Samurai Warriors 5: scontri all'arma bianca nel Giappone dell'era Sengoku

In occasione del prossimo debutto di Samurai Warriors 5 abbiamo avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con il produttore del gioco.

Samurai Warriors 5: scontri all'arma bianca nel Giappone dell'era Sengoku
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Considerato l'elevato numero di musou su licenza che ogni anno invadono i negozi e le nostre piattaforme da gaming, è curioso che le due serie principali del franchise di Omega Force siano invece rimaste lontane dalla scena ludica per diversi anni. Difatti, mentre l'ultimo episodio numerato di Dynasty Warriors risale ormai al 2018 (per tutti i dettagli consultate la nostra recensione di Dynasty Warriors 9), la gemella ambientata nell'epoca Sengoku del Giappone non ha ricevuto delle nuove incarnazioni per un intero quinquennio (qui trovate invece la nostra recensione di Samurai Warriors: Spirit of Sanada). Dal momento che il lungo silenzio è stato infine rotto e che Samurai Warriors 5 verrà lanciato in tutto il globo durante il prossimo luglio, abbiamo scambiato due chiacchiere con Hisashi Koinuma, Producer del titolo e Presidente di Koei Tecmo Games, il quale ci ha spiegato le ragioni dietro la lunga assenza del brand e gli obbiettivi del team di sviluppo.

    Ritorno alle origini

    Everyeye: Sono trascorsi ormai cinque anni dall'esordio di Samurai Warriors: Spirit of Sanada, ossia il precedente esponente della vostra popolare serie di action game, che appunto risale ormai al 2016. È la pausa più lunga che vi siate mai presi sin dalla creazione del franchise, soprattutto se consideriamo che Spirit of Sanada era in realtà uno spin-off e non un episodio numerato. Appurata la lunga assenza del brand dalla scena ludica, ci piacerebbe innanzitutto sapere cosa vi abbia spinti a rimandare per così tanto tempo la realizzazione di Samurai Warriors 5. Vi siete imbattuti in qualche tipo di ostacolo durante lo sviluppo?

    Hisashi Koinuma: Nei sette anni successivi al rilascio di Samurai Warriors 4 vi sono state diverse interruzioni nel processo di sviluppo di questo sequel. Abbiamo pubblicato il primo Samurai Warriors nel 2004, e da lì la serie è proseguita in Samurai Warriors 2 e Samurai Warriors 3.

    Se proviamo a suddividere la serie in periodi diversi, otteniamo l'inizio, la parte centrale e la fine dell'epoca Sengoku, su cui appunto si basano i primi tre episodi del brand. Samurai Warriors 4 è stato invece sviluppato come una sorta di compilation, quasi un "festival" per la serie Samurai Warriors. Il titolo ha rappresentato insomma una specie di finale per il franchise, portandoci a riflettere su quel che avremmo dovuto fare con un eventuale Samurai Warriors 5. Questo è uno dei punti principali che abbiamo dovuto prendere in considerazione, e ci è voluto molto tempo per comprendere in quale modo realizzare un titolo che potesse piacere davvero ai giocatori.

    Tutte le incarnazioni della serie Samurai Warriors fanno parte del medesimo franchise (Warriors, appunto), che di base presenta una componente action piuttosto apprezzata. I fan di Samurai Warriors vanno però matti anche per la sua storia, ragion per cui abbiamo deciso di concentrarci su questo aspetto particolare e di tornare alle origini del brand, riscrivendo l'inizio del periodo Sengoku. È la conclusione cui siamo giunti mentre elaboravamo il concept del nuovo episodio.

    Everyeye: Osservando il trailer di annuncio di Samurai Warriors 5 siamo rimasti molto colpiti dal nuovo design dei personaggi. Se in passato i modelli poligonali erano contraddistinti da un character design abbastanza realistico, i condottieri che compariranno nel prossimo esponente della serie saranno invece caratterizzati da cel-shading che ricorda molto la resa tipica degli anime giapponesi. È una soluzione che ci piace davvero tanto e che a nostro avviso si addice molto a Samurai Warriors. Tuttavia, siamo curiosi di conoscere i motivi per cui avete eseguito un rinnovo così radicale e inaspettato del character design. Cosa potete raccontarci a riguardo?

    Hisashi Koinuma: Con Samurai Warriors 5 ci siamo concentrati sulla riscrittura della storia del primissimo Samurai Warriors, nonché sul reinventare e cambiare molti elementi della serie. Quando abbiamo iniziato progettare questo titolo, abbiamo deciso di reinventare anche il sistema di combattimento. Tra i nostri principali obiettivi vi era anche quello di provare a reinventare persino l'estetica giapponese che caratterizzava il primo gioco, aggiornandola mediante l'utilizzo dei nuovi hardware in circolazione.

    Everyeye: Solitamente gli episodi della serie Samurai Warriors sono ambientati tra le seconda metà del XVI secolo e i primi anni del XVII, ossia il preciso periodo storico in cui è vissuto Yukimura Sanada (che al pari di Zhao Yun in Dynasty Warriors funge da poster boy per Samurai Warriors). A giudicare dall'aspetto giovanile di Nobunaga Oda e Mitsuhide Akechi, si direbbe invece che il nuovo episodio comincerà alcuni anni prima. Possiamo dunque aspettarci che il prodotto adatti una porzione di storia più vasta?

    Nobunaga Oda

    Mitsuhide Akechi

    Hisashi Koinuma: Samurai Warriors 5 è ambientato prima del capostipite della serie, quindi stiamo prestando molta più attenzione nel raccontare le vite di Nobunaga Oda e Mitsuhide Akechi. In questo modo, penso che i giocatori potranno divertirsi a osservare i cambiamenti nel mondo, man mano che la storia attraversa vari momenti del periodo Sengoku. Difatti potranno anche assistere nel dettaglio al modo in cui muteranno i sentimenti e le emozioni di tutti i vari personaggi che compaiono nel corso della vicenda.

    Volti nuovi e vecchie conoscenze

    Everyeye: A proposito della storia, Samurai Warriors 4 e 4-II non erano dei titoli troppo focalizzati sul racconto, tant'è che la Modalità Musou consentiva ai giocatori di scegliere una tra le varie fazioni disponibili. Uno dei principali pregi del già menzionato Spirit of Sanada, invece, era la possibilità di seguire la storia da un preciso punto di vista, il che rendeva il racconto molto più coinvolgente. Narrativamente parlando, Samurai Warriors 5 seguirà le orme dei precedenti capitoli numerati o imboccherà invece un percorso simile a quello tracciato da Spirit of Sanada?

    Hisashi Koinuma: Questo titolo somiglia maggiormente a Samurai Warriors: Spirit of Sanada, in quanto si concentra sulle vite dei due protagonisti, Nobunaga Oda e Mitsuhide Akechi, e di conseguenza racconta la storia dai loro punti di vista.

    Everyeye: Parliamo ora dei personaggi giocabili. Sin dall'annuncio del prodotto avete specificato che Samurai Warriors 5 includerà in tutto 27 condottieri giocabili, divisi tra volti nuovi e vecchie conoscenze. Tenendo presente che il roster di Samurai Warriors 4 includeva oltre 50 personaggi diversi, in tutta onestà ci sembrano un po' pochi. Come mai il numero dei combattenti è stato dimezzato? Si tratta forse di una scelta mirata a differenziare maggiormente i moveset dei personaggi disponibili?

    Hisashi Koinuma: Samurai Warriors 4 copriva un periodo temporale abbastanza diverso da quello che abbiamo deciso di trattare in questo titolo, che al contrario si avvicina maggiormante alla collocazione temporale utilizzata dal capostipite del franchise. Pertanto, se nell'originale Samurai Warriors c'erano 15 personaggi, nel quinto episodio abbiamo invece portato il totale a 27 condottieri giocabili. Ad ogni modo, durante la storia compariranno anche diversi personaggi non giocabili.

    Everyeye: A partire dalla prossima estate, Samurai Warriors 5 sarà disponibile su PC e sulle console appartenenti alla precedente generazione. Prevedete di pubblicare un qualche tipo di upgrade che possa offrire prestazioni superiori su PlayStation 5 e Xbox Series X|S?

    Hisashi Koinuma: Al momento non abbiamo upgrade in programma. Prima di pianificare un eventuale aggiornamento vorrei analizzare attentamente l'andamento sul mercato delle console di nuova generazione.

    Che voto dai a: Samurai Warriors 5

    Media Voto Utenti
    Voti: 5
    5
    nd