GamesCom

Gears 5: provata la modalità Orda alla Gamescom

Oltre ad aver mostrato un breve teaser della campagna, Microsoft ha approfittato della Gamescom per svelare la modalità multiplayer Orda di Gears 5.

Gears 5
Anteprima: Xbox One X
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • Nonostante abbia deciso di mostrare un trailer esplicitamente dedicato alla campagna di Gears 5 durante l'ultimo Inside Xbox, Microsoft non solleva ancora i veli che nascondo la componente narrativa del cover shooter di The Coalition. Sullo showfloor della fiera tedesca, infatti, a lasciarsi giocare è stata la rinnovata modalità Orda, ultimo tassello delle opzioni multiplayer della produzione. Dopo l'inedita Escape (provata all'E3) e il PvP (che abbiamo potuto assaggiare grazie al Tech Test pubblico), tocca insomma a quel game mode che è stato di fatto canonizzato proprio da questa serie, quando era ancora nelle mani di Epic Games. L'impostazione generale dell'Orda riprende quella dell'ultimo capitolo, integrando però alcune novità che la rendono potenzialmente più diversificata e interessante.

    Orda inferocita

    L'obiettivo della Horde Mode è sempre quello di resistere strenuamente a cinquanta ondate di nemici, che di turno in turno diventano progressivamente più numerosi e agguerriti. Le mappe sono ristrette, soffocanti, perfette per ospitare un assedio estenuante ai danni dei cinque giocatori che prendono parte ai match. All'inizio della partita il gruppo acquisisce un Fabricator e lo trascina nel punto in cui vuole imbastire la propria difesa: investendo le risorse accumulate in battaglia sarà possibile acquistare fortificazioni, trappole, strutture difensive e forge in cui assemblare nuove armi; tutti strumenti che diventeranno ben presto indispensabili per la sopravvivenza del quintetto.

    Fin qui l'impostazione dell'Orda rimane quella di sempre, ma a rendere più pepata la situazione intervengono per fortuna alcune aggiunte interessanti.La prima riguarda la caratterizzazione dei personaggi, ciascuno appartenente ad una classe caratterizzata da specifiche abilità attive e passive. Proprio come in Escape e nei match arcade del multiplayer competitivo, anche in questo caso Gears 5 fa un piccolo passo in direzione degli hero shooter. Nella schermata di selezione del personaggio troviamo quindi una buona varietà di opzioni a disposizione del giocatore: nei panni di Marcus Phoenix, ad esempio, potremo attivare un potere speciale che per una manciata di secondi dirigerà automaticamente sulla fronte delle locuste tutti i proiettili sparati, mentre Kait potrà utilizzare un sistema di occultamento che le permetterà di avvicinarsi non vista agli avversari, uccidendoli con una finisher cruenta e spietata.
    Ci sono eroi che, innescando la loro abilità attiva, potranno individuare la posizione degli avversari attraverso i muri, e altri che invece incrementeranno temporaneamente il potere d'attacco, magari per disintegrare i bersagli più pericolosi. Indispensabile anche la presenza di un ingegnere, unica classe in grado di potenziare le strutture difensive.

    Fra le novità che più ci hanno colpito citiamo la presenza di JACK, il piccolo robot fluttuante che abbiamo ormai imparato a conoscere, che rappresenta la prima classe di supporto mai inserita nell'Orda e propone uno stile di gioco completamente inedito. Jack è in grado di svolazzare agilmente sul campo di battaglia, orientando i suoi raggi contro nemici o avversari. Grazie ad una lieve scarica elettrica potrà danneggiare le locuste, ma vista la sua scarsa resistenza farà meglio a non esporsi troppo sorvolando le aree a rischio.

    Adottando un approccio più cauto, JACK sarà in grado di potenziare i compagni, massimizzando la loro resistenza e l'efficacia dei colpi. Grazie ad un gancio magnetico riuscirà inoltre a trasportare le armi cadute in giro per l'arena all'interno della base, accumulando così un piccolo arsenale pronto all'uso. L'abilità speciale di JACK gli permetterà infine di prendere il controllo di un nemico, così che di tanto in tanto si possa comunque sparare qualche colpo alla vecchia maniera.

    Nell'elenco dei personaggi compaiono anche alcuni ospiti speciali: un paio di Spartan recuperati da Halo Reach e persino Sarah Connor, direttamente da Terminator. Non si tratta, stranamente, soltanto di skin alternative, ma di eroi con abilità uniche e distintive. Per quanto possa sembrare strano vedere i "colleghi" di Master Chief nei campi di battaglia di Gears 5, il roster di personaggi a disposizione è sufficientemente vario per garantire una buona varietà di situazioni e approcci.

    Un'altra delle novità integrate in questa versione dell'Orda riguarda la possibilità di acquistare al volo, spendendo un cospicuo numero di risorse, alcuni perk passivi che incrementeranno resistenza, statistiche o reattività dei personaggi.

    Un altro degli elementi da considerare è la riorganizzazione del sistema di difficoltà, con un meccanismo simile a quello dei teschi di Halo. Prima di avviare una partita sarà infatti possibile attivare una manciata di modificatori che renderanno il compito dei COG molto più arduo: sarà così possibile modulare a piacere il grado di sfida. Da notare che ogni mappa avrà un diverso set di modificatori, a dimostrazione del fatto che il team si è concentrato non poco sull'assortimento di situazioni.

    Ad incentivare la rigiocabilità ci sarà ovviamente un sistema di sviluppo degli eroi che, accumulando esperienza, potranno sbloccare degli slot in cui posizionare delle carte che aggiungeranno ulteriori bonus prestazionali. I ragazzi di The Coalition promettono infine un massiccio supporto post-lancio, con contenuti stagionali pensati esclusivamente per l'Orda, modalità che acquisirà quindi una propria autonomia, ampliandosi di mese in mese con mappe, personaggi, sfide e missioni.

    Aspettiamo quindi di conoscere nel dettaglio la scaletta di pubblicazione dei contenuti, confermando per il momento che l'Orda di Gears 5 è estremamente promettente. Il gameplay brutale tipico della saga si sposa ottimamente con questo tipo di esperienza cooperativa, che si riconfermerà probabilmente uno dei cardini del franchise.

    Che voto dai a: Gears 5

    Media Voto Utenti
    Voti: 50
    8.4
    nd