E3 2017

FIFA 18: provata la versione per Nintendo Switch

Nonostante non sia stato mostrato durante la conferenza EA Play, all'evento Electronic Arts abbiamo potuto provare FIFA 18 per Nintendo Switch.

FIFA 18 Nintendo Switch
Anteprima: Nintendo Switch
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Xbox 360
  • PS3
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Non lo abbiamo potuto giocare molto approfonditamente (per via di una demo molto contenuta), e soprattutto non c'è stato modo di parlare con i suoi sviluppatori, come invece è successo tante volte oggi con altri videogiochi, ma tra le tante novità giocabili alla EA Play c'era anche lui: un titolo forse minore ma atteso come pochi altri, anche solo per capire le reali intenzioni di Electronic Arts nei confronti di Switch. Parliamo ovviamente di FIFA 18 per la nuova console Nintendo, che poche ore fa ci è apparso come un'oasi nel deserto, e che noi abbiamo inseguito con la stessa foga di un assetatissimo disperso nel Sahara.

    Lo stadio in mano

    Lo ammettiamo: non ci credevamo nemmeno noi, specialmente alla luce degli "sforzi" fatti da EA su Wii e Wii U, talmente blandi da risultare addirittura offensivi. Eppure, quando in mezzo alla folla abbiamo visto e intravisto l'ibrida Nintendo ci siamo subito lanciati alla scoperta di questa peculiare versione del gioco sportivo più popolare del mondo, con un occhio chiuso per paura dell'ennesimo obbrobrio, e uno aperto a rappresentare la piccola speranza di una svolta. Ma quando finalmente abbiamo raggiunto la distanza di sicurezza e sbirciato furtivamente sul piccolo schermo di Switch per qualche istante in più, è stato davvero difficile credere a quello che abbiamo visto. Anche se deve rinunciare al Frostbite, FIFA 18 per Nintendo Switch, almeno in versione "portatile", è decisamente meglio di quello che credevamo possibile.

    Il motore grafico utilizzato per questo debutto su Switch non è certo all'ultimo grido, ma le ottime animazioni, i volti dei calciatori aggiornatissimi e le contenute dimensioni dello schermo su cui gira lo rendono immediatamente un prodotto davvero molto interessante, e sotto ogni punto di vista. L'operazione svecchiamento sembra davvero riuscita alla grandissima, ma lo sforzo di EA non si ferma qui, fortunatamente: si nota subito che c'è parecchio lavoro dietro, che questo Fifa18 è sì un modo sicuro di tastare il terreno, un cauto test di mercato, ma anche e soprattutto un prodotto con una sua chiara dignità. Console in mano, il layout dei pulsanti Nintendo si presta ottimamente allo scopo, sia con i Joycon attaccati alla base che impugnati a parte. In pochi minuti appare chiaro che non si tratta di una versione castrata dello stesso gioco per Ps4 e Xbox One, come nemmeno di una revisione più o meno pesante dei vecchi capitoli per la passata generazione: FIFA 18 su Switch dà più l'idea di essere una bestie unica, che segue il suo personale ed esclusivo percorso evolutivo. Una strada che potrebbe portarlo più lontano del previsto, se il pubblico naturalmente deciderà alla fine di concedergli la fiducia necessaria.

    Switch World Cup

    Il gioco può contare anche su tutte le modalità più importanti, tra cui l'amatissima Fifa Ultimate Team, la carriera e altre - promette EA - addirittura esclusive. Manca invece all'appello la modalità Il Viaggio e i motivi sono diversi, a partire dal minor spazio disponibile su cartuccia per arrivare al fatto che tutte le scene della storia di Alex Hunter siano state costruite proprio grazie al Frostbite.
    Interessante la possibilità di giocare un intero campionato in multiplayer, usando due diversi Switch, come anche il fatto di poter giocare in due sulla stessa console anche solo con un Joycon a testa (sebbene questo comporterà dolorose rinunce al numero di acrobazie disponibili, visto il numero limitato di pulsanti nei due mini pad di cui è fornita la console Nintendo)

    EA dichiara che questo FIFA 18 sarà la versione portatile migliore di sempre, come anche la più ricca di contenuti, e questo appare subito chiaro dando un veloce sguardo ai menù del gioco.
    Tutte ottime sensazioni, quindi, che potrebbero però in qualche modo mitigarsi se in modalità docked (ossia con la console collegata alla tv di casa) il gioco perderà parte del suo carisma portatile. Un'eventualità per altro possibile, visto l'engine d'effetto, ma anche estremamente datato. Il fatto che sullo schermo del televisore il gioco girerà senza compromessi a 1080p (rispetto ai 720p per la modalità handheld) ci fa comunque ben sperare anche per l'esperienza "da salotto". Ricordiamo che l'adattamento è operato da EA Vancouver, che poi sono gli stessi sviluppatori del Fifa "maggiore", in cooperazione con la divisione EA Romania.
    FIFA18 uscirà su Switch il 29 settembre, giusto in tempo per la nuova stagione calcistica che quest'anno si giocherà non solo nei più rinomati stadi del mondo, ma anche in autobus, a scuola, in ufficio e ovunque ci/vi venga voglia. Considerando l'imminente arrivo su Switch della serie NBA 2K, per gli amanti dello sport che hanno per le mani la nuova console Nintendo le cose sembrano mettersi sempre meglio...

    Che voto dai a: FIFA 18

    Media Voto Utenti
    Voti: 116
    6.8
    nd