Baldur's Gate 3 si aggiorna con la patch 6: torniamo nei Reami Dimenticati

Abbiamo avuto la fortuna di testare in anteprima le principali novità di Baldur's Gate 3, che arriveranno con la nuova e imponente Patch 6.

Baldur's Gate 3 si aggiorna con la patch 6: torniamo nei Reami Dimenticati
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Stadia
  • Baldur's Gate 3 ha spento la sua prima candelina. In early access. L'attesissimo ritorno nei Reami Dimenticati, infatti, ha iniziato a muovere i suoi primi passi lo scorso ottobre, con grande entusiasmo di tutti quegli appassionati che da anni pregavano per un nuovo capitolo della leggendaria saga RPG. A proposito, avete letto la nostra anteprima di Baldur's Gate 3? Pubblicato il titolo in Early Access, i ragazzi di Larian Studios non si sono comunque adagiati sugli allori e in questi dodici mesi hanno sfornato fix e update con costanza, portando un mondo già mastodontico ad arricchirsi ancora di più. Ora è arrivato il momento della Patch numero 6, definita dagli stessi sviluppatori come "la più grande e ricca di sempre". Sino ad ora.

    Ancora una volta nei Reami Dimenticati

    Per coloro che ancora non hanno avuto modo di testare l'ultima fatica dei Larian Studios o stanno muovendo ora i primi passi, vi invitiamo a recuperare la nostra guida a Baldur's Gate 3. Il terzo capitolo dello storico franchise narra di una nuova insidia, che sta minacciando l'attuale assetto dei Forgotten Realms.

    L'incipit, per riassumere ai minimi termini, è piuttosto misterioso: un Nautiloide, emerso da un portale dimensionale e condotto dagli esseri più temibili dei Forgotten Realms, i Mind Flayer, semina morte e distruzione. I propositi degli abomini che lo comandano rimangono del tutto ignoti. I Mind Flayer possiedono potenti abilità psioniche, possono controllare la mente di altri esseri senzienti, se ne possono nutrire e sono anche in grado di creare un intero esercito di succubi al loro servizio.

    All'inizio, però, solo di una cosa siamo certi: i Mind Flayer sembrano alla ricerca di cavie per i loro mostruosi esperimenti. Infatti, attraverso una nutrita colonia di larve parassitarie, questi mirano a ghermire la mente e il corpo dei malcapitati prigionieri tra cui ovviamente figuriamo anche noi. Infettati, come tutti i nostri compagni di disavventura, dal maledetto parassita che si sta lentamente ma inesorabilmente impadronendo della nostra mente, scappiamo dal Nautiloide schiantatoci dopo una feroce battaglia con una squadra di draghi comandati da soldati githyanki. Questa razza, peraltro, ne ha di ragioni per avercela coi Mind Flayer.

    Un tempo assoggettati proprio a questi ultimi, riuscirono a liberarsi dal loro giogo, sviluppando al contempo particolari abilità psioniche. Il giocatore ha una githyanki al suo seguito (anch'essa un'ex prigioniera della nave) e sarà sicuramente interessante passare del tempo per approfondire la sua conoscenza. Ad ogni modo, la presenza del parassita nella testa dei membri del party, permette diversi bonus, come ad esempio connettere le menti con altre persone infettare, ottenere alcuni altri benefici e incidere in maniera piuttosto ampia sulle opzioni di dialogo con gli NPC, i quali potranno essere influenzati, plagiati o vedere le loro volontà sondate a fondo. Comunque, da questa rocambolesca fuga prende le mosse un'avventura semplicemente mastodontica e in continua espansione, in grado di regalare momenti di assoluta meraviglia per il suo crudo realismo e per l'estrema dinamicità con cui si evolve la sceneggiatura, plasmata dalle decisioni del giocatore e, soprattutto, dal lancio degli onnipresenti dadi.

    Noi, dopo aver ripassato velocemente le prime battute, ci siamo immersi nei contenuti della Patch 6: abbiamo potuto gettare uno sguardo anche a una parte diversa della storia e a una regione inedita, Grymforge (come avrete notato, corrisponde al nome del nuovo panel degli sviluppatori).

    Questa nuova location è legata a doppio filo con il reame di Underdark, in cui si sono verificati scontri e disordini tra le creature fungine e Duergar (o Nani Grigi). Grymforge (a cui non corrisponde alcuna denominazione nota, nella toponomastica di D&D) è anch'essa una zona che si tuffa nelle viscere della terra, un dedalo di gallerie e sale silenziose e decadenti, avvolte da gelida pietra e percorse da una schiera di malvagi Duergar alla ricerca di... qualcosa. Sappiamo però che Grymforge è un'antica fortezza del culto dedicato a Shar, l'ancestrale Dea della Notte, sorella gemella della più benevola Selune. In Grymforge, insomma c'è molto da esplorare e approfondire, così come parecchi sono i pericoli che cela ogni singolo angolo della fortezza.

    L'ultima patch...

    L'ultima patch giunta ad arricchire il titolo, in ordine cronologico è la numero 5, che ha portato diversi fix a problemi preesistenti e persistenti, ma anche alcuni miglioramenti molto importanti. Aggiornamenti che spaziavano dall'esperienza di gioco, all'interfaccia utente (resa più leggibile e immediata, così come la dinamica "punta e clicca"), dall'espansione del comparto narrativo (come i background goals, ovvero dei traguardi legati specificamente alla lore dei personaggi) sino all'Active Roll System, ovvero il classico lancio del d20 il cui punteggio può essere alterato dai modificatori delle statistiche.

    Per trovare, invece, una classe giocabile inedita bisogna tornare un po' più indietro nel tempo (a inizio 2021, per la precisione), alla Patch precedente, la quale portò in dote non solo i consueti, molteplici cambiamenti - soprattutto legati alle magie - ma addirittura la sotto classe del Druido, tra le più affascinanti da testare.

    Certo, la condizione di early access non aiuta l'immersività e, soprattutto, può causare molta frustrazione, vista l'impossibilità di usare gli stessi progressi con le nuove aggiunte. Ciò nonostante, a ogni run, il titolo diviene via via sempre più affascinante e attraente. Sarà così anche con la Patch 6 (che vi ricordiamo peserà ben 60 GB), ve lo assicuriamo. Purtroppo, come al solito, non sarà possibile importare i salvataggi pregressi, ma potrete sempre continuare a giocarli con la Patch 5.

    ...e l'arrivo del Sorcerer!

    Ora, a quasi otto mesi di distanza dall'inclusione del Druido, il team di sviluppo ha deciso che era arrivato il momento per l'entrata in scena di una delle classi che più mancavano all'appello: il Sorcerer. La classe del Sorcerer, come molti sapranno da D&D, differisce da quella del Wizard puro, in quanto gli incantatori sono in grado di lanciare in maniera naturale incantesimi arcani. I maghi, infatti, non possiedono questo dono - o potere - innato. La differenza, sostanzialmente, sta nel "sangue".

    I Sorcerer hanno la fortuna di essere i depositari di un potere arcano trasmesso per linea di sangue, da antenati ancestrali molto potenti. I maghi, al contrario, devono le loro abilità dall'intenso studio delle arti magiche. Questi ultimi, infatti, per poter lanciare un incantesimo lo devono "preparare" durante le fasi di riposo.

    Certo, un punto in comune a entrambe le classi sta nel fatto che sono pesantemente focalizzate sul lancio di incantesimi e sono ottimi DPS/crowd controller per il gruppo, ma anche in questo caso le differenze sono molteplici. I Sorcerer possono contare solo su ciò che hanno di innato (o su quello che acquisiscono salendo di esperienza), di solito non hanno accesso agli incantesimi di alto livello, nonostante li possano lanciare molto più spesso dei colleghi caster, altrimenti definiti "pari ruolo". I maghi, invece, al netto del loro handicap nella preparazione, possono contare su una maggiore varietà e utilità, che appunto si fonda sulla preparazione.

    In cosa si traduce tutto questo, in Baldur's Gate 3, alla luce della patch 6? Lo Stregone si presenta con due sottoclassi inedite: il Sorcerer "Wild Magic" e il "Draconic Bloodline" (quest'ultimo caratterizzato anche da alterazioni fisiche che sottolineano la genia draconica). La prima sottoclasse abbraccia principalmente il caos; in questo caso il Sorcerer manipola gli elementi per ottenere più potenza d'attacco.

    Questo però può condurre a molta instabilità nel controllo del potere arcano e può portare a effetti casuali e dirompenti. Chi invece discende da stirpi draconiche, può incanalare i poteri degli antenati ancestrali per padroneggiare gli elementi: fuoco, elettricità, acido, veleno o gelo e così via. Inoltre, chi sceglierà la stirpe draconica, potrà anche ricevere un incantesimo unico, legato alla tipologia di drago da cui discende. Con l'introduzione della nuova classe il team di sviluppo ha pensato a diversi nuovi incantesimi che mettono un bel po' di pepe agli scontri: Crown of Madness può indurre un nemico alla pazzia e portarlo ad attaccare gli alleati; Enlarge/Reduce può alterare le dimensioni del soggetto colpito, modificandone ovviamente le statistiche. Lo Stregone, al contrario del Mago puro, avrà anche la facoltà di adattare gli incantesimi nel corso dello scontro, per modificare la propria strategia a seconda degli eventi.

    Dal Salame...al restyling

    Negli oltre 60 GB della Patch, c'è davvero di tutto. Non solo una quantità infinita di bilanciamenti e fix, ma anche molte novità sotto il profilo grafico, della qualità della vita, e delle possibilità offerte ai giocatori. Sì, c'è anche la possibilità di equipaggiare un salame come arma contundente (anzi, due). Un inside joke dedicato alla community di Baldur's Gate, molto simpatico ma ovviamente fine a sé stesso. Chiaramente, la patch cela un mondo impossibile da riassumere in poche righe. Ci limiteremo a dirvi che sono state aggiunte ben dodici nuove opzioni strategiche per ciò che concerne le azioni legate alle armi.

    Ad esempio, con Heartstopper è possibile mirare esattamente allo sterno del nemico per spezzargli il fiato e togliergli una azione durante il turno. Si può fintare o schivare, per provocare uno sbilanciamento, oppure cercare di gambizzare l'avversario per impedirgli di muoversi e così via.

    Il salto di qualità più evidente ed eclatante risiede tuttavia nella rinnovata pulizia del comparto tecnico e grafico. Certo, Baldur's Gate 3 godeva già di una cura certosina e maniacale per i dettagli ma, con il nuovo update, vedrete dei miglioramenti ancor più marcati (rimane molto da fare, ricordiamolo, il titolo è ancora in pieno sviluppo). Oltre alla pulizia generale dell'immagine il team di sviluppo ha completamente rinnovato la gestione dell'illuminazione. Ora la luce ha un volume coerente con le superfici che tocca, si distribuisce in modo più naturale e tondo. Lo stesso possiamo dire degli effetti particellari e atmosferici.

    E non finisce qui: i personaggi, man mano che proseguiranno nella loro avventura, vedranno imprimersi sulla pelle e sul volto ferite, stanchezza e cicatrici. Il team di sviluppo ha anche rivisto il processo di color grading, per rendere gli scenari ancor più evocativi e immersivi. I ragazzi di Larian Studios hanno anche modificato l'interfaccia, i messaggi a schermo e la gestione della visuale, resa ora più fluida.

    Baldur's Gate 3 Baldur’s Gate 3 ha appena spento la sua prima candelina (in Early Access), ma il team di sviluppo in questo lasso di tempo è rimasto tutt’altro che inerte. Uno degli RPG più attesi degli ultimi anni è infatti cresciuto e si è arricchito di una più che discreta quantità di contenuti inediti, di fix e bilanciamenti che lo stanno pian piano preparando per un’uscita che - ahinoi - appare ancora piuttosto lontana. I Larian Studios, comunque, proseguono dritti per la loro strada e sono pronti a introdurre una delle classi più interessanti che ancora mancavano al roster di avventurieri dei Forgotten Realms: il Sorcerer. Nella corposissima patch non ci sarà solo lo stregone con il suo carico di potere arcano, ma anche una regione inedita - Grymforge - e una quantità travolgente di aggiunte, fix, bilanciamenti, nonché un corposo aggiornamento del comparto grafico e tecnico. Insomma, gli appassionati non possono che gioire, nonostante il passaggio tra la build precedente (Patch 5) e la prossima (Patch 6) come di consueto non permetterà di mantenere i vecchi salvataggi.

    Quanto attendi: Baldur's Gate 3

    Hype
    Hype totali: 191
    86%
    nd