NASA e tutti i dati necessari, dobbiamo anche modellare gli iceberg in 3D...per il prossimo anno dovremmo avere tutto!

    Everyeye.it: Prima ti sei quasi lasciato scappare qualcosa sul World Update X. Potremmo ottenere qualche piccolo indizio in merito?

    Jorg Neumann: Posso solo dire che è un posto grande!

    In conclusione all'intervista ci è stata concessa una rapida anteprima riguardante la Local Legend #4 in arrivo, il Savoia-Marchetti S.55.

    Jorg Neumann: La cosa bella di questo aereo è che è stato realizzato negli Anni '20 dal giovane ingegnere Alessandro Marchetti e ha ottenuto alcuni record importanti: ha completato il primo volo in solitaria attraverso l'Oceano Atlantico, dall'Italia a Rio de Janeiro, e in Brasile è stato scambiato per sacchi di caffè. Da lì è finito in un museo locale, dove si trova l'unico modello sopravvissuto al tempo. Il museo stesso è rimasto chiuso per oltre cinque anni e ci è servito un anno e mezzo solo per contattarne il presidente.

    Ci ha aperto l'edificio, soltanto per noi, e abbiamo avuto l'onore di inviare un team per le scansioni 3D e fotografie. Ricordiamo poi i voli in formazione con 24 aerei condotti da Italo Balbo, i viaggi dall'Italia all'Inghilterra, fino al Canada, e a Chicago. Nell'oceano si trovavano navi con luci apposite per guidare la formazione in assenza di comunicazione. Siamo davvero felici di essere riusciti a realizzare tutto ciò!

    Che voto dai a: Microsoft Flight Simulator

    Media Voto Utenti
    Voti: 81
    7.9
    nd