Esport

Overwatch Contenders: due chiacchiere con Ex0rath, dei Morning Stars

Ex0rath, forte support proveniente dalla Repubblica Ceca e approdato ai Morning Stars, si racconta ai nostri microfoni.

intervista Overwatch Contenders: due chiacchiere con Ex0rath, dei Morning Stars
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • I Samsung Morning Stars hanno debuttato col botto nella loro prima stagione degli Overwatch Contenders, il campionato cadetto targato Blizzard. Dopo tre giornate i ragazzi di Bergamo sono a quota tre vittorie maturate contro Team Gigantti, gli Young & Beautiful (la ex formazione di Ex0rath) e HSL Esports. Tre successi che fanno bene non solo alla classifica, ma anche al cuore e al morale. Attualmente, i Morning Stars sono secondi solo perché i Winstrike Team (con cui si scontreranno a breve) possono vantare un migliore map record. La rivoluzione del roster di cui vi abbiamo parlato qualche settimana fa, insomma, ha fatto proprio bene alla formazione di Bergamo che ora può sognare ancora più in grande. Tra i nuovi arrivi c'è anche Ex0rath, forte support ceco che ha dato sin da subito un grosso apporto esperienziale al team. Ecco cosa ci ha raccontato.

    A tu per tu con Ex0rath

    Ciao Tomas, vuoi presentarti al nostro pubblico?
    Sono Exorath, Flex Support per Morning Stars e spero che vi piaccia questa intervista.

    Il percorso verso il professionismo è sempre stato un sogno da inseguire per te? Quali difficoltà hai incontrato lungo la strada?
    Non è mai stato un obbiettivo da raggiungere, è successo semplicemente quando mi sono unito agli Young and Beautiful la scorsa stagione.

    A che tipo di titoli ti piace giocare, quando non lavori ovviamente?
    Di solito gioco a titoli RPG quando ho tempo, ultimamente ho giocato molto a Monster Hunter.

    Hai anche giocato ai MOBA, prima di Overwatch?
    Sì, ho giocato a LoL nelle stagioni 2-4, ho raggiunto il rank diamante e poi mi sono annoiato e sono passato a CS: GO.

    Come ha reagito la tua famiglia quando hai iniziato a giocare ai videogiochi? Hanno sostenuto la tua decisione o no?
    Non penso che sia stata una grande sorpresa per loro dato che giocavo fin da quando ero molto giovane. Sono stati di supporto quando ho deciso di impegnarmi per giocare in modo competitivo.

    Come riesci a dividerti tra la tua vita privata e la tua carriera?
    Questo è una domanda difficile, penso che sia necessario solo trovare un equilibrio tra tutto e adattare il tuo programma ad esso.

    Hai giocato per alcune squadre prima di Morning Stars, ad esempio Northern Lights e Young & Beautiful, se ricordo bene. Com'è stato giocare contro una delle tue ex squadre?
    Non importa quale sia il risultato, mi diverto sempre a giocare contro i miei vecchi compagni di squadra / amici. Non permetto che questo mi coinvolga troppo anche se stiamo giocando alle partite ufficiali.

    Ti trovi bene qui, in Italia? Con i nuovi compagni di squadra?
    Sì, è divertente passare il tempo con i propri compagni di squadra.

    Cosa consigli ad altri giocatori che vogliono perseguire "il sogno" sotto un profilo professionale?
    Imparare come gestire il programma d'allenamento per prevenire il burnout, mantenere una mentalità positiva e avere passione per il gioco e, ovviamente, continuare per migliorarsi.

    Come ti prepari per una partita? Cosa puoi consigliare ai ragazzi? Quali sono le routine di allenamento fisico e mentale prima di una partita?
    Mi riscaldo come faccio di solito per le scrim e poi mi limito a dare il massimo nella partita. Raccomanderei semplicemente di attenersi a quello cui siete abituati a fare per non perdere la vostra routine. Per quanto riguarda la nostra routine, invece, prima della partita Leaf o Pipou di solito fanno un discorso che ci carica e poi giochiamo.

    La comunicazione è ovviamente fondamentale in un gioco come Overwatch: quali sono i segreti - se puoi confessarli - di una così intensa sinergia?
    Tutti devono parlare e dare le informazioni che hanno ma, soprattutto, tutti devono ascoltare e concentrarsi. Alcuni giocatori parlano istintivamente meno di altri, quindi può essere difficile trovare l'equilibrio, ma questo è tutto.

    Vediamo che con la tua nuova squadra state vivendo un periodo splendido, qual è il vostro segreto?
    Diamo sempre il massimo e cerchiamo di correggere quanti più errori possibile. Non importa quanto stiamo vincendo c'è sempre qualcosa su cui lavorare.

    Perché ti sei innamorato degli eroi di supporto?
    Mi è sempre piaciuto lo stile di gioco di Ana / Zenyatta e gioco quelli da sempre.

    Chiudiamo con una domanda consueta, come abbiamo aperto questa intervista. Puoi darci i tuoi contatti social, in modo che il pubblico di Everyeye.it ti segua?
    Certamente, ecco a voi! Twitter; Facebook; Twitch.

    Che voto dai a: Overwatch

    Media Voto Utenti
    Voti: 233
    8.5
    nd