The King of Fighters 15: roster, gameplay e bilanciamento del gioco SNK

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Yasuyuki Oda, responsabile della serie The King of Fighters: ecco cosa ci ha raccontato.

The King of Fighters 15: roster, gameplay e bilanciamento del gioco SNK
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Il quindicesimo capitolo della saga KOF è ormai dietro l'angolo. SNK ha puntato molto su questo titolo: tra contenuti single-player, nuove meccaniche di gioco e 39 personaggi iniziali, l'obiettivo non è più solo creare un'esperienza di gioco indimenticabile ma sviluppare il gioco di punta della serie. Abbiamo avuto l'opportunità di scambiare quattro chiacchiere con Yasuyuki Oda, Chief Producer della serie KOF, sullo stato attuale della serie e sui futuri sviluppi.

    Roster, collaborazioni e DLC

    Everyeye.it: Escludendo i classici personaggi indispensabili, qual è stato il criterio di scelta per la costruzione del roster di gioco?
    Yasuyuki Oda: Abbiamo dato grande importanza ai personaggi coinvolti nella storia.

    Voglio vedere se riusciamo a pianificare qualcosa in futuro per personaggi molto richiesti dai fan, come ad esempio Kim.

    Everyeye.it: Con l'aggiunta di Baiken su Samurai Shodown abbiamo visto una SNK più propensa a collaborare con altri franchise. Possiamo aspettarci un trattamento simile per questo gioco?
    Yasuyuki Oda: Non ci sono piani al momento, ma è qualcosa che terrò a mente.

    Everyeye.it: Uno dei personaggi più discussi del roster è sicuramente Krohnen, data l'estrema somiglianza con K9999 e Nameless. È possibile avere qualche dettaglio sulla sua inclusione?
    Yasuyuki Oda: Il Krohnen che vedi ora ha cambiato aspetto e nome per nascondersi dalle forze di NESTS.

    Everyeye.it: Sono già stati annunciati due costumi alternativi DLC per Terry e Leona. Ne vedremo tanti altri come su KOFXIV oppure si tratta di una piccola selezione?
    Yasuyuki Oda: Al momento non prevediamo nuovi costumi alternativi.

    La volontà di aggiungere contenuti al gioco è già stata espressa più volte, soprattutto nell'ultimo trailer di The King of Fighters 15 in cui sono stati mostrati sei personaggi DLC: Rock Howard, Gato e B.Jenet (Team Garou) e Geese Howard, Billy Kane e Ryuji Yamazaki (Team South Town). Che ci siano nuovi Team in arrivo? Ai posteri l'ardua sentenza...

    Accessibilità e gameplay

    Everyeye.it: Dopo l'attivazione della Quick Mode, il gioco effettua automaticamente un dash in avanti per aiutare il giocatore a continuare la combo. Tenendo in mente questa considerazione verso l'accessibilità del titolo, avete mai pensato di introdurre un tasto per i dash?
    Yasuyuki Oda: Ci sono state richieste di aggiunta di pulsanti per salti e dash. Non abbiamo in programma di aggiungerli in KOFXV, ma lo terremo in considerazione per i prossimi titoli.

    Everyeye.it: Qual è stata la motivazione dell'aggiunta della nuova meccanica Shatter Strike? Pensate che avrà un grande impatto dal punto di vista del gameplay?
    Yasuyuki Oda: Riteniamo che i combattimenti diventeranno più interessanti e profondi aggiungendo una meccanica di attacco che include un guard point. Shatter Strike è una mossa universale introdotta in KOFXV.

    Può essere utilizzata sia in fase di attacco, inserendola all'interno della combo per fare danni mostruosi, che in fase di difesa, assorbendo colpi dell'avversario senza subire danni (proprietà chiamata Guard Point) per poi sferrare un attacco in counter e ribaltare le sorti della battaglia.

    Tornei e bilanciamento

    Everyeye.it: Grazie al rollback possiamo giocare decentemente online da casa. Avete in programma di organizzare circuiti online e/o offline?
    Yasuyuki Oda: Intendiamo continuare a supportare i tornei. In questo momento gli eventi online sono molto popolari, ma speriamo che quelli offline possano tornare presto.

    Everyeye.it: Con quale filosofia volete patchare il gioco? Puntate a piccoli ritocchi o avete intenzione di rivoluzionare il meta ad ogni stagione?
    Yasuyuki Oda: Il nostro obiettivo è risolvere immediatamente eventuali problemi seri che si presentano, ma per il resto dell'anno non ci sono altri piani oltre al bilanciamento del gioco.

    Everyeye.it: KOFXV uscirà su diverse piattaforme. Ci sarà la possibilità di giocare in crossplay in futuro?
    Yasuyuki Oda: Al momento non abbiamo piani per il crossplay. Ci sono molteplici problemi che devono essere affrontati prima, quindi è qualcosa che esamineremo in futuro.

    Ringraziamo SNK, in particolare Yasuyuki Oda, per la disponibilità. The King of Fighters XV uscirà il 17 febbraio su PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox Series X, Xbox Series S, Epic e Steam.

    Che voto dai a: The King of Fighters 15

    Media Voto Utenti
    Voti: 3
    8
    nd